Inizio fertilizzazione PMDD

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Bloccato
Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Simo63 » 14/06/2014, 9:01

In pratica devi prendere l'acqua di rubinetto, dove non passa attraverso l'addolcitore, e usare quella tagliata a dovere con acqua demineralizzata per renderla un po' meno dura.
Una volta fatto questo in vasca mantieni il giusto rapporto di magnesio calcio e zolfo, caratteristiche della tua acqua di rubinetto, e dovrai preoccuparti di fertilizzare solo con potassio, rinverdente ( che contiene oligoelementi tra cui il ferro) e il ferro se hai delle piante particolarmente esigenti ed il rinverdente non ti basti.


Stay hungry, stay foolish
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17416
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 14/06/2014, 9:20

Forse è ancora più facile perché, avendo poecilidi e gasteropodi la durezza non è un problema e potrei, forse, usare solo rete. Al limite potrebbe esserlo per le neo Caridina, ma mi sembra che stiano davvero bene anche con gli attuali KH 12 e GH 15.
Della rete mi preoccupa solo la possibilità che faciliti le alghe rispetto a quella addolcita.
Grazie ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20428
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 14/06/2014, 10:58

cuttlebone ha scritto:Rimodulo senza il solo solfato di magnesio, lasciando potassio, rinverdente ed il ferro (alla bisogna)?
Direi di sì, ma con due precisazioni.

1) Ricordati sempre di prendere l'acqua a monte dell'addolcitore, o fartela dare da un vicino di casa.

2) Con la potenza di luce che hai tu, nel profilo, non credo proprio che il ferro sia "alla bisogna".
Penso che sarai costretto a dosarlo regolarmente, perché le tue piante dovrebbero richiederne parecchio.
Se ho ragione, lo vedrai dalla Bacopa; le foglie più esposte dovrebbero tendere all'arrossamento.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17416
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 14/06/2014, 11:09

Ottimo, grazie.
Sarebbe proprio tanto dannosa una lenta immissione diretta in vasca, quindi senza decantazione, dell'acqua di rete? (Mi ero collegato in tubicino dall'osmosi diretto in vasca che potrei utilizzare per la rete...) Volevo evitare la raccolta nel canestro ed il successivo travaso...
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20428
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 14/06/2014, 12:27

cuttlebone ha scritto:Sarebbe proprio tanto dannosa una lenta immissione diretta in vasca, quindi senza decantazione, dell'acqua di rete?
Secondo la tua tabella, di cloro ce n'è pochissimo.
Se i cambi sono limitati al 10-20%, credo si possa fare.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
cuttlebone (14/06/2014, 13:21)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17416
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 15/06/2014, 20:28

Stavo rileggendo...
Rox ha scritto:L'Egeria che si arrossa non è detto che sia un buon segno.
Spesso si tratta di carenza di zolfo, che il nostro PMDD introduce con il solfato di magnesio.
Rox ha scritto: La tua acqua ha un ottimo equilibrio tra calcio, magnesio e zolfo; sono tre elementi che non dovrai mai integrare.
...quindi il rossore dell'Egeria non dovrebbe essere conseguenza di carenza di Zolfo, vero?
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10214
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: R: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di lucazio00 » 15/06/2014, 21:27

Mah...nel caso tuo sembra piú un'abbronzatura che una carenza di zolfo, anche perché l'acqua tua ne é ricca

Inviato dal mio GT-S7500 con Tapatalk 2
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20428
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 15/06/2014, 21:36

cuttlebone ha scritto:...quindi il rossore dell'Egeria non dovrebbe essere conseguenza di carenza di Zolfo, vero?
No, in questo caso non dovrebbe.
Vediamo come procede, con i LED è tutto un po' più strano.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17416
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 15/06/2014, 21:43

Tra l'altro, erano solo un paio gli steli così arrossati, quelli più esposti alla luce.
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10214
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: R: Inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di lucazio00 » 16/06/2014, 21:56

Secondo me se fosse stata una carenza di zolfo il rosso sarebbe ben piú marcato.

Inviato dal mio GT-S7500 con Tapatalk 2
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti