Fertilizzo da 0

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 577
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 30/07/2014, 11:52

Si ma sono abbastanza deperiti rispetto a qualche mese fa. Non credo sia una questione di fosfati, probabilmente dipendevamo dai microelementi, visto che da quando non li somministro più le alghe si sono affievolite

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di Rox » 30/07/2014, 13:53

rafforello ha scritto:Allego le foto della sola egeria, oltre ad una panoramica, perchè quella che risponde più rapidamente alla fertilizzazione.
Accidenti, se risponde... I nuovi germogli scoppiano di salute. :-bd
Probvabilmente avevi esagerato un po', nella sospensione del Rinverdente.

Io aggiungerei una Cabomba, un Myriophyllum, una Bacopa...
Quella povera Egeria non può fare tutto da sola.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 577
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 30/07/2014, 15:37

E a me che che sembravano essere messe male e sofferenti....
Quindi continuo a somministrare 15-20 ml di potassio a settimana e 5 ml di rinverdente?
Per le altre piante da inserire, avrei degli steli di bacopa galleggianti (quelli coperti da vecchie BBA) che però con gli alti e bassi della vasca non riescono a dar vita a germogli che riescano a crescere normalmente: appena arrivano a 1-2 cm si bloccano e poi deperiscono. Se riuscissi a recuperare anche un solo stelo potrei dar vita ad una foresta

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di Rox » 30/07/2014, 18:01

rafforello ha scritto:Quindi continuo a somministrare 15-20 ml di potassio a settimana e 5 ml di rinverdente?
Forse è un po' troppo, per la vegetazione che hai adesso.
Non è che hai un conduttivimetro?
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 577
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 30/07/2014, 23:19

Troppo cosa, il potassio o il rinverdente? Il conduttivimetro ce l'ho e attualmente è sui 750.

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1510
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di Stifen » 31/07/2014, 8:50

rafforello ha scritto: il potassio o il rinverdente?
Potassio...: il potassio fa aumentare notevolmente la conducibilità, mentre il rinverdente molto meno.

Il conduttivimetro può essere molto utile nel controllare quando potassio viene assorbito, poichè la conducibilità si abbassa man mano che viene assimilato dalle piante; poi non tornerà mai al livello pre-fertilizzazione, ma un pò dovrebbe calare.

Discorso a parte se hai un fondo saturo di potassio, che man mano che viene consumato dalle piante, il fondo te ne rilascia... ma ci sto lavorando con Rox per capire il problema ;)
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di Rox » 31/07/2014, 10:54

Stifen ha scritto:Potassio...: il potassio fa aumentare notevolmente la conducibilità, mentre il rinverdente molto meno.
Stifen ha ragione, per quanto riguarda la conducibilità; ma per la legge di Liebig, se hai esagerato con il potassio hai esagerato con tutto.

Il conduttivimetro non va usato per leggere il valore di oggi, ma per capire come è cambiato nel tempo.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 577
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 10/10/2014, 16:53

Ho potato di brutto tutta l'egeria che avevo. Ho ripiantato una ventina di steli però diversi stanno crescendo chiusi e con le foglie piccole e chiare. Ho dato un'occhiata alla pagina precedente (tempo fa si era presentata una situazione analoga) e in quell'occasione era normale. Quindi non faccio niente? Continuo a fertilizzare tranquillo? Ovviamente tengo sempre d'occhio la conducibilità.
Le BBA che vanno e vengono sembrano essere sofferenti e i puntini sui vetri molto debilitati (ieri sono riuscito a ripulire la vasca senza troppa difficoltà)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di Rox » 10/10/2014, 18:26

rafforello ha scritto:stanno crescendo chiusi e con le foglie piccole e chiare
Forse sei basso di nitrati. Non ci sarebbe nulla di strano, se fino ad oggi ne avevi una foresta.
L'Egeria adora l'azoto, quella potrebbe essere la causa delle foglie piccole.

Per il colore sbiadito, invece, il comportamento delle alghe fa pensare che sei scarso anche con il ferro.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 577
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 11/10/2014, 9:24

Potrebbe esserci una effettiva carenza di nitrati in vasca prchè, quando ho potato l'egeria, ho fatto un cambio del 50% per abbassare la conducibilità. Dopo il cambio d'acqua ho fertilizzato con 5 ml di potassio ogni 3-4 giorni e poco rinverdente, il che mi ha portato ad avere attualmente 720 ns di conducibilità. Somministro comunque altro potassio?
Il rinverdente lo aumento a 5 ml a settimana

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti