PMDD su fondo flourite Seachem

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Ziggy
star3
Messaggi: 34
Iscritto il: 15/01/14, 0:46

PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Ziggy » 29/01/2014, 13:11

La vasca è quella del profilo da 200 litri netti, avviata a settembre 2013.
Il fondo è formato da 28 kg di flourite Seachem a cui ho mischiato, ma solo nella parte più profonda, circa 8 kg di Gravelit. Entrambi non hanno subito alcun lavaggio, sebbene la flourite produca più polvere di una tempesta su Marte...
Non ho aggiunto tabs fertilizzanti anche se leggendo sui forum si dice "tutto e il contrario di tutto".
Da ottobre ho fertilizzato con prodotti Seachem Iron, Potassium, Trace e Flourish (questi ultimi due sospesi da circa 3 settimane a causa esaurimento prodotto), senza però seguire i protocolli consigliati. Ho incominciato con dosi piccole e man mano aumentato in base alla risposta delle piante.
I risultati sono stati discreti, ma dovete considerare che nel frattempo ho dovuto imaparare a "leggere" le carenze e gli eccessi commettendo sicuramente diversi errori. Ero e sono ignorante in materia di "piante sotto-acqua" ma credo che se non si procede così si fatica ad imparare...
L'acquario è assetato di potassio (ci vuole più del doppio della dose da protocollo Seachem) e presenta carenza di N e P (nitrati e fosfati sempre bassissimi).
Il dosaggio del Fe è risultato abbastanza problematico a causa della comparsa di alghe appena si aumentao le dosi.
L'Alternanthera ha buttato fuori un botto di radici avventizie.
Questa è la premessa...

Ora, resomi conto che i prodotti su citati non sono sostenibili economicamente... (pura follia), ieri ho fatto un giro in città e mi sono procurato:
1 kg di NK 13-46
2 bustine di Fe-chelato CIFO
1 1 litro di rinverdente liquido
10 bustine di solfato di magnesio
e visto che c'ero una bella confezione di Fosforo CIFO, spendendo in totale meno di 20€.

La prossima settimama preparo le soluzioni PMDD e nel frattempo finisco i prodotti Seachem (per quanto costano utilizzo anche il risciacquo del contenitore).

Qualcuno di voi utilizza o ha utilizzato il protocollo PMDD con un fondo flourite Seachem?
Come devo comportarmi con le dosi, considerando che non parto da zero ma con un'acquario già avviato da circa 4 mesi?

#-o
"C'è gente che cambia il 30% a settimana da tutta la vita, per gli accumuli che crea seguendo le istruzioni delle aziende. Noi li chiamiamo "errori", ma per l'acquariofilia canonica è prassi consolidata."
(Rox, 2014)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Rox » 29/01/2014, 13:49

Che prodotto hai usato, della linea Flourish?
Era l'Excel, per caso?

Quanto misura il tuo KH, con quel pH 6.8?

Che tipo di alghe avevi, quando aumentavi il ferro?
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Ziggy
star3
Messaggi: 34
Iscritto il: 15/01/14, 0:46

Re: PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Ziggy » 29/01/2014, 15:40

Rox ha scritto:Che prodotto hai usato, della linea Flourish?
Iron, Potassium, Trace e Flourish
Rox ha scritto:Era l'Excel, per caso?
No.

A dirla tutta, non usavo più "biocondizionatori" già dalle prime esperienze con gli acquari. Perciò quando si è "riacessa la fiamma" acquariologica (vedi http://www.acquariofiliafacile.it/salot ... t1132.html)
mi è bastato leggere sull'Excel la parola "biocondizioantore" per non comprarlo.
E questo mi ha salvato ;)
Se poi aggiungi che ho il vizio di leggere anche i bugiardini dei medicinali (da non fare assolutamente se facilmente impressionabili), la scritta "polycycloglutaracetal" sul flaconcino mi ha fatto temere.
Dopo un paio di giri su internet e le conoscenze universitarie, quello che loro chiamano biocondizionatore io lo chiamo "agente orange" dei batteri e di tutti gli altri invisibili abitanti degli acquari.

Le alghe, soprattutto filamentose e le verdi puntiformi. Anche un po di GDA ma queste le lascio agli Otocinclus.

Per quanto attiene i valori (KH & Co) e il Fe ti rispondo con precisione appena torno a casa.
"C'è gente che cambia il 30% a settimana da tutta la vita, per gli accumuli che crea seguendo le istruzioni delle aziende. Noi li chiamiamo "errori", ma per l'acquariofilia canonica è prassi consolidata."
(Rox, 2014)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Rox » 29/01/2014, 16:09

Ziggy ha scritto:Come devo comportarmi con le dosi
Per adesso, niente magnesio.
Vedremo più avanti.

Il potassio dovresti dimezzarlo.
Se non ricordo male, credo che il Seachem abbia una concentrazione del 6%, contro il 12 del PMDD.

Con gli oligoelementi vacci pianissimo.
Il Rinverdente ha una concentrazione 10-20 volte maggiore, rispetto ai prodotti di acquaristica.

Per il ferro, io mi regolo con il colore, dato dal chelante EDDHA.
Lo aggiungo, aspetto mezzo minuto e lo aggiungo di nuovo.
Poi ancora, e ancora, finche l'arrossamento dell'acqua non diventa appena visibile ad occhio nudo.
A quel punto mi fermo.

Il Fosforo della Cifo richiede un contagocce.
La sua concentrazione è impensabile, per l'uso in acquario.
In alternativa, diluiscilo 1:10... e non sto esagerando!
Anzi, se fai 1:20 forse è meglio...

Per le radici avventizie, sull'Alternanthera, è possibile che i tuoi nitrati siano troppo bassi. Verifica anche quelli.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Ziggy
star3
Messaggi: 34
Iscritto il: 15/01/14, 0:46

Re: PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Ziggy » 30/01/2014, 0:38

Ecco i valori del 200 litri:
KH 7, GH 13, nitriti 0, nitrati 0,5 (quasi non rilevabili con il test a reagente della Sera), Fe 0,1 e Fosfati 0,02

I nitrati sono pochini... :-s
"C'è gente che cambia il 30% a settimana da tutta la vita, per gli accumuli che crea seguendo le istruzioni delle aziende. Noi li chiamiamo "errori", ma per l'acquariofilia canonica è prassi consolidata."
(Rox, 2014)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Rox » 30/01/2014, 0:52

Ziggy ha scritto:I nitrati sono pochini... :-s
...e anche i fosfati.
Che ci fanno 6 Cardinali in 200 litri?
Portali a 25, aumenta il mangime e smetti di cambiare l'acqua.

Se non basta, usiamo le maniere forti.
Io le uso da un bel pezzo...
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
Ziggy (30/01/2014, 1:05)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Ziggy
star3
Messaggi: 34
Iscritto il: 15/01/14, 0:46

Re: PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Ziggy » 30/01/2014, 1:15

Rox ha scritto:Se non basta, usiamo le maniere forti.
Io le uso da un bel pezzo...
Sono curioso... Quali sono queste maniere... b-(

Volendo aspiro la "mota" che producono la mia coppia di Ancistrus e la metto nel 200 litri... :D
"C'è gente che cambia il 30% a settimana da tutta la vita, per gli accumuli che crea seguendo le istruzioni delle aziende. Noi li chiamiamo "errori", ma per l'acquariofilia canonica è prassi consolidata."
(Rox, 2014)

Avatar utente
Ziggy
star3
Messaggi: 34
Iscritto il: 15/01/14, 0:46

Re: PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Ziggy » 30/01/2014, 1:27

Rox ha scritto:Che ci fanno 6 Cardinali in 200 litri?
Portali a 25
Hai ragione Rox, domani faccio un giro tra i pescivendoli qui a Bari :D
"C'è gente che cambia il 30% a settimana da tutta la vita, per gli accumuli che crea seguendo le istruzioni delle aziende. Noi li chiamiamo "errori", ma per l'acquariofilia canonica è prassi consolidata."
(Rox, 2014)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Rox » 30/01/2014, 11:54

Ziggy ha scritto:Sono curioso... Quali sono queste maniere... b-(
Nitrati e fosfati introdotti artificialmente.
Per molti sembra una bestemmia, ma io ci sono costretto da un anno e mezzo.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Ziggy
star3
Messaggi: 34
Iscritto il: 15/01/14, 0:46

Re: PMDD su fondo flourite Seachem

Messaggio di Ziggy » 30/01/2014, 15:13

Rox ha scritto:Se non ricordo male, credo che il Seachem abbia una concentrazione del 6%, contro il 12 del PMDD
si ricordi bene
Rox ha scritto:Il Rinverdente ha una concentrazione 10-20 volte maggiore, rispetto ai prodotti di acquaristica
ritieni possibile diluire il rinverdente (che so 1:10) con RO in modo da avere più margine di errore nel dosaggio?
Rox ha scritto:Per il ferro, io mi regolo con il colore, dato dal chelante EDDHA.
Lo aggiungo, aspetto mezzo minuto e lo aggiungo di nuovo.
Poi ancora, e ancora, finche l'arrossamento dell'acqua non diventa appena visibile ad occhio nudo.
A quel punto mi fermo
per arrossamento dell'acqua, intendi di tutta l'acqua presente in acquario?
"C'è gente che cambia il 30% a settimana da tutta la vita, per gli accumuli che crea seguendo le istruzioni delle aziende. Noi li chiamiamo "errori", ma per l'acquariofilia canonica è prassi consolidata."
(Rox, 2014)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti