Fertilizzare con alghe

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rob75 » 26/06/2014, 0:57

Ciao a tutti :-h
Sono passati una decina di giorni dall'avviamento dell'acquario e ho qualche difficoltà con la fertilizzazione.
Ho iniziato a fertilizzare con un terzo di bastoncino NPK 12-12-12+Fe, ma attualmente le mie piante sembrano in carenza un po di tutto, soprattutto ferro: la Hygrophila difformis presenta delle macchie scure sulle foglie degli apici, la Limnophila sessiliflora, che continua a crescere vertiginosamente, ha gli apici piuttosto sbiaditi, sebbene integri e la Rotala rotundifolia è solo leggermente rosata sulle sommità.
Il problema è che da quando ho messo lo stick nel vano pompa, la conducibilità si è alzata dai 550µS iniziali a 650 e attualmente è stabile a 750µS. Anche il KH si è alzato di un paio di punti, attualmente è tra 11 e 12, ma soprattutto il GH è salito a 20, credo sempre a causa dello stick dellas Flortis che si è sciolto completamente in pochi giorni.
Tanto per non farmi mancare niente, ho un piccolo focolaio di filamentose sulla Rotala rotundifolia, che per ora è rimasto circoscritto, suppongo a causa della competizione alimentare e della scarsa presenza di nutrienti nell'acquario...insomma, dovrei fertilizzare ma non so come :-?
Potrei procurarmi gli stick della Compo per avere un rilascio più graduale dei nutrienti (dovrebbero contenere anche Fe), ma ho paura che si alzi troppo la conducibilità e, se le piante vanno in blocco, tutti quei nutrienti andranno alle alghe...
Potrei mettere un pizzico di NitroK nel filtro e magari integrarlo con 1-3ml di rinverdente, ma anche qui vale quanto scritto sopra per la conducibilità...
Potrei provare col solo rinverdente per non aumentare la conducibilità, sperando che tra lo stick già disciolto e il mangime che sto mettendo nel filtro per la maturazione, ci sia ancora qualcosa in vasca per le piante...
Come ultima ipotesi prenderei anche in considerazione un cambio parziale per abbassare conducibilità e GH in modo da poter riprendere con una fertilizzazione adeguata: mi rallenterebbe la maturazione del filtro, ma non è che abbia tutta questa fretta di mettere dentro i pesci! Se poi questo è il male minore, ben venga :-\
è proprio il caso di dire che non so che pesci pigliare, come sempre chiedo consigli a chi ne sa più di me ;)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rox » 26/06/2014, 1:50

Rob75 ha scritto:mi rallenterebbe la maturazione del filtro, ma non è che abbia tutta questa fretta di mettere dentro i pesci!
La maturazione, non solo del filtro, non serve solo per i pesci.
E' la migliore difesa contro filamentose e cianobatteri.

Secondo me non hai il problema di fertilizzare, c'è un sacco di roba in quell'acqua.
Quello che ti serve è fargliela assorbire.
Io aumenterei nettamente la CO2, soprattutto con il KH attuale.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Jack of all trades » 26/06/2014, 10:06

Rob75 ha scritto:Ciao a tutti :-h
Il problema è che da quando ho messo lo stick nel vano pompa, la conducibilità si è alzata dai 550µS iniziali a 650 e attualmente è stabile a 750µS. Anche il KH si è alzato di un paio di punti, attualmente è tra 11 e 12, ma soprattutto il GH è salito a 20, credo sempre a causa dello stick dellas Flortis che si è sciolto completamente in pochi giorni.
Lo stick non contiene né calcio né magnesio, quindi non dovrebbe aumentare il GH :)
Rob75 ha scritto: Tanto per non farmi mancare niente, ho un piccolo focolaio di filamentose sulla Rotala rotundifolia, che per ora è rimasto circoscritto, suppongo a causa della competizione alimentare e della scarsa presenza di nutrienti nell'acquario...insomma, dovrei fertilizzare ma non so come :-?
Supposizione mia, ma aspetto una conferma da qualcun altro: aldilà che nell'avviamento può capire visto che hanno la strada spianata; qui un certo ruolo non può averlo avuto anche l'azoto ammoniacale presente nello stick? Anche se in poche quantità magari è stato sufficiente per un focolaio isolato (il tutto ovviamente favorito dall'assenza di batteri per nitrificarlo)
Correzione: le piante che hai dentro dovrebbero averlo assorbito subito indipendentemente dai batteri, quindi se proprio ha partecipato al focolaio è per la poca CO2 come aveva già detto Rox. Chiedo venia :D

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10234
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di lucazio00 » 26/06/2014, 10:53

Rox ha scritto:E' la migliore difesa contro filamentose e cianobatteri.
E contro le diatomee! Quelle che formano la patina marrone!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rob75 » 27/06/2014, 1:25

Rox ha scritto:La maturazione, non solo del filtro, non serve solo per i pesci.
E' la migliore difesa contro filamentose e cianobatteri
lucazio00 ha scritto:E contro le diatomee! Quelle che formano la patina marrone!
Lo so, è per questo che parlavo di ultima ipotesi :-bd
Jack of all trades ha scritto:Lo stick non contiene né calcio né magnesio, quindi non dovrebbe aumentare il GH
Il mio riporta sull'etichetta ossido di magnesio in una concentrazione del 2%, ecco perchè lo attribuivo agli stick, ma non ho idea di quanto possa influire quel 2% sul GH del mio acquario :-?
Jack of all trades ha scritto:Supposizione mia, ma aspetto una conferma da qualcun altro: aldilà che nell'avviamento può capire visto che hanno la strada spianata; qui un certo ruolo non può averlo avuto anche l'azoto ammoniacale presente nello stick? Anche se in poche quantità magari è stato sufficiente per un focolaio isolato (il tutto ovviamente favorito dall'assenza di batteri per nitrificarlo)
Correzione: le piante che hai dentro dovrebbero averlo assorbito subito indipendentemente dai batteri, quindi se proprio ha partecipato al focolaio è per la poca CO2 come aveva già detto Rox. Chiedo venia
Le alghe sono sicuro di averle introdotte con la Rotala rotundifolia perchè le ho viste il giorno stesso dell'allestimento, dopo aver riempito la vasca ~x( ma ripeto, quel focolaio non parte e per me è una buona cosa anzi, lo uso come indice per tenere sotto controllo un'eventuale proliferazione...come si dice, se non puoi batterli, fatteli amici :ymdevil:
Rox ha scritto:Secondo me non hai il problema di fertilizzare, c'è un sacco di roba in quell'acqua.
Quello che ti serve è fargliela assorbire.
Io aumenterei nettamente la CO2, soprattutto con il KH attuale.
Lo ammetto: qualche problema "di gioventù" nella gestione dell'erogazione della damigiana ce l'ho, ma ci sto lavorando e questo fa parte del gioco :D
Comunque riesco abbastanza facilmente a tenere il più possibile il pH sul neutro, anche se con un po di discontinuità...work in progress!
Spero che tu abbia ragione anche stavolta, spingere un po sulla CO2 sarebbe davvero il male minore ;)

Edit: comunque, facendo gli inevitabili scongiuri, continuo a ripetermi che la situazione non è malvagia (a parte i segnali tipici di carenza di Fe) e tutte le piante reagiscono: i (!!) Microsorum stanno mettendo tutti nuove foglie, la Hygrophila sta crescendo (su alcuni getti interni sono spuntate delle foglie "non segmentate" che all'inizio avevo scambiato per un "infiltrato", ma poi mi sono reso conto che si trattava proprio della difformis e l'ho attribuito al fatto che quei getti sono ombreggiati e non ricevono luce diretta) e perfino la Rotala da buoni segni di ripresa, sebbene gli steli siano leggermente intrecciati dalle filamentose...della Limnophila non dico nulla, ho paura che tra qualche giorno mi spunti pure dal filtro #-o
Eppoi, quando si accendono le luci...perlano pure i vetri =))

Edit2: chiaramente sto fermo a 4 ore di fotoperiodo ;)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Jack of all trades » 27/06/2014, 14:04

Rob75 ha scritto: Il mio riporta sull'etichetta ossido di magnesio in una concentrazione del 2%, ecco perchè lo attribuivo agli stick, ma non ho idea di quanto possa influire quel 2% sul GH del mio acquario :-?
Nel topic iniziale avevo letto che lo stick era 12+12+12+Fe, quindi non pensavo ci fosse il magnesio, scusa ;)
Rob75 ha scritto: Le alghe sono sicuro di averle introdotte con la Rotala rotundifolia perchè le ho viste il giorno stesso dell'allestimento, dopo aver riempito la vasca ~x( ma ripeto, quel focolaio non parte e per me è una buona cosa anzi, lo uso come indice per tenere sotto controllo un'eventuale proliferazione...come si dice, se non puoi batterli, fatteli amici :ymdevil:
:-bd

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10234
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di lucazio00 » 27/06/2014, 14:16

Rob75 ha scritto:Il mio riporta sull'etichetta ossido di magnesio in una concentrazione del 2%, ecco perchè lo attribuivo agli stick, ma non ho idea di quanto possa influire quel 2% sul GH del mio acquario
Il 2% di ossido di magnesio corrisponde all'1,2% di magnesio.
In pratica un kg di quegli stick apporta 12 grammi di magnesio.
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rob75 » 28/06/2014, 18:37

Jack of all trades ha scritto:Nel topic iniziale avevo letto che lo stick era 12+12+12+Fe, quindi non pensavo ci fosse il magnesio, scusa
Figurati, a dirla tutta l'errore è mio, letichetta parla chiaro
NPK+Fe.JPG
lucazio00 ha scritto:Il 2% di ossido di magnesio corrisponde all'1,2% di magnesio.
In pratica un kg di quegli stick apporta 12 grammi di magnesio.
Suppongo tu voglia dire che quella quantità di magnesio è ininfluente...ho letto anche di persone a cui il manado ha provocato innalzamenti delle durezze nelle fasi iniziali perchè rilasciava carbonati, ma di solito il problema si aveva con il KH e non sul GH :-?
Probabilmente (come al solito!!) avrà ragione Rox: l'acqua è piena di nutrienti che le piante non riescono ad assorbire ~x(
Comunque ieri ho rimesso mano alla damigiana e ho serrato un po la gabbietta che era lenta.
Ho appena misurato il pH e con otto bolle al minuto sto a 7,2 :-bd ...sarei in "zona verde", ma vedrò di regolarla a dieci per abbassare ancora un po ;)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Uthopya » 28/06/2014, 18:44

Ad alcuni che hanno il Manado è aumentato il GH e non il KH inizialmente... Ma non accade sempre (a me non è successo per esempio)
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rob75 » 29/06/2014, 0:24

Allora può darsi che anch'io faccia parte di quella casistica :-?
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ghepi, Marta, sa.piddu e 9 ospiti