Fertilizzo da 0

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 589
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 18/05/2014, 17:40

Qualche giorno fa ho fatto un cambio d'acqua per abbassare la conducibilità e riportarla intorno ai 500. Sono così 3-4 giorni che non fertilizzo, in modo da ripartire nel modo giusto, perchè non riesco a riconoscere bene le carenze delle mie piante. Così riparto da zero.
Ho fatto oggi i test e i risultati sono:
pH 6.8
NO2- 0
NO3- 10
GH 8
KH 6
cond. 565

L'illuminazione attuale è:
3 neon 78 da 18 watt (2x6500K, 1x4000K)
Di seguito ci sono le foto della vasca
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di Rox » 18/05/2014, 19:52

Non ricordo se usi il nostro PMDD.
Se è così, io comincerei con 20 ml di potassio, 5 di Rinverdente e niente magnesio.

Poi aspetiamo il responso, prima del conduttivimetro e poi delle piante.

P.S.
Non vedo la Bacopa, nelle tue foto...
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 589
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 18/05/2014, 20:20

Si, uso il PMDD del forum (potassio e magnesio li ho disciolti separatamente, non li somministro in granuli). Di bacopa sono rimasti solo alcuni steli in superfici (quelli pienni di vecchie e secche BBA) che fanno dei nuovi rametti quando riesco a fertilizzare per un po' in modo decente, ma appena arrivano a 3-4 cm si bloccano per non so quale carenza e muoiono. Per questo ho deciso di aprire questa discussione, così da essere seguito passo passo, visto che da solo ancora non sono in grado di gestire la vasca.
Ma le dosi che scrivi le devo somministrare ogni quanto tempo? E' un problema la luce attualmente ridotta?

Ps.
il guscio delle planorbius e physa sembrano essere sempre lesionati, e credo che le melanoides siano molto sofferenti. Possono aiutare questi segnali?

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di Rox » 19/05/2014, 11:39

rafforello ha scritto:le devo somministrare ogni quanto tempo?
Settimanalmente, quando non diversamente specificato.
Ma non sono dati assoluti, solo un'indicazione per partire.
rafforello ha scritto: E' un problema la luce attualmente ridotta?
Certo!... Metà luce = metà dosaggi.

Per le lumache, credo che tu abbia un pH più basso di quello che misuri.
Vai a chiedere in sezione "Invertebrati".
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 589
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 19/05/2014, 16:28

Io stamattina ho dato 20 ml di potassio e 5 ml di rinverdente. Quindi per il resto della settimana non tocco nulla. Ma quando metto il rinverdente, per tutta la giornata, mi rimane come un leggero velo nell'acqua che la rende meno limpida. E' normale?
Per il pH, ieri ho controllato la bottiglia e la produzione di CO2 era ferma o quasi. Stasera la rifaccio. Però prima dovevo dare 45 bolle al minuto per avere questo pH, ora saranno 5-6

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di Rox » 19/05/2014, 17:52

rafforello ha scritto:mi rimane come un leggero velo nell'acqua che la rende meno limpida. E' normale?
E' normale se hai un pH sopra 6.5; se hai un "leggero velo" significa che ti discosti di poco.
Il fenomeno è legato al chelante EDTA, ed è di breve durata.

Può darsi che tu debba aggiungere altro ferro... vedremo...
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 589
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 19/05/2014, 19:50

Mi rimetto ai vostri consigli, visto che finora facendo da me non sono riuscito a cavarmela

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 589
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 26/05/2014, 20:14

Oggi ho rifatto i test e il risultato era:
pH 6.8
NO2- 0
NO3- 50 (due giorni fa è morto il gyrinocheilus e l'ho lasciato in acqua, forse è dovuto a questo. Comunque se lo sono già mangato tutto)
GH 8
KH 6
cond. 597

Per le foto, mi sono soffermato solo sull'egeria, visto che è la più rapida e sensibile alle variazioni.
Come mi comporto, oggi devo ancora fertilizzare? Continuo con i 5ml di rinverdente e 20ml di potassio a settimana?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di Rox » 26/05/2014, 21:27

Sospendi il rinverdente, per adesso, e cerca di moltiplicare l'Egeria.
Hai un sacco di Chlorococcum sui vetri.

A proposito del'Egeria... hai visto come viaggia, con i nitrati a 50? ;)
Osserva la differenza, sulle parti più nuove.

Se la conducibilità tende a salire, riduci il potassio.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
rafforello
star3
Messaggi: 589
Iscritto il: 30/01/14, 11:09

Re: Fertilizzo da 0

Messaggio di rafforello » 26/05/2014, 22:48

Ok. Allora per questa settimana non metto rinverdente. Per quanto riguarda il potassio, che faccio, aspetto che scenda nuovamente a 550 prima di inserirlo nuovamente? Perchè ho l'impressione che le nuove foglie siano più piccole di quelle vecchie

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 9 ospiti