inizio fertilizzazione

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
susy1267
star3
Messaggi: 401
Iscritto il: 28/11/14, 23:43

inizio fertilizzazione

Messaggio di susy1267 » 13/01/2015, 13:59

ciao a tutti. allora ho avviato la vasca il 27/12. giovedi se tutto va bene dovrei riuscire ad avere il bicarbonato di potassio per saturare velocemente il mio fondo. sono in attesa dell'impianto askoll pro green per la CO2, phmetro, conduttivimetro, test GH ecc ecc... quindi probabilmente senza dati alla mano mi potrete aiutare poco.La situazione delle piante è buona direi perchè stanno crescendo tanto. Anche la anubias ha messo una nuova foglia... se ho capito bene per ora i nutrimenti li hanno trovati... ma penso che prima o poi si esaurirano... perciò due domande :
- quando avrò saturato il fondo e avrò un pH diciamo neutro per partire comincio con quanta CO2?
- vorrei preparare il PMDD però mi sorge un dubbio... tutto il potassio che andrò a introdurre le piante lo avranno già a disposizione?.. anche se ho letto nell'articolo di rox che si parla di nitrato e non di bicarbonato....
Perciò si accettano consigli su cosa e quando iniziare con la fertilizzazione...
Se la logica è quella di osservare... le mie piante mi dicono che per ora non sono particolarmente "affamate"...
grazie a tutti :)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17462
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

inizio fertilizzazione

Messaggio di cuttlebone » 13/01/2015, 15:27

La CO2 dovrai determinarla in funzione della flora che introdurrai e del pH che dovrai garantire alla fauna. È difficile darti una risposta senza conoscere questi importanti aspetti.
La CO2, oltre che un importante fattore di fertilizzazione per le piante, e infatti anche un acidificante. Pertanto, nella sua erogazione non puoi non considerare anche quest'aspetto.
Se, come nel mio caso, ti occorresse molta CO2 per le piante, ma il pH ne risentisse troppo perché già basso per la fauna, dovresti correggere la durezza carbonatica KH per ottenere il cd effetto-tampone
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
susy1267
star3
Messaggi: 401
Iscritto il: 28/11/14, 23:43

Re: inizio fertilizzazione

Messaggio di susy1267 » 13/01/2015, 21:28

ok. capito. la flora che ho per ora è quella del profilo.In base a questo, quanta CO2? fauna sceglierò pesciolini asiatici thrico leeri, barbus e pangio . perciò ho pensato di tenere un pH circa di 7 tendente all'acido e un KH adatto proprio a sfruttare l'effetto tampone. se alzo la durezza carbonatica e metto la giusta dose di CO2... quasi quasi stavo pensando alle foglie di catappa...ambrano l'acqua giusto? e acidificano pure se non sbaglio, oltre ad avere molte altre proprietà tipo antinfiammatorie.... si trovano facilmente?
Mi sembra tutto troppo "freddo" li dentro....

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17462
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

inizio fertilizzazione

Messaggio di cuttlebone » 13/01/2015, 21:53

La Catappa, la quercia o anche le pignette di ontano, sono i cd Acidificanti naturali che acidificano colorando l'acqua ma falsando la lettura della CO2 disciolta.
In effetti, il loro effetto è davvero gradevole. Per fati un'idea del colore ambrato dell'acqua:
Immagine
Immagine
In questo caso, è probabile che anche per erogare un quantitativo normale di CO2 sarai costretta a "tamponare" con il KH (come sto cercando di fare io...)
Potresti preventivamente mettere nel vano filtro un paio di ossi di seppia. Questi, in presenza di ambiente basico rimangono come sono. Al discendere del pH in zona acida si degradano facendo alzare il KH e, conseguentemente, il pH, permettendoti di erogare più CO2 senza acidificare troppo ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
susy1267
star3
Messaggi: 401
Iscritto il: 28/11/14, 23:43

Re: inizio fertilizzazione

Messaggio di susy1267 » 13/01/2015, 22:05

... sai che faccio? Faccio un giretto nel bosco qui sopra casa mia... Inquinamento zero!!! e raccolgo una decina di foglie di castagno belle secche!!! le tengo qui. vedo erogando CO2 come si comporta il tutto e poi agisco ;) E' uno spettacolo la tua vasca... le luci della mia sono fredde... ora mi faccio un giro per vedere l'illuminazione... ;)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17462
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

inizio fertilizzazione

Messaggio di cuttlebone » 13/01/2015, 22:15

Prendile a terra belle secche e pulite.
Alcuni le lasciano a bagno prima di introdurle, così vanno subito a fondo. Io preferisco lasciarle galleggiare in vasca e vederle affondare piano piano.
Inoltre, c'è chi le toglie quando iniziano a degradarsi. Io, avendo Neocaridina ed un esercito di Gasteropodi, le lascio letteralmente marcire a loro beneficio.
Sai che banchetto? ;)
Ah, mi raccomando, introducine due o tre e verifica l'effetto acidificante. Non esagerare perché potresti trovarti con brutte sorprese...;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: inizio fertilizzazione

Messaggio di Rox » 14/01/2015, 13:08

susy1267 ha scritto:ho pensato di tenere un pH circa di 7 tendente all'acido e un KH adatto proprio a sfruttare l'effetto tampone.
Dovrai arrivare a KH 5 o poco più.
Prima di introdurre acidificanti, regola la CO2 su quanta ne devi erogare, perché poi sarà più difficile usare le tabelle e il calcolatore.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
susy1267 (14/01/2015, 18:31)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
susy1267
star3
Messaggi: 401
Iscritto il: 28/11/14, 23:43

Re: inizio fertilizzazione

Messaggio di susy1267 » 14/01/2015, 18:33

grazie rox...avevo pensato pure io di fare cosi... l'acqua ambrata è diciamo per rendere l'effetto gradevole ma la CO2 serve alle piante ;)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: botzoo e 8 ospiti