il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Irene
star3
Messaggi: 189
Iscritto il: 11/02/14, 0:10

Re: il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di Irene » 09/04/2014, 17:12

Rox ho appena finito l'esperimento da te richiesto..
Parto con il dire che avevo una conducibilita' di 584 TDS e NO3- tra 25/50
Ho introdotto ben 40 ml di potassio e la conducibilita' si e' alzata a circa 650 TDS mentre i NO3- direi sui 50 mg/L

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di Rox » 09/04/2014, 18:20

Irene ha scritto:Ho introdotto ben 40 ml di potassio e la conducibilita' si e' alzata a circa 650 TDS mentre i NO3- direi sui 50 mg/L
OK! :-bd
Adesso non aggiungerlo più e continua a controllare la conducibilità, ogni tanto.
Ma soprattutto, vediamo se si sviluppa la Cabomba, nella prossima settimana.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10165
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di lucazio00 » 11/04/2014, 11:03

Con quella pera di potassio...o cresce...o cresce! :D
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Irene
star3
Messaggi: 189
Iscritto il: 11/02/14, 0:10

Re: il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di Irene » 13/04/2014, 19:32

il giorno 9/04 conducibilitá 700 TDS, 11/04 649, ed infinie 13/04 661 TDS..
volevo chiedere da domani mi consigliate di ricominciare con il potassio? lascio i miei 20 ml ogni 3 giorni?
la cabomba sembrerebbe aver avuto un piccolo miglioramento ma piccolo :D

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di Rox » 14/04/2014, 14:16

Irene ha scritto:volevo chiedere da domani mi consigliate di ricominciare con il potassio? lascio i miei 20 ml ogni 3 giorni?
Prova, ma sempre con il conduttivimetro in mano.
Lo scopo è di farti e farci acquisire un'idea, più precisa possibile, di come il tuo acquario assorbe il potassio.

Ad esempio... quel calo che hai avuto...
Non sono affatto convinto che il potassio sia andato alla Cabomba.
Forse lo sta assorbendo il fondo.

Se fosse così, le prossime somministrazioni dovrebbero produrre un aumento che calerà più lentamente, perché il terreno tende a saturare.

Per questo dico sempre che il conduttivimetro ci semplifica la vita.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Irene
star3
Messaggi: 189
Iscritto il: 11/02/14, 0:10

il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di Irene » 15/04/2014, 13:05

ok provo a monitorare e vi faccio sapere...
pero' prima volevo chiedervi una cosa... ho fatto un cambio con 10 litri osmosi il giorno 4 per ridurre un po le durezze... e oggi sono andata a rifare i test e mi ritrovo con un KH 12 e un GH 20 :(
da cosa puo' essere dovuto?
sto introducendo 20 ml di potassio ogni 3 giorni, 5 ml di rinverdente a settimana e qualche goccia di ferro chelato a settimana e niente magnesio vedendo la differenza tra le due durezze

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di Rox » 15/04/2014, 17:32

Irene ha scritto:da cosa puo' essere dovuto?
Questo dimostrerebbe quanto dico sul tuo fondo.
Assorbe quello che è in eccesso, e rilascia ciò che è in difetto.

Quella funzione stabilizzatrice è stata per anni un punto di forza, per i terricci fertili.
E' il motivo per cui ancora si continuano ad usare, nonostante la scarsa praticità.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Irene
star3
Messaggi: 189
Iscritto il: 11/02/14, 0:10

il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di Irene » 15/04/2014, 17:38

ok Rox grazie della spiegazione... quindi cosa mi consigli di fare?
rifare un piccolo cambio potrebbe essere utile o peggioro solo la situazione?

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di Rox » 15/04/2014, 19:47

Lascia stare. Hai pesci e piante di acque dure.
Al limite, quando farai qualche cambio per altri motivi, usa acqua di oasmosi.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Irene
star3
Messaggi: 189
Iscritto il: 11/02/14, 0:10

Re: il giusto rapporto fertilizzazione e conducibilita'

Messaggio di Irene » 15/04/2014, 20:07

continuo con il fertilizzare alle dosi da me descritte sopra senza magnesio va bene? grz infinite rox

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti