inizio pmdd... si riparte

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Bloccato
Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: inizio pmdd... si riparte

Messaggio di Rob75 » 17/05/2015, 11:33

Viste le alghe che hai in vasca, con il ferro e il rinverdente dovresti assolutamente evitare eccessi, ma questo non significa assolutamente che devono mancare, altrimenti le piante non assorbiranno neanche gli altri elementi!

Per il rinverdente la prima cosa è regolarti con le GDA sui vetri. Finchè ci sono quelle, microelementi in vasca dovresti averne. Tuttavia, se la conducibilità smette di scendere, i primi imputabili di "assenteismo" sono loro. A questo punto, visto il fotoperiodo ridotto e appunto le alghe, li reintegrerai a piccole dosi e prima del fotoperiodo, in modo che vengano spazzolati alla svelta. Sarà di nuovo il responso del conduttivimetro a dirti se sei sulla strada giusta.

Per il ferro è un po più complicato, visto come sono messe le tue piante. Nel tuo caso uno stelo di cerato galleggiante sarebbe indicato, ma credo che potresti ovviare allo stesso modo con la Rotala rotundifolia. In questo momento ti serve una pianta con reazioni rapide...la macrandra ad esempio, ci metterà del tempo, forse mesi per reagire [-(
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Marol
Ex-moderatore
Messaggi: 1642
Iscritto il: 28/02/15, 9:08

Re: inizio pmdd... si riparte

Messaggio di Marol » 17/05/2015, 15:43

ah credevo che le GDA segnalassero un eccesso di micro non la presenza stessa.. in pratica queste alghe ci saranno sempre allora; più o meno in relazione alla quantità di micro? dici di dosarli al buio quindi, prima dell'accensione...

per il ferro ho sia rotundifolia piantumata che cerato galleggiante e questo tiene ancora gli apici dorati/rosati.
una domanda forse stupida, non è che il disastro successo alla mia vasca possa essere dovuto anche ad un eccesso di ferro che ha bloccato l'assorbimento di altri nutrienti?

infine, ho misurato ora la conducibilità e sono passato da 700 di ieri sera a 670 di oggi a quasi 2 ore dall'accensione dei neon... ma ho anche fatto un rabbocco con osmotica di circa 5 litri stamattina... il calo è dovuto tutto all'osmotica o c'è la possibilità che qualcosa sia già stato assorbito?

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17465
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

inizio pmdd... si riparte

Messaggio di cuttlebone » 17/05/2015, 16:05

Marol ha scritto:... il calo è dovuto tutto all'osmotica o c'è la possibilità che qualcosa sia già stato assorbito?
Basta fare un calcolo sapendo le conducibilità dell'acqua della vasca e di quella di osmosi, nonché i litri della vasca e quelli introdotti.
(Litri della vasca X µS + Litri rabbocco X µS)/100


Alessandro
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Marol
Ex-moderatore
Messaggi: 1642
Iscritto il: 28/02/15, 9:08

Re: inizio pmdd... si riparte

Messaggio di Marol » 17/05/2015, 16:32

si vero.... fatto e puro merito del rabbocco... mi pareva strano un abbassamento del genere in così poco tempo e quasi senza piante in salute

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: inizio pmdd... si riparte

Messaggio di Rob75 » 17/05/2015, 23:01

Marol ha scritto:ah credevo che le GDA segnalassero un eccesso di micro non la presenza stessa.. in pratica queste alghe ci saranno sempre allora; più o meno in relazione alla quantità di micro? dici di dosarli al buio quindi, prima dell'accensione...
Effettivamente non mio ero spiegato bene...in caso di eccesso GDA sui vetri, se la conducibilità in discesa si blocca possibile reintegro (da valutare!) ;)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Marol
Ex-moderatore
Messaggi: 1642
Iscritto il: 28/02/15, 9:08

Re: inizio pmdd... si riparte

Messaggio di Marol » 17/05/2015, 23:35

ah ok, ma cosa lega carenza di micro e GDA, perchè la loro forte presenza potrebbe essere un segnale della carenza?

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: inizio pmdd... si riparte

Messaggio di Rob75 » 18/05/2015, 0:53

L'eccesso di microelementi aumenta la presenza di GDA sui vetri, ma non è una regola matematica.
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: inizio pmdd... si riparte

Messaggio di Rox » 18/05/2015, 11:50

Marol ha scritto:ma cosa lega carenza di micro e GDA
Generalmente, le alghe sono più veloci delle piante.
Dal momento che gli oligoelementi sono contenuti in quantità molto piccole, si trovano dispersi qua e là.
Per motivi legati alle semplici dimensioni fisiche, la pianta è in grado di cercarli in una zona molto ampia, l'alga no.
Facciamo un esempio...

Supponiamo che in un tratto di mare ci sia un'anguilla ogni 500 merluzzi.
Ai pescatori, la proporzione va bene così, perché corrisponde alle richieste del mercato.
  • - Se butto giù una rete da un metro, con una piccola barchetta, probabilmente prenderò qualche merluzzo, ma sarà un caso eccezionale se mi ci capita un'anguilla.
    - Se invece ho due grossi pescherecci che fanno la volante, con una rete da 150 metri, alcune anguille capiteranno sicuramente tra migliaia di merluzzi.
Ora immaginiamo di alterare le proporzioni, popolando quella zona con una enorme quantità di anguille, rendendolle abbondanti quasi come i merluzzi.
Adesso, anche la barchetta avrà buone probabilità di trovarne qualcuna, nella sua piccola rete.

Adesso pensa che il mercato sia la Legge di Liebig, la volante è la pianta, la barchetta è l'alga, i merluzzi sono i macronutrienti, le anguille sono gli oligoelementi.

Questi ultimi, fertilizzando correttamente, sono piuttosto rari nell'acquario... una molecola ogni tanto, qua e là.
La pianta li trova lo stesso, per l'alga è più difficile.
Se io li rendo abbondanti, diventano facilmente reperibili anche per le alghe più piccole.

Le GDA sono quelle in cui il fenomeno è più evidente, per le dimensioni microscopiche e per la velocità di sviluppo.
Per questo le usiamo come indicatori, ma vale per qualsiasi specie.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio (totale 3):
Sini (18/05/2015, 12:53) • Rob75 (18/05/2015, 19:12) • DxGx (10/03/2017, 0:08)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Marol
Ex-moderatore
Messaggi: 1642
Iscritto il: 28/02/15, 9:08

Re: inizio pmdd... si riparte

Messaggio di Marol » 18/05/2015, 19:36

bell'esempio, funzionale e chiaro.
ma per il dosaggio lo devo fare settimanalmente e vedere la reazione su queste GDA? se ne escono troppe, troppi micro invece se ce ne son poche la quantità ve bene?

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17465
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: inizio pmdd... si riparte

Messaggio di cuttlebone » 18/05/2015, 20:22

Marol ha scritto:bell'esempio, funzionale e chiaro.
ma per il dosaggio lo devo fare settimanalmente e vedere la reazione su queste GDA? se ne escono troppe, troppi micro invece se ce ne son poche la quantità ve bene?
Esatto [emoji6]


Alessandro
"Fotti il sistema. Studia!"

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], vellut e 4 ospiti