il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, GiuseppeA

Bloccato
Avatar utente
Germa
star3
Messaggi: 191
Iscritto il: 23/09/14, 11:48

il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di Germa » 15/06/2016, 18:24

Salve, avevo pensato di creare la discussione dopo aver acquistato i prodotti necessari ma poi ho pensato che forse era meglio sapere prima con certezza cosa comperare e dopo andare a fare spese.

Allora ho già iniziato il discorso con federico (che ringrazio nuovamente) in un altra discussione (questa per gli interessati o per chi in futuro avrà i miei stessi problemi: http://www.acquariofiliafacile.it/post2 ... ml#p281940) ma ho pensato che forse si stava iniziando ad andare leggermente fuori tema cosi ho aperto questa nuova discussione specifica per il pmdd.

Il discorso è questo. Ho qualche piantina di limnobium che sta patendo. Ho se andate a vedere i dati del mio profilo molti fosfati e zero nitrati. Tra un discorso e l'altro federico mi ha suggerito INIZIALMENTE di utilizzare questi prodotti (sulla base ovviamente delle caratteristiche complessive della mia vasca):
1) ferro chelato
2) nitro k
3) rinverdente
4) stick NPK

Dubbi:
1) posso usare come ferro chelato quello che il commerciante mi ha venduto per non buttarlo. (vedi allegato)
2) niente da dire
3) niente da dire
4) come mai mi è stato suggerito di utilizzare questi stick che contengono fosforo (alcuni tipi magari ne contengono poco di P però ne contengono ) che nella mia vasca è presente in grandi quantità? Inoltre non è sufficiente l'azoto apportato con nitro k per sopperire alle mie necessità? --> se la risposta è no, non ti basta allora perchè non usare ad esempio un Cifo Azoto contenente solo l'elemento che mi manca.

Scusate se faccio tutte queste domande non è che non mi fido di federico eh, ma sono proprio curioso sul perchè di queste scelte (che sicuramente condividerete tutti). Tenete presente che tutto sto casino lo faccio solo per tenere ben in salute il limnobium quindi fate le vostre considerazioni basandovi su questo dato di fatto.

Se avete altri suggerimenti da darmi ditemi pure, ho creato la discussione apposta!

NB: per ora comunque ho anche dell'azoto sempre della JBL da finire. cercherò di arrivare a 20 ml a settimana e lo uso finchè non finisce (vedi allegato nel caso interessi). Nel frattempo pian piano mi procurerò i prodotti da voi consigliati per il pmdd.

Grazie ancora a federico e a tutti coloro che mi aiuteranno
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
For
Ex-moderatore
Messaggi: 4138
Iscritto il: 06/02/16, 1:44

Re: il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di For » 15/06/2016, 18:37

Ciao Germa, ora ho pochissimo tempo per cui intanto butto lì qualcosa per iniziare: è probabile che tu abbia i fosfati alti a causa di uno o più elementi limitanti che impediscono al tuo Limnobium di assorbirli. Per intendenderci, fine azoto, fine party ;)
Da piccolo avevo un acquario, ma nonostante cambiassi l'acqua tutti i giorni i criceti continuavano a morire 8-|

Avatar utente
Germa
star3
Messaggi: 191
Iscritto il: 23/09/14, 11:48

Re: il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di Germa » 15/06/2016, 18:45

si la penso come te. il mio dubbio è utilizzare un prodotto npk che contiene appunto p. Magari a equilibrio raggiunto i fosfati si riducono ma nel mentre che ciò accada mi spaventa aggiungere fosforo avendo i fosfati alti. Sei/siete d'accordo con il mio ragionamento ? =) per questo vorrei capire il perchè di utilizzare questi stick npk

ps. quando hai piu tempo rifammi visita qui che il tuo parere mi fa comunque piacere (nell'altra discussione alla fine ci hai azzeccato di dare tranquillamente azoto che tanto le mie piante l'avrebbero pappato tutto :)) )

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di FedericoF » 15/06/2016, 18:47

Germa ha scritto:Allora ho già iniziato il discorso con federico (che ringrazio nuovamente) in un altra discussione (questa per gli interessati o per chi in futuro avrà i miei stessi problemi: post281940.html#p281940) ma ho pensato che forse si stava iniziando ad andare leggermente fuori tema cosi ho aperto questa nuova discussione specifica per il pmdd.
hai fatto bene, hai letto di questo: La funzione "Grazie"
;)
Germa ha scritto:Dubbi:
1) posso usare come ferro chelato quello che il commerciante mi ha venduto per non buttarlo. (vedi allegato)
In realtà dalla composizione, il tuo "ferro" è un rinverdente, quindi compra il ferro e non comprare il rinverdente. (la bustina di ferro della cifo costa 1 euro......)
Germa ha scritto:come mai mi è stato suggerito di utilizzare questi stick che contengono fosforo (alcuni tipi magari ne contengono poco di P però ne contengono ) che nella mia vasca è presente in grandi quantità? Inoltre non è sufficiente l'azoto apportato con nitro k per sopperire alle mie necessità? --> se la risposta è no, non ti basta allora perchè non usare ad esempio un Cifo Azoto contenente solo l'elemento che mi manca.
Perché son una specie di "paracadute" rilasceranno all'acqua piano piano i nutrienti che ha bisogno, a meno che tu non li sbricioli, in quel caso è una "terapia d'urto".

L'azoto portato dal nitroK non è mai sufficiente, ed è spiegato perché. Praticamente la parte di azoto è molto insufficiente, quindi se alla pianta serve 10 azoto e 1 potassio, prenderà il potassio che hai messo te, e i nitrati che ci son in vasca, il risultato è che gli inquinanti (nitrati) si abbassano.
L'azoto che ti manca dovrebbero metterlo i pesci (cagando) =)

Il cifo azoto ti ho detto di non prenderlo al momento, perché è difficile da trovare, e perché tenderai ad esagerare. Non so se hai notato ma quello della JBL metti 20 ml e non cambia nulla. Con il cifo azoto si parla di gocce, 1 goccia, 2 gocce. Quindi 0.1, 0.2 ml.
Ti ho detto di non comprarlo perché è sicuro che agli inizi sbagli dosi, solo che dirai "ho buttato 2 ml e non è successo niente! mi han mentito" però in realtà gli effetti del cifo azoto li vedi dopo una settimana, quando si scompone l'urea.
Quindi se vuoi procurati anche cifo azoto e cifo fosforo, sappi solo che non li userai a breve =)

Di solito gli stick bastano a apportare l'azoto necessario, stick + cacche dei pesci son sempre sufficienti. Se proprio non riuscirai ad alzare i nitrati potrai pensarci.
Germa ha scritto:Scusate se faccio tutte queste domande non è che non mi fido di federico eh, ma sono proprio curioso sul perchè di queste scelte (che sicuramente condividerete tutti). Tenete presente che tutto sto casino lo faccio solo per tenere ben in salute il limnobium quindi fate le vostre considerazioni basandovi su questo dato di fatto.
Fai tutte le domande che vuoi, devi imparare e capire, non siamo un foglietto delle istruzioni, vogliamo insegnarti non dirti che passi fare.
Germa ha scritto:per ora comunque ho anche dell'azoto sempre della JBL da finire. cercherò di arrivare a 20 ml a settimana e lo uso finchè non finisce (vedi allegato nel caso interessi).
Non usarlo a caso, usiamolo insieme al PMDD, io purtroppo non so indicarti le dosi, ma se vuoi c'è il calcolatore fertilizzanti, lo sai usare? Leggi qua:
Calcolatore fertilizzanti per acquario

Negli stick, il fosforo è in quantità molto minore rispetto gli altri due =)
Questi utenti hanno ringraziato FedericoF per il messaggio:
Germa (15/06/2016, 18:53)
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
Germa
star3
Messaggi: 191
Iscritto il: 23/09/14, 11:48

Re: il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di Germa » 15/06/2016, 19:01

vediamo se ho capito.
dovrei prendere
1) ferro chelato ad esempio quello della cifo riportato nel pmdd
2) nitro k
3) il mio Fe della JBL
4) stick NPK --> perchè è vero che hanno il P che per me che ho i fosfati alti sarebbe un problema. Tuttavia non lo è perchè il rilascio di N di P e di K è a lento rilascio. Da una mano ma nel lungo termine.

Ho capito bene?

NB: ora guardo il mio N come dosarlo grazie al tuo link.

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di FedericoF » 15/06/2016, 19:10

Germa ha scritto:vediamo se ho capito.
dovrei prendere
1) ferro chelato ad esempio quello della cifo riportato nel pmdd
2) nitro k
3) il mio Fe della JBL
4) stick NPK --> perchè è vero che hanno il P che per me che ho i fosfati alti sarebbe un problema. Tuttavia non lo è perchè il rilascio di N di P e di K è a lento rilascio. Da una mano ma nel lungo termine.

Ho capito bene?

NB: ora guardo il mio N come dosarlo grazie al tuo link.
Esatto. Per dosare il tuo N ci pensiamo qui, ma aspettiamo altri, io non lo conosco e non so le dosi.

L'azoto serve alle piante, però di solito ci sono i pesci e ci pensano loro.

Cerca il rinverdente, ma non usarlo, quando sarà finito il tuo Fe usi il rinverdente. OCCHIO ALLE DOSI, lavorano a concentrazioni diverse.

Il ferro è in bustine o diluito, devi guardare:
Che sia solo ferro
Che abbia una parte chelata (se è 100% chelato meglio, ma non necessario)
Chelatura van bene tutte per i nostri scopi, EDDHA EDDSHA ecc.

Non buttare nulla in acquario, chiedi qua prima.
Questi utenti hanno ringraziato FedericoF per il messaggio:
Germa (15/06/2016, 19:25)
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
For
Ex-moderatore
Messaggi: 4138
Iscritto il: 06/02/16, 1:44

Re: il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di For » 15/06/2016, 19:14

Germa ha scritto:si la penso come te. il mio dubbio è utilizzare un prodotto npk che contiene appunto p. Magari a equilibrio raggiunto i fosfati si riducono ma nel mentre che ciò accada mi spaventa aggiungere fosforo avendo i fosfati alti. Sei/siete d'accordo con il mio ragionamento ? =) per questo vorrei capire il perchè di utilizzare questi stick npk
Bravo, hai già capito un bel po' di come funziona ;) lo vedo da quando dici: "a equilibrio raggiunto i fosfati si riducono" :-bd
È proprio così: ogni vasca si assesta a modo suo, non sappiamo quanti fosfati consumeranno le tue piante quando avranno a disposizione tutti gli elementi. Però da una base di fertilizzazione dobbiamo pur partire. Puoi prendere degli stick sbilanciati verso l'azoto per adesso, se non sei sicuro del tutto.
Il due prodotti di cui hai postato le etichette sono difficili da integrare con il PMDD e inoltre non dicono in che forma è il potassio. Riesci a vedere se è sotto forma di nitrato? Ma non penso...
Questi utenti hanno ringraziato For per il messaggio:
Germa (15/06/2016, 19:25)
Da piccolo avevo un acquario, ma nonostante cambiassi l'acqua tutti i giorni i criceti continuavano a morire 8-|

Avatar utente
Germa
star3
Messaggi: 191
Iscritto il: 23/09/14, 11:48

Re: il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di Germa » 15/06/2016, 19:25

Scusami, ti ripeto di nuovo per conferma.

Devo prendere:

1)FERRO CHELATO: della cifo come quello d'esempio nella pmdd altrimenti uno qualunque che abbia: solo ferro + una parte di questo ferro chelata (qualunque metodo di chelatura va bene)
2)NITRO K: se non trovo proprio questo va bene uno qualunque --> che abbia NK 13-46 / NK 12-42. GIUSTO?
3)RIVERDENTE: per ora uso il mio della JBL ma acquisto anche un riverdente qualsiasi --> che non abbia macronutrienti.
4)STICK NPK: qualunque --> magari quello che ha meno P possibile.

Dosi prodotti JBL che ho già (vedete sempre gli allegati):
- fe: come lo doso secondo voi?
- N: nel link che mi hai dato federico mi blocco subito all'inizio quando mi chiede la densità del concime. non so come reperire questo dato.

Per For grazie =)
Ora vedo se scopro cose nuove vi allego foto.

Grazie!

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di FedericoF » 15/06/2016, 19:34

For ha scritto:Il due prodotti di cui hai postato le etichette sono difficili da integrare con il PMDD e inoltre non dicono in che forma è il potassio. Riesci a vedere se è sotto forma di nitrato? Ma non penso...
Allora il primo (Fe) mi pare sia un rinverdente, quindi secondo me può usare quello intanto al posto del rinverdente pmdd..
E l'N sembra un integratore di macro.
Entrambi hanno potassio, ma le quantità son minime
La forma del potassio son pronto a giurare sia solfato di potassio, se fosse nitrato sarebbe troppo bello.
Entrambi hanno magnesio e l'N ha anche il calcio!!
Quindi quando fertilizzi ricorda:
Il magnesio ne inserisci già un po' con i prodotti jbl, quindi le dosi del magnesio PMDD devono essere più scarne
Il potassio già lo inserisci con entrambi i prodotti, ma qui non hai grossi problemi, butti un po' meno di nitrok, ma non andrai in eccesso.

Quello che mi preoccupa è lo zolfo, sicuramente il potassio JBL sarà in forma solfato, e il magnesio anche, il magnesio PMDD anche...
Bisognerebbe vedere in che forma sono quelli jbl, ma ovviamente è difficile da trovare, perché si riguardano a scrivere che con i fertilizzanti introduciamo gli elementi che loro dicono "che fanno male e van tolti con i carboni" :)) :))

Ora ti cerco le densità, bisogna cercare in internet
quelli pmdd son quasi tutti 1.30 g/ml quindi puoi già immaginare le differenze di dosi!!
Ultima modifica di FedericoF il 15/06/2016, 19:42, modificato 1 volta in totale.
Questi utenti hanno ringraziato FedericoF per il messaggio:
Germa (15/06/2016, 19:53)
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: il mio primo pmdd mi aiutate? grazie!

Messaggio di FedericoF » 15/06/2016, 19:38

Trovato:
Qui
1.10 g/ml
Non è poco :-bd :-bd :-bd


E qui quello del Fe
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questi utenti hanno ringraziato FedericoF per il messaggio:
Germa (15/06/2016, 19:50)
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti