...inizio fertilizzazione PMDD

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17459
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 21/09/2014, 9:55

18/9: dopo cambio acqua 586 uS;
PMDD 0,75 ml/giorno (contro i 4 ml standard) così ripartiti: 75% K, 15% OE, 10% Fe;
21/9: conducibilità a 621 uS;
Crescita di 35 uS in neanche 4 giorni è troppa e denota scarsa assimilazione da parte delle piante che però mi sembra crescano piuttosto velocemente... Persino un' Anubias appena spostata è subito partita emettendo nuove foglie... La Bacopa ripiantata il 30/8 dopo la drastica potatura ha quasi raggiunto l'atmosfera. Il 14 ho potato mezzo cespuglio di Microsorum Windelov, ad oggi ancora fermo.
Neanche il benché minimo accenno di qualsivoglia tipo di alga.
Sapete qual è il bello? Che se non guardassi gli strumenti ed i test mi sembrerebbe che tutto vada bene ;)

Ps
Nel caridinaio, invece, la conducibilità ha un trend stabile, quasi negativo. Il 30 litri è molto piantumato ma come concimazione solo 1/4 di stick NPK abbandonato sul fondo. Anche li, niente alghe, la Najas corre, l'Bacopa e l'Anubias hanno preso e crescono, persino l'Egeria densa è rigogliosa...
Persino il praticello di Lilaeopsis sta piano piano attecchendo e diffondendosi sotto scarsi 20 watt!
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: ...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 21/09/2014, 13:43

cuttlebone ha scritto:21/9: conducibilità a 621 µS;
Secondo me, dopo il cambio d'acqua la differenza osmotica ha prodotto un rilascio dal fondo.

E' impensabile che quell'aumento sia dovuto a 2 ml di fertilizzanti in 120 litri, non importa se di marca o PMDD.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17459
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: ...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 21/09/2014, 13:45

Ergo, il mio fondo "inerte" si è nel tempo talmente intriso di fertilizzante che è quasi diventato "fertile"?
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17459
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: ...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 21/09/2014, 13:47

Se così fosse dovrei proprio sospendere la fertilizzazione, o no?
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: ...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 21/09/2014, 14:23

cuttlebone ha scritto:Se così fosse dovrei proprio sospendere la fertilizzazione, o no?
Prova a non fertilizzare per un po', controllando con il conduttivimetro.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17459
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: ...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 21/09/2014, 14:23

Rox ha scritto:
cuttlebone ha scritto:Se così fosse dovrei proprio sospendere la fertilizzazione, o no?
Prova a non fertilizzare per un po', controllando con il conduttivimetro.
Ok, procedo ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17459
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 22/09/2014, 22:08

Fertilizzazione sospesa e questa la conducibilità (medie giornaliere):
18/9 µS 586
19/9 µS 598
20/9 µS 610
21/9 µS 614
22/9 µS 627
Stavo pensando che forse possono essere le Florenette A che ho interrato qualche mese a rilasciare in colonna...boh...

Inserite due foglie di catappa
Riparata una perdita di CO2 dal diffusore venturi
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: ...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 23/09/2014, 0:13

cuttlebone ha scritto:forse possono essere le Florenette A che ho interrato qualche mese a rilasciare in colonna...boh...
Può darsi, comunque adesso hai una dimostrazione evidente: non erano quei 2 ml di PMDD, che ti aumentavano la conducibilità.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17459
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: ...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di cuttlebone » 24/09/2014, 22:32

Stasera sono a µS 663
Secondo me il trend di crescita è esagerato, considerato che ho sospeso la fertilizzazione. Mi era anche sorto il dubbio che potesse essere un rallentamento delle piante che avesse determinato un aumento di nitrati: li ho misurati e non arrivo a 10 mg/l!
Con 4 ml di PMDD giornalieri, durante le vacanze ho creato un accumulo di "soli" 7 µS/giorno circa; oggi, senza fertilizzazione, sono sui 10 µS/giorno.
Secondo voi?
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: ...inizio fertilizzazione PMDD

Messaggio di Rox » 25/09/2014, 2:10

Insisto.
Non vedo altra possibilità che un accumulo nel fondo, che adesso viene rilasciato.

Se avessi un pesce morto nascosto, anche i nitrati sarebbero aumentati; invece non è così.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Genny73, Google Adsense [Bot], zichichi1 e 9 ospiti