fertilizzazione e conducibilita che non scende

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20421
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di Rox » 05/05/2014, 12:45

maddimo ha scritto:Non capisco perche le piante non fanno pearling e non abbassano la conducibilita?
Le due cose sono correlate.
Se facessero pearling, assorbirebbero anche più nutrienti.

Tu hai un fattore limitante, e finché non lo scopri devi ridurre tutto: sia i fertilizzanti, sia il fotoperiodo.

Forse mi sbaglio, ma continuo a pensare che tu sia carente di CO2.
Adesso che hai aumentato, vedi se appare il pearling. Se è così, ho ragione io.
A quel punto, me ne andrei in "Tecnica" a spiegare meglio quel Venturi, magari con qualche foto, cercando di capire perché ti servono ben 22 bolle in 60 litri.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
maddimo
star3
Messaggi: 452
Iscritto il: 20/01/14, 21:05

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di maddimo » 05/05/2014, 20:52

L acquario e 60 lt lordi, e come illumilazione dovrei essere a posto.

Ora riduco le ore di luce a 7 e dimezzo la fertilizzazione.

E apro un topic per capire cosa non va nel mio sistema venturi. Poi ci risentiamo!
Il carpfishing non e solo una passione, ma uno stile di vita.

Avatar utente
maddimo
star3
Messaggi: 452
Iscritto il: 20/01/14, 21:05

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di maddimo » 03/06/2014, 23:35

Ciao ragazzi, sono di nuovo qui , o risolto il problema della CO2 con il diffusore askoll, sono a 15 b/min pH 6,9 KH 6 GH 10 PO43- 0,25-0,50
Ma le piante nell insieme continuano a restare bloccate.
Fertilizzo ogni 3 gg con potassio 3ml, magnesio 1ml ogni 7 gg ferro 1ml e rinverdente 1ml
Fotoperiodo a 7,30 ore
La conducibilita aumenta di 50 punti dopo la fertilizzazione e non scende piu.

Le piante accennano un perling ma crescono a rilento, e la hygrophila polisperma a le foglie bucate ed iniziano ad essere trasparenti, alcune foglie nuove tendono ad arricciarsi.
Persino i 2 steli del cerato sono bloccati e bianchi.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Il carpfishing non e solo una passione, ma uno stile di vita.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20421
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di Rox » 04/06/2014, 10:37

maddimo ha scritto:la hygrophila polisperma a le foglie bucate ed iniziano ad essere trasparenti, alcune foglie nuove tendono ad arricciarsi.
Persino i 2 steli del cerato sono bloccati e bianchi.
Ogni parola che hai scritto indica una direzione precisa: carenza di ferro.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
maddimo
star3
Messaggi: 452
Iscritto il: 20/01/14, 21:05

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di maddimo » 04/06/2014, 20:14

Ok allora passo da 1 ml a settimana a 1 ml ogni 3 giorni di ferro.

Aumento anche il rinverdente?
Perche si formano delle alghe GDA ma molto leggere, pulisco il vetro ogni 15 gg.
Ma penso sia normale, non per eccesso di rinverdente?
Il carpfishing non e solo una passione, ma uno stile di vita.

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di pantera » 05/06/2014, 1:39

maddimo ha scritto:Ma penso sia normale
lo è solo se hai un invasione algale

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di Uthopya » 05/06/2014, 9:10

Il rinverdente non aumentarlo, sono proprio le GDA che indicano una concentrazione alta di microelementi quindi non esagerare :-bd
Questi utenti hanno ringraziato Uthopya per il messaggio:
maddimo (05/06/2014, 20:26)
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20421
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di Rox » 05/06/2014, 10:33

Probabilmente, con il tuo pH, il ferro EDTA del Rinverdente precipita sul fondo.
Le piante lo assorbiranno lo stesso, ma in tempi molto più lunghi; il Ceratophyllum non lo assorbirà mai.

Quello aggiuntivo, se usi il CIFO, è metà solubile e metà chelato con EDDHA; è più facile da assimilare con qualunque pH.

Il Cerato... non so se lo recuperi.
Da come lo descrivi, forse è già morto.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
maddimo (05/06/2014, 20:26)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
maddimo
star3
Messaggi: 452
Iscritto il: 20/01/14, 21:05

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di maddimo » 05/06/2014, 20:27

Ok il rinverdente lo lascio invariato.

Il cerato lo tolgo e mi arrivano delle potarure nuove martedi per posta. :D
In effetti e stato il primo ad avere sintomi delle foglie bianche.
Posso utilizzarlo come indicatore di carenza di ferro?
Il carpfishing non e solo una passione, ma uno stile di vita.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20421
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fertilizzazione e conducibilita che non scende

Messaggio di Rox » 06/06/2014, 0:54

maddimo ha scritto:Posso utilizzarlo come indicatore di carenza di ferro?
Non proprio... Non è così semplice...
Il Ceratophyllum è un eccellente indicatore per il ferro nell'acqua, anzi... non me ne viene in mente uno migliore.
Però non ti dice nulla del ferro nel terreno, perché è una pianta galleggiante.

...E non è affatto trascurabile!
Mi spiego meglio...

Non so se hai letto la scheda sul ferro, che ti avevo linkato... ad un certo punto si parla del "trucco del chiodo"; nello stesso articolo c'è la foto di un'Alternanthera.
Ecco!... Esempio perfetto!...
Con quel trucco, l'Alternanthera è diventata come quella, mentre il Cerato non se ne accorgerebbe nemmeno.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti