Inizio fertilizzazione PMDD

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Bloccato
Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10176
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di lucazio00 » 25/05/2014, 14:35

Magari sarà un periodo di magra...capita a tutti i negozi! ;)
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17277
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 03/06/2014, 16:45

2^ settimana protocollo Rox.
Dosi da manuale ma adeguate alla somministrazione ogni 3 gg: 10 di potassio, 5 di magnesio, 2,5 di ferro, 5 di rinverdente. CO2 in vasca, circa 25/30 ppm.
Segni evidenti:
Buona ripresa vegetativa del praticello di Lilaeopsis, Micranthemun, Pogostemon Helferi, Anubias nana, Bacopa C. appena sostituita alla Vallisneria, Microsorum Windelov (che non ha più le macchie marroni), Egeria densa (rinverdita e rinfoltita). Altra bella cosa, riduzione delle alghe nere a pennello e delle filamentose verdi, il cui accenno sul vetro frontale tale è rimasto dopo 4 giorni di assenza da casa. Pearling abbastanza diffuso su tutta la vegetazione, dal praticello all'anubias.
Effetti sulla fauna: nessuno evidente, nemmeno quello temuto del ferro sulle neo Caridina che, anzi, mi sembrano più attive di prima (ora le vedo più spesso).
Ora che le piante si stanno riprendendo e sono partito con la fertilizzazione, vorrei piano piano aumentare la luce. Che dite, è ancora un azzardo?
A breve dovrei ricevere il conduttivimetro con cui testare meglio la fertilizzazione.
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 03/06/2014, 17:29

cuttlebone ha scritto:Che dite, è ancora un azzardo?
Se lo fai gradualmente, va benissimo.
Di solito si consiglia mezz'ora la settimana, ma ci sono alcuni estremisti che dicono un quarto d'ora.

Consigliando mezz'ora, io non ho mai sentito di gente con problemi.
Tuttavia, dato che ti sento poco sicuro, se ti fa stare più tranquillo vai con il quarto d'ora.

Facci sapere qualcosa, quando ti arriverà il conduttivimetro. :-bd
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17277
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 03/06/2014, 17:54

Grazie, ma non intendevo la durata del fotoperiodo (circa 10 hh più alba e tramonto) ma l'intensità della luce.
Ora sono sull'85/90 % del parco LED.
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 03/06/2014, 19:14

La luce non si dovrebbe mai ridurre nella potenza, ma solo nel tempo.

Meglio 100 W per 5 ore, che 50 W per 10 ore.
Le piante hanno riserve, le alghe no.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17277
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 05/06/2014, 15:25

Aggiornamento.
Sulla Nymphaea Lotus, fino a qualche giorno fa intaccata da alghe verdi sulla foglia più alta, queste stanno regredendo a vista d'occhio come un po' dappertutto.
L'egeria si sta colorando
Immagine
ed anche questa sta prendendo un colorito rossastro Immagine
Ieri sera ero a 23,5 C, KH 12 e pH sui 7, qualcosa, quindi con CO2 sui 30 ppm.
Che dire, sta funzionando?
Ultima modifica di cuttlebone il 05/06/2014, 17:42, modificato 1 volta in totale.
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 05/06/2014, 17:15

L'Egeria che si arrossa non è detto che sia un buon segno.
Spesso si tratta di carenza di zolfo, che il nostro PMDD introduce con il solfato di magnesio.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17277
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 13/06/2014, 23:16

Ho spacchettato le dosi e composto il mix in modo da somministrarlo velocemente e quotidianamente nelle sue proporzioni: 10 ml di potassio, 5 di magnesio, 3 rinverdente, 1 ferro, il tutto diviso 3 per erogazione quotidiana.
Alghe zero, sparite anche le ultime residue, crescita complessivamente buona, però il fogliame è tendente al giallo con qualche buco, alcune foglie vecchie gialle con piccoli fori scuri.
Ho interrato qualche chiodo di ferro in prossimità delle piante che sembrano soffrire la carenza di ferro che, evidentemente, anche se somministrato in colonna, non risulta immediatamente disponibile. Le neo Caridina, da quando ho iniziato la fertilizzazione, sono spessissimo fuori a brucare...
Leggendo un altro thread mi sono reso conto che il PMDD potrebbe risentire della composizione dell'acqua di rete. A tal scopo, allego il prospetto qualitativo del fornitore della mia acqua per un vostro parere su come modificare il PMDD Rox in funzione di questi valori, premettendo però che ho l'addolcitore (o farei meglio ad utilizzare questa?):
Immagine
Grazie ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 14/06/2014, 0:15

cuttlebone ha scritto:premettendo però che ho l'addolcitore
Buttalo via, insieme al solfato di magnesio. :D
Se avessi mostrato subito quella tabella, potevi risparmiare il passaggio in farmacia.

La tua acqua ha un ottimo equilibrio tra calcio, magnesio e zolfo; sono tre elementi che non dovrai mai integrare.
Forse è un tantino duretta; ma è meglio metterci un po' di acqua di osmosi, se necessario, piuttosto che alterare quelle proporzioni in chissà quale misura (con l'addolcitore).
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17277
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 14/06/2014, 8:13

E quindi? Il mio (tuo) PMDD come lo modifico?
Rimodulo senza il solo solfato di magnesio, lasciando potassio, rinverdente ed il ferro (alla bisogna)?
"Fotti il sistema. Studia!"

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bebos e 3 ospiti