La mia fertilizzazione

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: La mia fertilizzazione

Messaggio di Simo63 » 31/03/2014, 20:04

Adesso si che non ci capisco più niente :( come mi devo muovere ?


Stay hungry, stay foolish
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: La mia fertilizzazione

Messaggio di Rox » 01/04/2014, 13:08

Simo63 ha scritto:Adesso si che non ci capisco più niente
Nemmeno io... =))
Quel cambio di mangime crea delle domande, avremo bisogno di qualche prova per capirci qualcosa.

E poi non ho capito se usi il congelato saltuariamente, oppure abitualmente.
In ogni caso, il test dei nitrati ed il conduttivimetro sono importanti, in questa fase.
Le piante, anche quelle più rapide, mostrano una reazione evidente dopo 4-5 giorni; i valori dell'acqua, invece, cambiano dopo qualche ora.

Secondo me, dovresti aprire un nuovo topic da usare come "agenda".
Ci metti gli ultimi valori misurati, poi aggiorni con le variazioni ad ogni esperimento che fai.
Il forum mostrerà la data e l'ora, in automatico, su ogni tuo post.

Alla più brutta, se fai un errore grave ed un valore sale troppo, risolveremo con un cambio d'acqua.
C'è chi li fa ogni tre giorni... :D Non sarà la fine del Mondo. :-bd
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: La mia fertilizzazione

Messaggio di Simo63 » 01/04/2014, 13:48

Stavo pensando di aprire il thread in mostra il tuo acquario, posso usare quello come thread di sviluppo ed avere indicazioni generali? L'unica cosa è che mi vergogno a mostrare una vasca per niente all'altezza neanche a quelle della media del forum e in più con piante gentilmente concesse da Uthopya spettacolari, ma che adesso non lo sono affatto.
Il surgelato ho cominciato a darlo per la prima volta da venerdì, non l'avevo mai dato. La prossima somministrazione pensavo di effettuarla o giovedì o venerdì.
Per i cambi da dicembre, data avvio, ad ora ne ho effettuati solo due e di piccola entità, il primo è stato un semplice rabbocco. Il problema come avevi già detto sono carenze non eccessi, ma nel caso durante la fase sperimentale si renderanno necessari, sono d'obbligo. Quello di evitare accumuli e quindi meno cambi è uno scopo più di lungo periodo per me.


Stay hungry, stay foolish
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: La mia fertilizzazione

Messaggio di Rox » 01/04/2014, 15:39

Simo63 ha scritto:posso usare quello come thread di sviluppo ed avere indicazioni generali?
Non devi chiedere permessi a nessuno.
Il forum è a tua disposizione, come di qualunque altro iscritto.

Se la cosa riguarda solo le piante, io resterei in questa sezione.
O forse ti sembra più da "Chimica"... Boh?... decidi tu... :-bd
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

La mia fertilizzazione

Messaggio di Simo63 » 03/04/2014, 17:48

Aggiorno : ieri ho somministrato le Artemie surgelate, le sciacquo bene filtrandole con un colino più volte. Oggi ho misurato i nitrati: acqua quasi trasparente ( il valore minimo è 5 mg/l ) quindi direi azoto assente. La dose di cibo è esigua, ovviamente non sto alimentando degli scalare.
Sicuramente un fattore limitante è l'azoto a questo punto, correggetemi se sbaglio.
Dato che avevo un mangime della shg per pesci rossi, con molti cereali, ho provato a buttarlo in vasca, solo tre pezzettini ( pellet) . Le brigittae sono abituate troppo bene e si rifiutano di mangiarlo, così va a finire a fondo. Speriamo di avere un innalzamento di nitrati e fosfati, domani misurerò.
Altrimenti avevo pensato di acquistare l'azoto della cifo, che mi dite?
Secondo voi come ragionamento fila? O seguireste altre strade per capire cos'altro manchi in vasca? Oggi ho messo 1 ml di potassio in vasca.
Avrei anche una domanda su questo, introducendo 1 ml quanto potassio e quanto nitrato introduco? Grazie

Edito, riporto la cronologia della conducibilità rispetto alle operazioni:
Giorno 28/3 cond 460
Giorno 30 cond 455
Giorno 31/3 inserisco mezzo tappo di rinverdente e 1 ml di potassio
Giorno 1/4 cond 467
Giorno 3/4 ( oggi) 464
Giorno 3/4 ( oggi dopo rilevazione) inserito 1 ml di potassio

Stay hungry, stay foolish
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: La mia fertilizzazione

Messaggio di Rox » 03/04/2014, 19:11

Simo63 ha scritto:Altrimenti avevo pensato di acquistare l'azoto della cifo, che mi dite?
Che senso ha aggiungere il solo azoto, il solo potassio, il solo fosforo, quando il bastoncino NPK contiene già tutto?

Se prendi quelli giusti, ci sono anche gli oligoelementi... e la marca più prestigiosa cosa 5 Euro in confezione da 25!!!
Ti piace complicarti la vita? #-o
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: La mia fertilizzazione

Messaggio di Simo63 » 03/04/2014, 19:22

Pensavo che fosse necessario dosarli in maniera separata così come facciamo con il pmdd .
Mi consigli di usare solo stick quindi? Niente più potassio, rinvederdente a parte? Al massimo solo ferro?
Inoltre non capisco una cosa, non ho mai dosato magnesio dato che la differenza tra GH e KH indicano che sia presente. Ma se viene consumato col tempo, questa differenza non dovrebbe ridursi?


Stay hungry, stay foolish
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: La mia fertilizzazione

Messaggio di Rox » 04/04/2014, 1:47

Simo63 ha scritto:Mi consigli di usare solo stick quindi?
Esatto!
Anche se l'equilibrio non fosse perfetto, con 5 piante rapide diverse ci penserà l'ecosistema ad equilibrarsi da solo.

Se non ricordo male le tue durezze, l'esaurimento del magnesio che hai... non rientrerà in questa Era Geologica! :))
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
mirko59
star3
Messaggi: 637
Iscritto il: 20/10/13, 19:52

Re: La mia fertilizzazione

Messaggio di mirko59 » 04/04/2014, 6:50

scusate se mi intrometto ho letto tutte le 6 pagine ma dico santa bonta' ma con quelle fameliche di piante che hai ti riduci a 1 ml di k? NO3- a 0 ! ma prendi una siringa da 10ml riempila e spara in vasca del nitrato di k aspetta 1 giorno e poi
rimisura

e procurati dei test del fe e po3 :-? :-? #:-s

Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: La mia fertilizzazione

Messaggio di Simo63 » 04/04/2014, 9:00

Che gusto ci sarebbe coi test?
Gli stick con oligoelementi quanto fe contengono ? I fosfati mancavano sicuro Rox, la rotala wallichii ha messo un nuovo getto dal basso, guarda caso dopo aver inserito gli stick. Con quanto stick e ogni quanto mi consigli di partire? Ovviamente saranno sciolti con la pompa e non nel terreno giusto?


Stay hungry, stay foolish
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: daniele-, Google [Bot], mombi, Reolix e 6 ospiti