Il mio diario di fertilizzazione

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3595
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 29/05/2015, 8:23

Buongiorno ragazzi
Come consigliato da Rox qui descrivo in questo topic l'andamento del conduttivimetro e i fertilizzanti intromessi negli ultimi gg ,diciamo prima della comparsa del piccolo focolaio di ciano, che usero' poi per essere "seguito" nelle prossime fertilizzazioni.
Comincio con il dire che ho 124 watt su 125 litri netti.
Negli ultimi 15 gg ho inserito solo il ferro e non il rinverdente, visto il formarsi di gda sui vetri.
Non inserisco il magnesio visto che come fondo ho il manado.
Anche il potassio ho evitato di inserirlo visto che ,dopo averne messi 12 ml il 10/05/15 ,la conducibilità non è mai scesa( soddisfazione che purtroppo non ho mai avuto ,non so se perché in avvio,ho inserito sul fondo oltre 10 stick compo npk che continuano a rilasciare).
Comunque nell'ultima settimana ho messo,sopra il filtro un bicchierino di plastica forato con dei frammenti di stick per cercare di tenere i fosfati a 2 mg / l.
Diciamo che la conducibilità dal 10/05 è rimasta fissa a circa 540,senza mai aumentare,cosa che credevo positiva , ho pensato che quanto rilasciato dagli stick venisse assorbito ...poi l'altro ieri la comparsa del focolaio di ciano,trattato con acqua ossigenata(dopo la comparsa dei ciano ho tolto il bicchierino con gli stick).
Ora verrei essere seguito nella fertilizzazione dopo il cambio.
Ecco comunque nel dettaglio quello che ho inserito e i dati del conduttivimentro dal cambio del 08/05/2015 fino a quello del 27/05 dopo il trattamento per i ciano.
Il 08/05/15 cambio il 20 % con 25 litri di tutta acqua di rete, effettuo anche una potatura pesante dell'heteranthera che era diventata una foresta.
Dopo il cambio la conducibilità era 509 ms/cm il 09/05/2015
Faccio passare un paio di gg dalla potatura e poi inserisco, il 10/05/2015
12 ml di kno3
8 ml di rinverdente
6 ml di ferro (tecnica arrossamento acqua)
integro il cifo fosforo per portarmi a 2 mg/l con i PO43-
integro il cifo azoto per portarmi a 25 mg/l con NO3-
conducibilità dopo la fertilizzazione 542 ms/cm il 12/05/2015
passa tutta la settimana e la conducibilità misurata ogni due tre gg rimane invariata.
Il 16/05/2015 inserisco in vasca il atomizzatore askoll e toglo l'ago dal venturi, lasciando comunque il tubo con getto indirizzato verso l'atomizzatore stesso..
risultato :aumento del pearling( a dire il vero soprattutto nella zona di vasca dove è presente il diffusore) e miglioramento delle foglie accartocciate della ludwigia.
Il 19/05/15 potatura Alternanthera che mi stava aprendo il coperchio.
il 20/05/2015, a 10 gg dall'ultimo inserimento, altri 9 ml di ferro ,ma non il rinverdente visto il formarsi di gda sui vetri.
Nei gg seguenti noto una diminuzione del pearling, e la conducibilità resta ancora ferma su 543 ms/cm.
Riepilogando quindi dopo la fertilizzazione del 10/05 non ho più messo potassio e rinverdente, ho invece continuato con ferro e cifo fosforo per tenere i fosfati sui 2 mg/l.
Ora veniamo alla situazione attuale:
dopo il cambio del 20 % per il trattamento con acqua ossigenata del 27/05/15, misuro la conducibilità che sta a 525 ms/cm
il 28/05/2015 inserisco:
16 ml di potassio
0,20 ml di cifo fosforo( misurati i PO43- stavano a 1.4 mg/l)
Conducibilità alcune ore dopo la fertilizzazione: 562 ms/cm

Vado anche con rinverdente e ferro?
Come ho un attimo posto qualche foto per mostrarvi le piante.
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1516
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Stifen » 29/05/2015, 9:37

ersergio ha scritto:Come ho un attimo posto qualche foto per mostrarvi le piante.
Sicuramente sapere la risposta delle piante è la cosa più importante per vedere i frutti della fertilizzazione.
Il conduttivimetro ti dice che la conducibilità non varia, hai 10 stick nel fondo di manado che ti porta in colonna tutto quello che è nel fondo, quindi secondo me di fertilizante ne hai per un bel pò.

Unica cosa a cui starei attento è il ferro che con 1w/L le piante ne vogliono parecchio, specialmente quella che ti sta uscendo dal coperchio!!!

OT: ma è una mia impressione o questi "problemi" di conducibilità "stabile" li ha un sacco chi ha il manado? eppure in questa vasca mi sembra di capire che le piante pedalano!!!
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3595
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 29/05/2015, 19:27

Stifen ha scritto: Sicuramente sapere la risposta delle piante è la cosa più importante per vedere i frutti della fertilizzazione.
Il conduttivimetro ti dice che la conducibilità non varia, hai 10 stick nel fondo di manado che ti porta in colonna tutto quello che è nel fondo, quindi secondo me di fertilizante ne hai per un bel pò.

Unica cosa a cui starei attento è il ferro che con 1w/L le piante ne vogliono parecchio, specialmente quella che ti sta uscendo dal coperchio!!!

OT: ma è una mia impressione o questi "problemi" di conducibilità "stabile" li ha un sacco chi ha il manado? eppure in questa vasca mi sembra di capire che le piante pedalano!!!
Grazie mille Stiefen per la risposta!!
Comunque si pedalano e come se pedalano!!!
Il fatto è che ultimamente ne vedo qualcuna un pò sofferente. ..
Come ho due minuti posto le foto delle singole piante ,iintanto ne metto una della vasca per intero fatta oggi....
Per il rinverdente cosa faccio aspetto o lo metto ,visto che è dal 10 giugno che non lo inserisco?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1516
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Stifen » 29/05/2015, 21:43

ersergio ha scritto:Per il rinverdente cosa faccio aspetto o lo metto ,visto che è dal 10 giugno che non lo inserisco?
Cioè sono 11 mesi che non ne metti? penso volessi scrivere 10 maggio ^_^

Ad ogni modo direi che i micro siano l'unica cosa che manchi all'appello della lista dei fertilizzanti: li dentro ci hai messo di tutto e di più come fertilizzanti e la conducibilità che aumenta lo testimonia; in teoria se mancano quelli, una volta introdotti, la conducibilità dovrebbe cominciare a scendere...

Apppropppossito... gran bel vascone, ti faccio i miei complimenti!!!
:ymapplause: :ymapplause: :ymapplause:
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3595
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 29/05/2015, 21:56

Stifen ha scritto:
ersergio ha scritto:Per il rinverdente cosa faccio aspetto o lo metto ,visto che è dal 10 giugno che non lo inserisco?
Cioè sono 11 mesi che non ne metti? penso volessi scrivere 10 maggio ^_^

Ad ogni modo direi che i micro siano l'unica cosa che manchi all'appello della lista dei fertilizzanti: li dentro ci hai messo di tutto e di più come fertilizzanti e la conducibilità che aumenta lo testimonia; in teoria se mancano quelli, una volta introdotti, la conducibilità dovrebbe cominciare a scendere...

Apppropppossito... gran bel vascone, ti faccio i miei complimenti!!!
:ymapplause: :ymapplause: :ymapplause:
Si ovviamente ho scritto male...che rinc...
Intendevo 10 maggio!!!
Poi ho avviato solo il 17/02/15...
In realtà la conducibilità non è che aumenta nei giorni ;sale quando metto il potassio poi resta stabile...e comunque anche nelle settimane nelle quali ho inserito OE la conducibilità non è mai scesa...
Ora mi ero fermato per le gda sui vetri....sempre che siano gda...non vorrei dire una fesseria ma ma me sembrano filamentose anche sui vetri...
Comunque Grazie per i complimenti! !!
Da domani inizio con il diario vero e propio annotando le misurazioni e i fertilizzanti inseriti...
Ciao un saluto Sergio
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Rox » 29/05/2015, 22:53

ersergio ha scritto:Ora mi ero fermato per le gda sui vetri....
In questo momento non devi preoccuparti delle GDA.
Se le piante verranno nutrite correttamente, ci penseranno loro a farle sparire; nel frattempo, ogni tanto darai una passata di spazzola magnetica.

Con la luce e la vegetazione che hai, quegli oligoelementi sono sicuramente un fattore limitante.
Le piante te lo dicono anche con l'assenza di pearling.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Rob75 » 30/05/2015, 0:47

ersergio ha scritto: 10/05/2015
..........
integro il cifo azoto per portarmi a 25 mg/l con NO3-
..........
...poi l'altro ieri la comparsa del focolaio di ciano
Quando si dice causa e effetto... :))
la composizione del Cifo Azoto è la seguente:
Azoto totale 30%, azoto nitrico 7,5%, azoto ammoniacale 7,5%, azoto ureico 15,0%.
Considerando il carico organico (praticamente) inesistente rispetto al litraggio e alla flora della tua vasca, per ottenere quei 25mg/l di nitrati col solo Cifo Azoto hai introdotto una quantità spropositata di ammoniaca e urea, unito a quello che continuano a rilasciare gli stick che hai nel fondo e che avevi nel bicchierino #-o
Dato lo stato di grazia delle tue piante e una buona (sebbene ancora incompleta) maturazione iniziale della vasca, invece che formarsi delle filamentose sono arrivati i ciano :-q e ti è andata pure bene, che con un bel picco dei nitriti ti giocavi i pesci :-o
Comunque visto che il problema è rientrato, ti serva come avvertimento per la prossima volta: se guardiamo solo i risultati dei test e non l'acquario nella sua globalità, si rischia di fare danni [-(

Per quanto riguarda la situazione attuale, non posso che quotare quello che ti hanno già detto in riferimento agli oligoelementi, ora servono più che mai!

Se non ho capito male, con la CO2 sei con la sonda pHmetro+elettrovalvola, ma riesci a quantificare quanta ne usi?!

Comunque complimenti Sergio, gran bella vasca :ymapplause: :ymapplause: :ymapplause:
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3595
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 30/05/2015, 9:17

Rox ha scritto:
ersergio ha scritto:Ora mi ero fermato per le gda sui vetri....
In questo momento non devi preoccuparti delle GDA.
Se le piante verranno nutrite correttamente, ci penseranno loro a farle sparire; nel frattempo, ogni tanto darai una passata di spazzola magnetica.

Con la luce e la vegetazione che hai, quegli oligoelementi sono sicuramente un fattore limitante.
Le piante te lo dicono anche con l'assenza di pearling.
Il pearling diciamo che è diminuito non cessato...comunque vado di OE
Rob75 ha scritto:
ersergio ha scritto: 10/05/2015
..........
integro il cifo azoto per portarmi a 25 mg/l con NO3-
..........
...poi l'altro ieri la comparsa del focolaio di ciano
Quando si dice causa e effetto... :))
la composizione del Cifo Azoto è la seguente:
Azoto totale 30%, azoto nitrico 7,5%, azoto ammoniacale 7,5%, azoto ureico 15,0%.
Considerando il carico organico (praticamente) inesistente rispetto al litraggio e alla flora della tua vasca, per ottenere quei 25mg/l di nitrati col solo Cifo Azoto hai introdotto una quantità spropositata di ammoniaca e urea, unito a quello che continuano a rilasciare gli stick che hai nel fondo e che avevi nel bicchierino #-o
Dato lo stato di grazia delle tue piante e una buona (sebbene ancora incompleta) maturazione iniziale della vasca, invece che formarsi delle filamentose sono arrivati i ciano :-q e ti è andata pure bene, che con un bel picco dei nitriti ti giocavi i pesci :-o
Comunque visto che il problema è rientrato, ti serva come avvertimento per la prossima volta: se guardiamo solo i risultati dei test e non l'acquario nella sua globalità, si rischia di fare danni [-(

Per quanto riguarda la situazione attuale, non posso che quotare quello che ti hanno già detto in riferimento agli oligoelementi, ora servono più che mai!

Se non ho capito male, con la CO2 sei con la sonda pHmetro+elettrovalvola, ma riesci a quantificare quanta ne usi?!

Comunque complimenti Sergio, gran bella vasca :ymapplause: :ymapplause: :ymapplause:
No Rob forse,anzi sicuramente mi sono espresso male,non ho integrato col cifo azoto per leggere sul test 25 mg/l,figurati che facendo le proporzioni con il mio litraggio ne avrei dovuto inserire 1,5 ml, ed io sapendo la sua pericolosità ne ho messo 1/3 della dose consigliata come precauzionale nell'articolo...temo/credo che abbia esagerato con gli stick nel bicchierino che tutti i giorni agitavo...
Comunque non ho sonda e phmetro in vasca e di CO2 credo di essere a posto dopo ll'inserimento dell'atomizzatore askoll...me lo dicono le foglie della ludwigia,ora belle distese,prima accartocciate.
Comunque ragazzi che dite quanto ne metto di rinverdente ,considerando il fotoperiodo ormai a otto ore i 125 litri netti e i 124 watt di luce?
Possono andare 7 / 8 ml?
Ciao un saluto Sergio
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Rob75 » 30/05/2015, 9:57

Credo che possano andare, ma potresti iniziare anche con 5 e poi regolarti con la risposta delle piante e, magari è la volta buona, del conduttivimetro :-bd
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Rox » 30/05/2015, 10:01

ersergio ha scritto:Possono andare 7 / 8 ml?
Sì, ma facci sapere se ti si annebbia l'acqua.
In quel caso bisognerà correggere con il ferro aggiuntivo, non so se ti è già stato spiegato... dipende dal tuo pH.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Reolix e 7 ospiti