Consigli pmdd

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, GiuseppeA

Avatar utente
Robi.c
Moderatore Globale
Messaggi: 3038
Iscritto il: 05/11/15, 23:44

Consigli pmdd

Messaggio di Robi.c » 15/11/2015, 19:03

Ciao a tutti.
Ho questa vasca.
Immagine
60x30x40, una decina di endler e Caridina Red sakura
Come piante ho
Hygrophilla polisperma rosanervig
Limonphilla sessiliflora
Rotala rotundifolia
Microsorum pteropus e windelow
Cryptocoryne
Echinodorus magdalenensis
Anubias
Ho 2 lampade CFL da 13w, non posso mettere la CO2, come fertilizzazione oltre alle tabs nel fondo ho aggiunto 10 ml di potassio, 5 di ferro e magnesio, ho misurato la conducibilità prima e dopo.
Ora, come mi regolo? Quando la conducibilità torna come prima inserisco ancora la stessa quantità di elementi?
Un saluto

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3614
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Consigli pmdd

Messaggio di ersergio » 15/11/2015, 22:01

Ciao Robi, dacci anche qualche valore in più...
A NO3- e PO43- come siamo messi?
KH e GH ?
Statisticamente ,quando il delta tra GH e KH è di almeno 3 punti a favore del GH, il magnesio è sufficiente e non è necessario reintegrarlo...
Robi.c ha scritto:Ho 2 lampade CFL da 13w
Le hai messe in aggiunta ai neon, o hai solo queste?
Robi.c ha scritto:Ora, come mi regolo? Quando la conducibilità torna come prima inserisco ancora la stessa quantità di elementi?
Dai una letta a questo mio post di qualche tempo fa ,dove do un'indicazione di massima al nostro amico Savior, sul dosaggio dei nutrienti nel tempo...
Possiamo dire che in generale la fertilizzazione va fatta settimanalmente, se va tutto per il verso giusto, ma non si devono mettere sempre gli stessi dosaggi di tutti gli elementi...
quello si fa con i protocolli commerciali ,che ci indicano col libretto delle istruzioni, i quantitativi di nutrienti da inserire,sempre uguali e tutte le settimane;
ma tanto con loro si cambia l'acqua una volta a settimana per eliminare gli eccessi.... x_x
Ps. Robi, non so se la tua Rotala rotundifolia, ce la farà senza CO2...
:-h
Questi utenti hanno ringraziato ersergio per il messaggio:
Robi.c (15/11/2015, 23:15)
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Robi.c
Moderatore Globale
Messaggi: 3038
Iscritto il: 05/11/15, 23:44

Re: Consigli pmdd

Messaggio di Robi.c » 15/11/2015, 23:15

Speravo si potessero evitare i test.
Li faccio domani se servono per forza, comunque NO3- e PO43- sono a 0 al 99%.
Poi, le luci ho solo queste, niente neon.
La rotala l ho sempre avuta senza CO2 e senza fertilizzare, ma solo andando avanti a cambi settimanali d'acqua.
Un saluto

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3614
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Consigli pmdd

Messaggio di ersergio » 15/11/2015, 23:33

Robi.c ha scritto:Speravo si potessero evitare i test.
Li faccio domani se servono per forza, comunque NO3- e PO43- sono a 0 al 99%.
Poi, le luci ho solo queste, niente neon.
La rotala l ho sempre avuta senza CO2 e senza fertilizzare, ma solo andando avanti a cambi settimanali d'acqua.
Noi qui Robi,siamo sempre per non far spendere soldi ...anzi, ma qualche test ci semplifica la vita...
Molte carenze sono difficili da distinguere e cambiano da specie a specie e anche da vasca a vasca, come quella da fosforo e da azoto ...
Da quando hai fertilizzato ,hai notato una crescita vegetativa?
È sempre bene scattare una foto prefertilizzazione, per poi confrontarla con una scattata ,dalla stessa identica posizione fatta a distanza di una settimana...
Perchè dici che sei quasi sicuro di avere NO3- e PO43- a zero?
Erano bassi in precedenza?
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Robi.c
Moderatore Globale
Messaggi: 3038
Iscritto il: 05/11/15, 23:44

Re: Consigli pmdd

Messaggio di Robi.c » 15/11/2015, 23:41

Le piante erano in blocco da settimane, è qualche mese che non poto la rotala e infatti era arrivata a piegarsi sulla superficie, ma comunque non cresceva.
Ho pensato NO3- e/o PO43- a 0.
Ho inserito mezzo stick nel filtro, et voilà, hanno iniziato a crescere.
Ho letto il Topic di savior, tutto chiaro.
Ma quando si dice: bisogna guardare le piante per capire di cosa hanno bisogno.
Bisogna aspettare che una pianta manifesti una carenza per somministrare quello che manca?
Non so se mi sono spiegato.
Misuro la conducibilità e vedo che è tornata come all'inizio, allora ti somministro.
Giusto? Come mi accorgo che devo aumentare/diminuire le dosi? Guardando le piante ok, ma come? Ho letto l'articolo delle carenze, e trovo molto difficile distinguere se manca una cosa piuttosto che un'altra, e poi mi sembra strano che debba aspettare che escono le radici aeree per capire che manca una cosa, oppure aspettare di vedere i buchi sulle foglie... ma penso che non funzioni così
Un saluto

Avatar utente
giampy77
Ex-moderatore
Messaggi: 6296
Iscritto il: 26/04/14, 23:10

Re: Consigli pmdd

Messaggio di giampy77 » 15/11/2015, 23:46

Robi.c ha scritto:Misuro la conducibilità e vedo che è tornata come all'inizio, allora ti somministro.
Giusto?
si è cosi che funziona
Robi.c ha scritto:Ho letto l'articolo delle carenze, e trovo molto difficile distinguere se manca una cosa piuttosto che un'altra, e poi mi sembra strano che debba aspettare che escono le radici aeree per capire che manca una cosa, oppure aspettare di vedere i buchi sulle foglie... ma penso che non funzioni così
be all'inizio, per capire quanto nutrimento le tue piante assimilano si, devi fare un po di esperienza , l'esempio degli stick che hai fatto ne è l'esempio
La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. Albert Einstein

Avatar utente
Robi.c
Moderatore Globale
Messaggi: 3038
Iscritto il: 05/11/15, 23:44

Re: Consigli pmdd

Messaggio di Robi.c » 15/11/2015, 23:50

Beh per gli stick ho semplicemente fatto una supposizione ed era quella giusta :)
Un saluto

Avatar utente
giampy77
Ex-moderatore
Messaggi: 6296
Iscritto il: 26/04/14, 23:10

Re: Consigli pmdd

Messaggio di giampy77 » 16/11/2015, 0:13

e allora, come diceva un grande comico, "la supposta era giusta"
A parte gli scherzi, è cosi che si capiscono le piante, vedendo come reagiscono e quello che noi mettiamo in vasca, quindi se devi aumentare la fertilizzazione, lo fai a step e di volta in volta vedi se è troppo oppure va bene. :-bd
La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. Albert Einstein

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3614
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Consigli pmdd

Messaggio di ersergio » 16/11/2015, 8:49

Robi.c ha scritto:Le piante erano in blocco da settimane, è qualche mese che non poto la rotala e infatti era arrivata a piegarsi sulla superficie, ma comunque non cresceva.
Ho pensato NO3- e/o PO43- a 0.
Ho inserito mezzo stick nel filtro, et voilà, hanno iniziato a crescere.
La tua ipotesi era sicuramente esatta :-bd
Robi.c ha scritto:Ho letto il Topic di savior, tutto chiaro.
Ma quando si dice: bisogna guardare le piante per capire di cosa hanno bisogno.
Bisogna aspettare che una pianta manifesti una carenza per somministrare quello che manca?
Diciamo che il nostro scopo con la fertilizzazione, è quella di "anticipare" le carenze e non mandarcele...quindi la risposta sarebbe no...
Pero' non sempre ci si riesce, l'importante è saperle interpretare(in questo c'è il forum a dare una mano :D ) ed agire di conseguenza ,consapevolmente e inserire il solo nutriente del quale si percepisce la carenza, attendere la reazione e non apportare 3 o 4 modifiche tutte insieme per la smania di vedere subito un miglioramento, altrimenti non sapremo mai quale azione ha apportato il beneficio, o peggio ancora andremo ad inserire qualcosa che non serve al sistema con effetti più negativi che positivi...
Ti dico questo perchè è uno degli errori più comuni inizialmente ;)
Robi.c ha scritto:Misuro la conducibilità e vedo che è tornata come all'inizio, allora ti somministro.
Questo concetto è esatto...ma per il potassio e magnesio, ma con quest'ultimo ci basiamo sulla differenza KH-GH, se maggiore uguale a 2 punti a favore del GH, non mettiamo il magnesio...poi se le piante ce lo chiedono, mettiamo anche lui...ricorda le piante hanno sempre ragione più di qualsiasi test...
riepilogando quindi, il conduttivimetro ci da un grande aiuto nel dosaggio del potassio
Robi.c ha scritto:Ho letto l'articolo delle carenze, e trovo molto difficile distinguere se manca una cosa piuttosto che un'altra, e poi mi sembra strano che debba aspettare che escono le radici aeree per capire che manca una cosa, oppure aspettare di vedere i buchi sulle foglie... ma penso che non funzioni così
Tu vai col dosaggio iniziale e vedi la reazione della vasca, come ti dicevo ieri, alcuni test, soprattutto nella fase iniziale, sono molto utili perchè ci danno il senso del consumo di certi nutrienti di cui non è facile interpretare la carenza ( fosforo su tutti, ma anche azoto);
è anche vero che tali consumi poi varieranno nel tempo...
ma intanto tu avrai imparato qualcosa in più e i test verranno eseguiti sempre più raramente, perchè i tuoi/nostri test saranno le piante ;)
Per quanto riguarda l'articolo sui Macro e Micro, è specificato proprio all'inizio che si tratta di indicazioni di massima, dato che le variabili in gioco sono moltissime...
Questi utenti hanno ringraziato ersergio per il messaggio:
Robi.c (16/11/2015, 9:29)
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Robi.c
Moderatore Globale
Messaggi: 3038
Iscritto il: 05/11/15, 23:44

Re: Consigli pmdd

Messaggio di Robi.c » 16/11/2015, 9:52

Chiarissimo ;)
Una cosa sui test.
Ho sia reagenti che strisce, quali uso?
Un saluto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti