Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, GiuseppeA

Avatar utente
ManuelArrigoni
star3
Messaggi: 307
Iscritto il: 08/12/15, 9:51
Contatta:

Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di ManuelArrigoni » 13/12/2015, 9:33

Ho iniziato da tre settimane circa la fertilizzazione con protocollo PMDD. La frequenza di fertilizzazione di nitrato di potassio (10/20ml), magnesio(5ml) e rinverdente(5ml) è a distanza di una settimana.
E' errato procedere in questo modo?
Io non ho ancora l'esperienza per capire quali sono le carenze ed inserire solo l'elemento mancante.
Ad esempio ho le bacopa che perde le foglie più basse ed è sintomo di carenza di potassio ma ho paura ad esagerare con la somministrazione, mi sembra di inserirne troppo.
Vedendo anche le piante che ho in acquario dal mio profilo, cosa mi consigliate?

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 34342
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di cicerchia80 » 13/12/2015, 12:11

Dovresti regolarti con il conduttivimetro....

Ps.....controlla i valori della tua acqua,le nostre acque sono solitamente ricche di magnesio,quindi probabilmente non dovresti nemmeno inserirlo ;)
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di Rox » 13/12/2015, 12:16

Prima di continuare, solita domanda: possiedi un conduttivimetro? (Anche molto economico)

Se ce l'hai, ci rende le cose più facili.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17852
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di cuttlebone » 13/12/2015, 12:21

Rox ha scritto: Se ce l'hai, ci rende le cose più facili.
Se invece non ce l'hai....
► Mostra testo
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
ManuelArrigoni
star3
Messaggi: 307
Iscritto il: 08/12/15, 9:51
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di ManuelArrigoni » 13/12/2015, 12:34

Si ho un conduttivimetro. Dall' ultimo cambio di acqua (solo acqua di osmosi) sono passato in una settimana da 256 ppm a 261 ppm, un aumento irrisorio.
Ho KH 3.5 e GH 10 quindi dovrei avere abbastanza magnesio (dico bene?).
Secondo la mia poca esperienza la prossima fertilizzazione la farei con 20 ml di potassio e escludo anche il rinverdente perché mi compaiono delle alghe "a spot" sui vetri.
Cosa ne dite?
Nel frattempo sto aumentando i fosfati e sto cercando di capire quanto e quando introdurre il ferro ma per questo ho aperto un altro post.
Ultima modifica di ManuelArrigoni il 13/12/2015, 12:44, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 34342
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di cicerchia80 » 13/12/2015, 12:40

ManuelArrigoni ha scritto:quindi dovrei avere abbastanza magnesio (dico bene?).
Secondo la mia poca esperienza la prossima fertilizzazione la farei con 20 ml di potassio e escludo anche il rinverdente perché mi compaiono delle alghe "a spot" sui vetri.
per il magnesio quoto....il rinverdente cerca di non sospenderlo,ma diminuiscilo
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17852
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di cuttlebone » 13/12/2015, 12:44

ManuelArrigoni ha scritto:Si ho un conduttivimetro. Dall' ultimo cambio di acqua (solo acqua di osmosi) sono passato in una settimana da 256 ppm a 261 ppm, un aumento irrisorio.
Ho KH 3.5 e GH 10 quindi dovrei avere abbastanza magnesio (dico bene?).
Secondo la mia poca esperienza la prossima fertilizzazione la farei con 20 ml di potassio e escludo anche il rinverdente perché mi compaiono delle alghe "a spot" sui vetri.
Cosa ne dite?
Nel frattempo sto aumentando i fosfati e sto cercando di capire quanto è quando introdurre il ferro ma per questo ho aperto in altro post.
Considera che, di tutti gli ingredienti del PMDD, solo il potassio ed il magnesio incidono significativamente sulla conducibilità.
Quindi, se dopo la fertilizzazione la conducibilità non scende, dosa gli altri ingredienti che, probabilmente, sono il fattore limitante che impedisce l'assorbimento di potassio e magnesio, e l'auspicata diminuzione di conducibilità.
Per comprendere meglio questo aspetto, leggi La Legge di Liebig (o Legge del minimo di Liebig)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
ManuelArrigoni
star3
Messaggi: 307
Iscritto il: 08/12/15, 9:51
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di ManuelArrigoni » 13/12/2015, 12:50

Quali sono gli "altri ingredienti"?
Io ho in mente il rinverdente (che sono gli oligoelementi giusto?), poi ferro e fosfato.
Mi son perso qualche elemento fondamentale?

Avatar utente
ManuelArrigoni
star3
Messaggi: 307
Iscritto il: 08/12/15, 9:51
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di ManuelArrigoni » 13/12/2015, 13:24

Poi per il conduttivimetro il mio è in scala "PPM", ne ho ordinato un altro in scala "mS".

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 34342
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Ogni quanto fertilizzare con protocollo PMDD?

Messaggio di cicerchia80 » 13/12/2015, 14:08

ManuelArrigoni ha scritto:Quali sono gli "altri ingredienti"?
Io ho in mente il rinverdente (che sono gli oligoelementi giusto?), poi ferro e fosfato.
Mi son perso qualche elemento fondamentale?
li hai detti tutti,mancherebbe l'azoto,che puoi seguire tramite il test degli NO3-
ManuelArrigoni ha scritto:Poi per il conduttivimetro il mio è in scala "PPM", ne ho ordinato un altro in scala "mS".
sarebbe relativamente meglio.....ma quello che conta per la fertilizzazione è l'andamento della conducibilità,non tanto il numero riportato in PPM(parti per milione) o in µS (µS)

E come ti diceva il mitico Cuttlebone se la conducibilità non scende probabilmente sei carente degli "altri" elementi
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Gianmic e 3 ospiti