Iniziare a fertilizzare

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, GiuseppeA

Rispondi
Avatar utente
Ragnar
star3
Messaggi: 552
Iscritto il: 30/11/18, 1:01

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Ragnar » 14/02/2019, 9:48

Salve a tutti, ho una vasca di 90lt netti con la flora che vedete in foto:
20190213_134216_3481126781713935955.jpg
KH 4.5
GH 8
pH 7.8
EC 463
NO2- 0
NO3- < 5mg/l
Illuminazione circa 0.6 watt/l
CO2 artigianale
Temp 26.5 °C
Ho acquistato i prodotti della Cifo, in particolare azoto, fosforo e potassio, più il ferro radicale S5! Siccome sono prodotti molto concentrati, a differenza dei soliti prodotti per acquaristica, vorrei dei consigli su come iniziare ad utilizzarli.
Le mie piante pare che abbiano una carenza di POTASSIO.
Grazie a tutti :-h
20190213_134301_6967089148712765399.jpg
20190213_134244_3102587189183281000.jpg
20190213_134231_7717845472468446529.jpg
Aggiunto dopo 52 secondi:
20190213_134237_6386559541313340482.jpg

Posted with AF APP
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
La mostruosità spesso si nasconde dietro la bellezza più efferata!

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Wavearrow » 14/02/2019, 10:50

ciao
da quanto tempo è avviata la vasca?
che tipo digestione hai avuto fino ad ora?
nel profilo leggo "fondo :fai da te" di cosa si tratta? è un fondo fertile?

i prodotti che hai indicato sono , come hai detto molto concentrati, cifo azoto e cifo fosforo vanno utilizzati nel caso di una gestione , diciamo avanzata, del metodo pmdd, e vanno utilizzati con cautela e se è necessario (procurati il test dei fosfati, capirne le carenze è difficile e utilizzare il cifo fosforo senza conoscere la concentrazione di fosfati in vasca è poco coscienzioso)
il cifo potassio ha una concentrazione di azoto ureico che, se non gestito correttamente, presenta gli stessi rischi del cifo azoto......come mai non hai pensato di prendere il nitrato di potassio?
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Avatar utente
Ragnar
star3
Messaggi: 552
Iscritto il: 30/11/18, 1:01

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Ragnar » 14/02/2019, 11:33

Wavearrow ha scritto: ciao
da quanto tempo è avviata la vasca?
che tipo digestione hai avuto fino ad ora?
nel profilo leggo "fondo :fai da te" di cosa si tratta? è un fondo fertile?
Ciao la vasca è avviata da un anno e mezzo ma ho cambiato gestione da un paio di mesi, niente cambi, solo rabbocchi. Il fondo lo realizzai con torba bionda, argilla espansa, terriccio universale da giardino e lapillo, tutto ricoperto da un abbondante strato di ghiaino inerte e sabbia. Riguardo il nitroK non è che non ho pensato di utilizzarlo, ma non sono riuscito a reperirlo in nessun modo.
Fino ad ora ho usato il trofert diluito, che è un fertilizzante composto per agricoltura + il magnesio solfato, mi è capitato di usare anche gli stik di NPK e poi mi sono deciso ad acquistare online i prodotti della CIFO.
Pensavo di partire inizialmente col solo potassio calcolato col calcolatore in modo da portare i nitrati alla soglia minima di 5mg/l e vedere come va e di lasciare azoto e fosforo per un futuro prossimo in cui sarò più bravo. La dose che mi da il calcolatore è di circa 2.5/3 mg di prodotto. Che ne dici?

Posted with AF APP
La mostruosità spesso si nasconde dietro la bellezza più efferata!

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Wavearrow » 14/02/2019, 12:17

Ragnar ha scritto: Il fondo lo realizzai con torba bionda, argilla espansa, terriccio universale da giardino e lapillo, tutto ricoperto da un abbondante strato di ghiaino inerte e sabbia
forse qualche pezzettino di stick npk ci può pure stare interrato sotto le piante che hanno un apparato radicale importante.
Ragnar ha scritto: ma non sono riuscito a reperirlo in nessun modo.
on line ;)

direi di partire con 1,5 ml di cifo potassio....da calcolatore per tale quantità ci sono 1,4mg/l ipotetici di nitriti, per una vasca avviata da tempo e con sufficienti piante, ci può stare....come primo approccio,
chiaramente abbiamo 2,6 mg/l di potassio .....per quantitativi maggiori il nitrato di potassio è più sicuro (apporta direttamente nitrati e quindi non c'è rischio di alzare i nitriti), ma visto che una certa esperienza ce l'hai, se dovessi avere bisogno di più potassio , tra una somministrazione e l'altra lascia passare qualche giorno, anche una settimana....poi più vai avanti più impari a conoscere la risposta della vasca...

il test dei fosfati, se non lo hai mettilo in conto .......lo trovo utile
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Avatar utente
Ragnar
star3
Messaggi: 552
Iscritto il: 30/11/18, 1:01

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Ragnar » 14/02/2019, 12:49

Wavearrow ha scritto: il test dei fosfati, se non lo hai mettilo in conto .......lo trovo utile
Grazie mille davvero! Ovviamente ti aggiorno ad ogni minimo movimento :))
Per quanto riguarda invece il magnesio solfato resto sempre sui 5ml a settimana o devo scendere un po'? Considera che la miscela è di 90g di prodotto disciolti in 500ml di acqua.
Per quanto riguarda il ferro invece mi sono procurato un contenitore opaco e pensavo di scegliere una bustina in 500ml di acqua, poi somministrare col contagocce col metodo dell'arrossamento... la mia domanda è: "se devo farlo a luci spente, come faccio a notare un eventuale arrossamento?????"
Ps. Se dovesse servire ho anche il ferro solfato!

Posted with AF APP
La mostruosità spesso si nasconde dietro la bellezza più efferata!

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Wavearrow » 14/02/2019, 12:58

Ragnar ha scritto: Per quanto riguarda invece il magnesio solfato resto sempre sui 5ml a settimana o devo scendere un po'?
le dosi cadenzate non sono compatibili con il metodo pmdd....si devono osservare le piante per rendersi conto di cosa aggiungere....si fanno ipotesi e le si avvalora o meno con i test...
dai una lettura a quest'articolo Macro e micro-elementi per le piante d'acquario
Ragnar ha scritto: poi somministrare col contagocce col metodo dell'arrossamento... la mia domanda è: "se devo farlo a luci spente, come faccio a notare un eventuale arrossamento?????"
non serve il contagocce, su 90 litri ci metti una vita.
preleva con un bicchierino di plastica bianco l'acqua dalla vasca come campione di riferimento poi versa un paio di ml di ferro.....aspetta 5 o 10 minuti....preleva un altro bicchierino di acqua ..... vai in una stanza illuminata e confronta i bicchierini....se non c'è il leggero arrossamento ...svuota in vasca il secondo bicchierino ,metti altri 2ml di .. e così via.........
se non riesci a vedere l'arrossamento direi di fermarti preventivamente sui 7 o 8 ml ......poi chiaramente vediamo come risponde la vasca
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Avatar utente
Ragnar
star3
Messaggi: 552
Iscritto il: 30/11/18, 1:01

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Ragnar » 14/02/2019, 14:14

Wavearrow ha scritto: poi chiaramente vediamo come risponde la vasca
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma
Ti ringrazio tanto! Per oggi mi sono soffermato solo sulla dose di potassio, domani andrò col ferro :D
Ti tengo aggiornato! Per la questione degli stick pensi possano essere utili per integrare anche i micro? Visto che ne contengono

Posted with AF APP
La mostruosità spesso si nasconde dietro la bellezza più efferata!

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Wavearrow » 14/02/2019, 14:43

per le piante che prendono nutrienti dal terreno, Sì
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 6399
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Artic1 » 14/02/2019, 17:34

Dunque, la questione dell'azoto che chiedevi di la prima che chiudessero... gli NO3- teorici è normale che siano alti, La formula ipotizza che venga tutto ossidato istantaneamente, serve solo a farti capire che avrai anche un possibile aumento di NO2-!
Comunque vedrai che in una vasca stabile e vegetata non ti accorgerai dei NO2-. sia perché l'urea impiegherà tempo a degradarsi e quindi si degraderà in modo "dilazionato", sia perché gli NH3 non saranno più li quando l'urea degraderà! ;)
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Avatar utente
Ragnar
star3
Messaggi: 552
Iscritto il: 30/11/18, 1:01

Iniziare a fertilizzare

Messaggio di Ragnar » 14/02/2019, 23:15

Artic1 ha scritto: Comunque vedrai che in una vasca stabile e vegetata non ti accorgerai dei NO2-.
Ti ringrazio! Ho iniziato con la dose che mi è stata consigliata di 1.5ml di cifo k. Domani vado col ferro. A luci spente giusto?
Poi magari prendo anche un test per i fosfati

Aggiunto dopo 1 minuto 8 secondi:
Wavearrow ha scritto: per le piante che prendono nutrienti dal terreno, Sì
Io intendevo di lasciarne un pezzetto in infusione. Va bene?

Posted with AF APP
La mostruosità spesso si nasconde dietro la bellezza più efferata!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti