Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con la CO2

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17471
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di cuttlebone » 08/03/2015, 17:27

Avendo atteso così tanto a rimuovere i vasetti, e considerato cosa rilasciano in acqua, è un po' come aver mischiato due protocolli: non puoi prevederne del tutto gli effetti.
Se ricordi, infatti, ti avevo suggerito di rimuovere i vasetti, fare 2 o 3 cambi in modo da diluire qualunque cosa il grodan avesse lasciato, e poi ripartire con PMDD.
Comunque, nulla di irrecuperabile. Vedi come vanno le cose, semmai rifai qualche cambio per azzerare [emoji6]
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di darioc » 09/03/2015, 14:08

Sabato se riesco faccio un altro cambio. Intanto oggi misuro un po di valori in modo da veder se le piante assorbono.
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di darioc » 11/03/2015, 13:03

Allora. Le piante sono ripartite dopo la fertilizzazione. In particolare la cabomba che sta facendo 2-3 centimetri al giorno, non e proprio il suo massimo però... Anche lhydrocotile sta partendo bene. La Ludwigia è più lenta ma un po alla volta si sta riprendendo pure lei.
Appena torno a casa faccio foto e le pubblico.
Ho misurato la conducibilità ed è ferma a 700 da quando ho fertilizzato( tenendo conto che il conduttivimetro mi è caduto in acqua, fa un po di cose strane e non sono del tutto sicuro che il valore sia attendibile. Magari ne compro un altro)
Oggi misuro nitrati e poi stati così vediamo se sono già finiti quelli.
Cosa ne dite?
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di Rox » 11/03/2015, 13:37

darioc ha scritto:Cosa ne dite?
A parte le misurazioni...
Vedi perling?... Alghe?... Cianobatteri?... Intorbidimenti?...
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di darioc » 11/03/2015, 15:17

Nessuna traccia di pearling.
Acqua limpida.
Le filamentose è le alghe sul vetro stanno regredendo, di ciano non ne vedo più.
La cabomba cresce rapidamente, lhydrocotile cresce abbastanza, la Ludwigia un po cresce ma le foglie nuove sono piccole e dopo un po tendono a diventare trasparenti e dure.
Nella foto in cui si vede poco niente si indovina l'altezza di alcuni steli di cabomba prima di aver conciato. In realtà è un po più vecchia (2 settimane) ma era rimasta bloccata fin l'altro ieri.
Se può servire ho misurato nitrati e fosfati (0,5 mg/l)
I nitrati me li dava oltre i 50 mg/l ma visto il pesante cambio e il fatto che ho messo solo 1,5 ml di cifo azoto mi sa che o è andato il test o ho sbagliato qualcosa....
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di Rox » 11/03/2015, 16:22

A quella Ludwigia manca completamente il ferro.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di darioc » 11/03/2015, 22:47

Rox ha scritto:A quella Ludwigia manca completamente il ferro.
Effettivamente non è che l'acqua fosse poi tanto rossa. Solo che avevo già messo sei ml, mi sembrava tanto e ho pensato di non vedere bene visto che il muro dietro e in ombra. Poi in tutto il tempo prima non ne avevo dato.
Più o meno, a spanne, quanto ferro bisogna dare la prima volta i un acquario sui 100 l per arrivare al colore giusto di solito?
Si può dire un valore anche se magari molto vago?

In quell'acquario la conducibilità non scende. Può essere colpa della carenza di ferro, che la Ludwigia la abbia segnalata per prima visto che è molto esigente in fatto di ferro ma che anche le altre abbiano qualche difficoltà ad assorbire?
In fondo l'unica che cresce veramente rapidamente li e la cabomba e di pearling non ne ho.
Cuttlebone mi aveva detto che se c'è troppo poco ferro capita che la conducibilità si pianti anche se magari qualche pianta continua a crescere.
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di Rox » 12/03/2015, 1:48

darioc ha scritto:che la Ludwigia la abbia segnalata per prima visto che è molto esigente in fatto di ferro ma che anche le altre abbiano qualche difficoltà ad assorbire?
Analisi perfetta! :ymapplause:
Vedi che non è difficile, guardare l'acquario invece dei test?

Per rispondere sul Ferro... cosa stai usando?
Quello del PMDD?
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di darioc » 12/03/2015, 10:19

Sì, proprio quello del pmdd. :-bd
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Diario di fertilizzazione del mio 120 l: si inizia con l

Messaggio di Rox » 12/03/2015, 12:23

darioc ha scritto:Sì, proprio quello del pmdd. :-bd
Allora devi usare il trucco dell'arrossamento.
E' inutile dire "Mi sembra troppo", perché con quel metodo il dosaggio si autoregola.

Oppure, se ti fa stare più tranquillo, mettine 5 ml ogni giorno o due; vedrai che dopo qualche somministrazione all'arrossamento ci arrivi, perché ogni volta si somma un avanzo dal giorno prima.

Oh... intendiamoci... il colore deve essere appena percepibile.
Non è che devi fare il Lambrusco.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cicerchia80, Marta e 5 ospiti