Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset totale

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset totale

Messaggio di Yellowstone1977 » 01/09/2015, 18:48

Facendo riferimento alla discussione in cui dovremmo aver azzerato i problemi legati alghe e cianobatteri :

rio240-litri-come-evolve-impero-delle-alghe

Non riporto nuovamente le fotografie ma riporto la descrizione di come si trova ora :

Le alghe paiono non esserci più ma le piante sono molto sofferenti . A mio avviso non hanno nutrimento .

Le luci sono ora a 5.5 ore (avevo sbagliato ad indicarvi e non erano 5 ma 4ore ... me ne sono accorto sabato quando le ho aumentate ed ora sono a 5.5 ore al giorno aumentate di 0.5 a settimana .

Il pH è intorno al 7 , la conducibilità è intorno a 350 µS ma il KH non arriva a 2 e questo mi pare strano .

Stasera torno da lavoro e rimisuro correttamente i valori per doppia sicurezza . Intanto sono in attesa di vostre indicazioni su come agire (ho tutti i prodotti che acquistai a suo tempo come PMDD ed anche avanzato)
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset tota

Messaggio di darioc » 01/09/2015, 22:34

In anzitutto complimenti per la pazienza ed il risultato ottenuto. :ymapplause: :ymapplause: :ymapplause:
Yellowstone1977 ha scritto: Il pH è intorno al 7 , la conducibilità è intorno a 350 µS ma il KH non arriva a 2 e questo mi pare strano .
Hai pochissima CO2, per forza le piante non crescono. :D
Prima devi sistemare questo problema, poi potremo provvedere alla fertilizzazione col pmdd. Con pochissiam CO2 gli stick sono più che sufficienti infatti la crescita delle piante é ridotta. Inoltre la lassa vegetale nella tua vasca è ridotta. ;)
Che sistema di diffusione hai?
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20423
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset tota

Messaggio di Rox » 02/09/2015, 2:49

Oltre ad erogare CO2, il problema più grosso, dovresti ricordarci cosa avevi fatto con gli stick... perché è passato un po' di tempo.

Inoltre, non mi ricordo quanto tempo ha quel fondo ADA.
Lì dentro, di nutrienti ce ne sono parecchi, se non è esaurito.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset tota

Messaggio di Yellowstone1977 » 02/09/2015, 7:37

Fatico pure io a ricordare le tempistiche ma grossomodo quel fondo ha 1 anno .
La massa vegetale è poca si (avrò rivestito si e no il 50% del fondo contrariamente agli altri miei acquari che lo hanno zeppo ) . Ma il fatto è che quella è la crescita di quasi 1 mese quindi pressocchè nulla .
Le Alternanthera hanno le foglie malconce ed io dico che se non facciamo qualcosa ritornano le alghe .
Per aumentare la CO2 non vi è problema alcuno (peccato perchè ora sono a 1 bolla al sec con diffusore Askoll e so che se aumento poi iniziano a stare meno vispi i Ramirezi)
Ad ogni modo a mezzogiorno la aumento .
Non vi ho segnalato una cosa : l'Hetheranthera zosterifolia ne avevo ripiantati 5 steli ma si sono disciolti ed ecco perchè vedete una chiazza vuota ditro il sasso a destra
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset tota

Messaggio di Yellowstone1977 » 02/09/2015, 8:09

darioc ha scritto:Hai pochissima CO2, per forza le piante non crescono. :D
Mmh però tieni presente che , come leggo anche nel libro della Wastald , molti acquari hanno piante (poco esigenti) che crescono rigogliose anche senza CO2 .
Se crescono lentamente è un conto , ma se non crescono , se si dissolvono o se si storpiano le foglie io dico che è questione di tempo e le alghe tornano come prima .

Almeno , questo acquario lo sto facendo gestire a voi , ma negli altri miei quando faccio crescere le piante con i fertilizzanti , le alghe spariscono per i fatti loro .
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20423
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset tota

Messaggio di Rox » 02/09/2015, 10:55

Yellowstone1977 ha scritto:crescono rigogliose anche senza CO2 .
Anche le mie, non solo quelle della Walstad. ;)
Ma proprio per la lentezza della crescita, io fertilizzo pochissimo e la Walstad non fertilizza affatto.
Né io nè lei abbiamo un fondo ADA, con cui lo stesso produttore consiglia cambi frequenti per 3-4 mesi, in virtù delle bombe di nutrienti che rilascia nell'acqua.

Inoltre, la Walstad ha studiato gli acquari per 40 anni, prima di capire quelle cose che ha scritto.
Io ho impiegato molto meno... perché ho potuto studiare lei. ;)
Ciò nonostante, solo l'anno scorso sono arrivato a staccare la CO2, in un solo acquario, maturo da una vita, dove avevo cambiato l'acqua 6-7 volte in 4 anni e non sifonavo il fondo da fine 2011.
Ormai andava da solo.

Tu non sei nelle mie stesse condizioni.
  • - Hai un acquario appena uscito da un invasione di filamentose, BBA e cianobatteri.
    - La flora batterica è probabilmente ancora insufficiente, dopo i ritardi creati dal disinfettante nei primi mesi.
    - Le piante più anti-alghe del tuo profilo (Egeria ed Heteranthera) si sono contrastate reciprocamente fino a ieri, quando una è finalmente morta.
    - Hai aggiunto un piccolo frammento di Myriophyllum, che non è mai riuscito a decollare.
    - La Proserpinaca non ce l'hai messa più.
    - Almeno 6-7 specie, nel tuo profilo, hanno una funzione puramente decorativa.
In conclusione, ci vorrà almeno un anno o due, prima che quell'acquario possa fare a meno della CO2; e con una maggiore presenza di piante "utili".

Finche non ci arriviamo, cerca di alzare quel KH fino 4-5, poi apri il rubinetto della bombola.
In questo momento, con alcune piante che hai, non dovresti mai scendere sotto i 30 mg/litro.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20423
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset tota

Messaggio di Rox » 02/09/2015, 11:08

Ah... dimenticavo i fertilizzanti... #-o

Sappiamo che la conducibilità è sotto i 400 µS.
Se nitrati e fosfati sono bassi, o addirittura a zero, grattugia uno stick NPK in modo che abbia un'azione veloce.
Poi spezzane un altro e mettine un frammento sotto le Alternanthera e le Ludwigia.

Se invece i valori sono alti, usa i prodotti del PMDD come previsto dall'articolo.
Ma ricorda che non avrai né azoto né fosforo, con quelli.
E' tutta lì la differenza con gli stick, per questo finora non li hai usati, ed è per questo che ti dico di misurare, prima di decidere. :-bd
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
Yellowstone1977 (02/09/2015, 12:11)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset tota

Messaggio di Yellowstone1977 » 02/09/2015, 12:14

Rox ha scritto:- La Proserpinaca non ce l'hai messa più.
Porca palettina me ne sono scordato :-? (la memoria di un'ottantenne potrebbe funzionare meglio della mia !)

Provvedo stasera a mettere un paio di steli dall'altra vasca ?

Intanto in pausa pranzo misuro i valori NO3- e PO04
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset tota

Messaggio di darioc » 02/09/2015, 12:57

Yellowstone1977 ha scritto:Provvedo stasera a mettere un paio di steli dall'altra vasca ?
Sarebbe meglio mettere qualcosa in più di "un paio di steli....
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Fertilizzazione guidata del 240 Litri dopo il reset tota

Messaggio di Yellowstone1977 » 02/09/2015, 17:17

Il 300 litri è talmente bello , rigoglioso , sano e privo di alghe che non sono disposto a togliere più di 3 steli di proserpinaca (che cmq sono scombinato visto che li ho potati Sabato ed un singolos telo da 55cm di lunghezza aveva dai 3 ai 7 nuovi internodi lunghi 15-20cm e ne ho buttati un pò perchè non ci stavano nell'acquario !)
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: assotel, Bing [Bot], Google Adsense [Bot], Lapo74, lauretta e 13 ospiti