Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17413
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di cuttlebone » 13/12/2015, 14:09

ManuelArrigoni ha scritto:Quali sono gli "altri ingredienti"?
Io ho in mente il rinverdente (che sono gli oligoelementi giusto?), poi ferro e fosfato.
Mi son perso qualche elemento fondamentale?
Quelli del PMDD: potassio, magnesio, ferro, oligoelementi (rinverdente), azoto e fosforo
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
ManuelArrigoni
star3
Messaggi: 307
Iscritto il: 08/12/15, 9:51
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di ManuelArrigoni » 13/12/2015, 14:18

ok. Ad ogni vostra risposta un pezzo del puzzle va al suo posto, siete grandi! :-bd
Per colmare la mia ignoranza come posso seguire l'azoto con il test per i nitrati (NO3-)?
Ora i Nitrati li ho a 50 mg/L.
Per la conducibilità la questione è chiara, a parte il numero riportato (che poi si può sempre convertire in mS) conta l'andamento.

Avatar utente
pippove
star3
Messaggi: 2748
Iscritto il: 01/01/15, 17:02

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di pippove » 13/12/2015, 14:24

ManuelArrigoni ha scritto:Ad esempio ho le bacopa che perde le foglie più basse ed è sintomo di carenza di potassio ma ho paura ad esagerare
Per la Bacopa che perde le foglie più basse può essere sintomo che non arriva luce in basso perchè gli steli sono troppo vicini, la prossima volta che devi potare ripiantali più distanti altrimenti le foglie all'ombra soffriranno.
HO AGGIUNTO IL CIFO AZOTO!!

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17413
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di cuttlebone » 13/12/2015, 14:25

ManuelArrigoni ha scritto:ok. Ad ogni vostra risposta un pezzo del puzzle va al suo posto, siete grandi! :-bd
Per colmare la mia ignoranza come posso seguire l'azoto con il test per i nitrati (NO3-)?
Ora i Nitrati li ho a 50 mg/L.
Per la conducibilità la questione è chiara, a parte il numero riportato (che poi si può sempre convertire in mS) conta l'andamento.
Manuel, l'azoto lo rimanderei ad un momento in cui avrai acquisito maggiore dimestichezza con i prodotti e con le loro implicazioni biochimiche...[emoji6]
Con quel "demonio", il rischio di fare uno sterminio è dietro l'angolo... (parlo per esperienza [emoji20])
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
ManuelArrigoni
star3
Messaggi: 307
Iscritto il: 08/12/15, 9:51
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di ManuelArrigoni » 13/12/2015, 14:51

ok, chiaro, una cosa alla volta.
Per la Bacopa ora che ho aumentato i W e sostituito i neon con nuovi da 6700°K il problema potrebbe ridimensionarsi. Terrò monitorato.
Quindi oltre al fosforo che sto aggiungendo pian piano alla prossima fertilizzazione do potassio, una quantità ridotta di oligoelementi e a questo punto del ferro che potrebbe essere l'elemento mancante.

Avatar utente
ManuelArrigoni
star3
Messaggi: 307
Iscritto il: 08/12/15, 9:51
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di ManuelArrigoni » 13/12/2015, 14:52

Ovviamente aggiungendo potassio il valore della conducibilità aumenterà ma da li in poi, se ho inserito gli elementi giusti, dovrei vederlo diminuire.

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 30451
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di cicerchia80 » 13/12/2015, 15:03

ManuelArrigoni ha scritto:Ovviamente aggiungendo potassio il valore della conducibilità aumenterà ma da li in poi, se ho inserito gli elementi giusti, dovrei vederlo diminuire.
:-bd
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
ManuelArrigoni
star3
Messaggi: 307
Iscritto il: 08/12/15, 9:51
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di ManuelArrigoni » 13/12/2015, 15:08

Visto il valore del KH basso (sono tra 3 e 4, per me basso) potrei al posto del nitrato di potassio inserire del bicarbonato di potassio?
Ho fatto delle ricerche sul forum e sembra essere una valida alternativa TEMPORANEA al nitrato di potassio per aumentare il KH.
Che ne dite?
Dove posso trovarlo? in farmacia?

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20418
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di Rox » 13/12/2015, 20:09

ManuelArrigoni ha scritto:Dove posso trovarlo? in farmacia?
Anche in enoteca, ma non è una buona idea.
Le piante faticano di più, per assorbire potassio dal bicarbonato, inoltre i tuoi poecilidi non saprebbero che farsene del potassio.

A loro serve un KH più alto, d'accordo, ma per il calcio.
L'unica differenza sarebbe sul pH, ma è negativa per i cardinali.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
ManuelArrigoni
star3
Messaggi: 307
Iscritto il: 08/12/15, 9:51
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di ManuelArrigoni » 14/12/2015, 16:16

Oggi ho fertilizzato con 25 ml di ferro + 20 ml di potassio + 2.5 ml circa di rinverdente.
La conducibilità è passata da 266ppm a 290ppm (rilevazione effettuata dopo un ora dalla fertilizzazione).
Nei prossimi giorni spero di vedere tale valore scendere!!

Domani prenderò i valori dell'acquario e vedrò come si è stabilizzato.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti