Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
nikoleo1234
star3
Messaggi: 1753
Iscritto il: 14/01/16, 19:20

Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di nikoleo1234 » 07/10/2016, 10:11

Ciao a tutti, come si comporta il ferro precipitato? Mi era venuta l'idea di farlo precipitare di proposito in una fialetta per poi iniettarlo direttamente nel fondo per le rosse e il pratino, in questo modo si evitano squilibri in colonna che si avrebbero iniettando direttamente il ferro o con il chiodo senza fondo fertile. Il ragionamento fila?

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15247
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Re: Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di Sini » 07/10/2016, 13:07

:-?

Che differenza c'è tra il farlo precipitare in vasca e raccogliere il precipitato dal bicchiere?
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
nikoleo1234
star3
Messaggi: 1753
Iscritto il: 14/01/16, 19:20

Re: Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di nikoleo1234 » 07/10/2016, 13:23

Sini ha scritto::-?

Che differenza c'è tra il farlo precipitare in vasca e raccogliere il precipitato dal bicchiere?
Se lo faccio precipitare in vasca prima va sul fondo e poi scende verso le radici, in un bicchiere posso metterlo direttamente sotto il fondo sulle radici

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15247
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Re: Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di Sini » 07/10/2016, 13:44

nikoleo1234 ha scritto:
Sini ha scritto::-?

Che differenza c'è tra il farlo precipitare in vasca e raccogliere il precipitato dal bicchiere?
Se lo faccio precipitare in vasca prima va sul fondo e poi scende verso le radici, in un bicchiere posso metterlo direttamente sotto il fondo sulle radici
:-??

Prova, poi ci dici come è andata... :-bd
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
nikoleo1234
star3
Messaggi: 1753
Iscritto il: 14/01/16, 19:20

Re: Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di nikoleo1234 » 07/10/2016, 14:21

Provo!

Ma se è precipitato quindi non rischio che crei squilibri nella fertilizzazione in colonna giusto?

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15247
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Re: Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di Sini » 07/10/2016, 16:11

nikoleo1234 ha scritto:Provo!

Ma se è precipitato quindi non rischio che crei squilibri nella fertilizzazione in colonna giusto?
Questa è la parte di domanda della quale non so la risposta...

La tua ipotesi qual è?
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Specy
Ex-moderatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: 20/10/13, 12:34

Re: Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di Specy » 07/10/2016, 16:43

nikoleo1234 ha scritto:Ciao a tutti, come si comporta il ferro precipitato? Mi era venuta l'idea di farlo precipitare di proposito in una fialetta per poi iniettarlo direttamente nel fondo per le rosse e il pratino, in questo modo si evitano squilibri in colonna che si avrebbero iniettando direttamente il ferro o con il chiodo senza fondo fertile. Il ragionamento fila?
Potresti inniettarlo direttamwnte nel fondo, non avresti meno sbattimento? ;)
Inviato dal mio ZenFone 2 64gb :-h Giuseppe

Avatar utente
nikoleo1234
star3
Messaggi: 1753
Iscritto il: 14/01/16, 19:20

Re: Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di nikoleo1234 » 07/10/2016, 16:49

Sini ha scritto:
nikoleo1234 ha scritto:Provo!

Ma se è precipitato quindi non rischio che crei squilibri nella fertilizzazione in colonna giusto?
Questa è la parte di domanda della quale non so la risposta...

La tua ipotesi qual è?
Secondo me essendo precipitato non dovrebbe miscelarsi, alla fine non lo facciamo precipitare proprio perché poi non è più disponibili in colonna
Specy ha scritto:
nikoleo1234 ha scritto:Ciao a tutti, come si comporta il ferro precipitato? Mi era venuta l'idea di farlo precipitare di proposito in una fialetta per poi iniettarlo direttamente nel fondo per le rosse e il pratino, in questo modo si evitano squilibri in colonna che si avrebbero iniettando direttamente il ferro o con il chiodo senza fondo fertile. Il ragionamento fila?
Potresti inniettarlo direttamwnte nel fondo, non avresti meno sbattimento? ;)
Se lo inietto devo stare attento alle quantità per non squilibrare la colonna d'acqua

Per farlo precipitare che dosi devo usare?

Avatar utente
nikoleo1234
star3
Messaggi: 1753
Iscritto il: 14/01/16, 19:20

Re: Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di nikoleo1234 » 08/10/2016, 13:28

Ho messo 1ml di ferro e 1 di fosforo, non è successo nulla, come mai?

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Ferro precipitato, si può riutilizzare?

Messaggio di FedericoF » 08/10/2016, 13:40

nikoleo1234 ha scritto:Se lo inietto devo stare attento alle quantità per non squilibrare la colonna d'acqua

Per farlo precipitare che dosi devo usare?
Nikoleo io lo inietto nel fondo abitualmente, soprattutto vicino l'echinodorus, dai 2 ai 5 ml, ma nella mia vasca.
Non torna in colonna, o almeno non ne torna abbastanza.
metto la siringa fino a toccare il vetro sotto dell'acquario e spruzzo. è una specie di "trucco del chiodo sciolto".
Ma perché tutto questo interesse a farlo precipitare?
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti