Protocollo base PMDD

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
andrea.cadore
star3
Messaggi: 89
Iscritto il: 25/01/16, 15:26
Contatta:

Re: Protocollo base PMDD

Messaggio di andrea.cadore » 25/01/2016, 22:57

cicerchia80 ha scritto:
andrea.cadore ha scritto:Come dovrei variare a seconda del cambiamento della conducibilità?
Se scende inserire ad esempio?
linea di massima.......fertilizzi;la conducibilità ha un impennata di 50us. (Sempre in linea teorica)dopo una settimana i valori sono ritornati vicino al range di partenza....fertilizzi di nuovo

Come sopra....pero la conducibilità,non scende,allora significa che i nutrimenti che più incidono su di lei non sono stati assorbiti....in questo caso si propende a regolarsi più con oligoelementi e ferro

Ma la cosa più importante come ti diceva scheccia é capire le piante ;)

Ti posto 2 articoli illuminanti:

Macro e micro nutrimenti per le piante d'acquario
Legge di Liebic o legge del minimo e del massimo
Grazie mille domani me li studio :)

Avatar utente
andrea.cadore
star3
Messaggi: 89
Iscritto il: 25/01/16, 15:26
Contatta:

Re: Protocollo base PMDD

Messaggio di andrea.cadore » 25/01/2016, 23:00

cicerchia80 ha scritto:
andrea.cadore ha scritto:Si il problema è che io il ferro non l'ho ancora inserito.. Era dentro il rinverdente con i microelementi, in basse percentuali e l'acqua non si era colorata. Eppure il test era alto
parli del rinverdente del PMDD o di altro???

I test del ferro,tendono ad essere fuorviati,in quanto quello dei protocolli commerciali è gluconato,le piante non faticano a scinderlo però è pur vero che non è detto che possa essere assimilato

Con il nostro ferro chelato la situazione è diversa,in quanto il ferro viene inserito in 3 forme diverse e chelato con EDDHA,quindi in parole povere rimane in circolo nella vasca e le piante devono scinderlo per assimilarlo,invece un'altra parte precipita,non è rilevabile da nessun test,però nel tempo resta assimilabile per le piante che si nutrono dal fondo
Allora io ho comprato il ferro chelato della cifo a parte.. Quello contiene solo ferro e non l'ho ancora usato, quello che ho inserito in vasca è il rinverdente liquido con tutti i microelementi, il quale contiene anche il ferro.

Avatar utente
andrea.cadore
star3
Messaggi: 89
Iscritto il: 25/01/16, 15:26
Contatta:

Re: Protocollo base PMDD

Messaggio di andrea.cadore » 25/01/2016, 23:02

scheccia ha scritto:Con il ferro del rinverdente non puoi usare il metodo dell'arrossamento... Poi che test stai facendo ?

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk
Appunto per quello dico... Io inserivo la quantità che pensavo fosse giusta di rinverdente e stop, i test li faccio tutti.. Li ho elencati ad inizio post mi sembra

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 30579
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Protocollo base PMDD

Messaggio di cicerchia80 » 25/01/2016, 23:05

andrea.cadore ha scritto:Appunto per quello dico... Io inserivo la quantità che pensavo fosse giusta di rinverdente e stop, i test li faccio tutti.. Li ho elencati ad inizio post mi sembra
Ok.....però come ti dicevo i test rivelano solo il ferro gluconato,quello del rinverdente è chelato,e quindi il test non serve ;)
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
andrea.cadore
star3
Messaggi: 89
Iscritto il: 25/01/16, 15:26
Contatta:

Re: Protocollo base PMDD

Messaggio di andrea.cadore » 25/01/2016, 23:11

cicerchia80 ha scritto:
andrea.cadore ha scritto:Appunto per quello dico... Io inserivo la quantità che pensavo fosse giusta di rinverdente e stop, i test li faccio tutti.. Li ho elencati ad inizio post mi sembra
Ok.....però come ti dicevo i test rivelano solo il ferro gluconato,quello del rinverdente è chelato,e quindi il test non serve ;)
E quindi quel valore alto del ferro da dove salta fuori?? :P

Avatar utente
GiuseppeA
Moderatore Globale
Messaggi: 9270
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Contatta:

Re: Protocollo base PMDD

Messaggio di GiuseppeA » 26/01/2016, 7:39

andrea.cadore ha scritto:
cicerchia80 ha scritto:
andrea.cadore ha scritto:Appunto per quello dico... Io inserivo la quantità che pensavo fosse giusta di rinverdente e stop, i test li faccio tutti.. Li ho elencati ad inizio post mi sembra
Ok.....però come ti dicevo i test rivelano solo il ferro gluconato,quello del rinverdente è chelato,e quindi il test non serve ;)
E quindi quel valore alto del ferro da dove salta fuori?? :P
Dal test del ferro che non è attendibile per niente. Ti fa leggere quello che vuoi leggere.

Invece devi imparare a "leggere" le piante e non il test. Qualsiasi test. ;)
Con un pò di esperienza vedrai che li farai sempre meno, e solo per avere conferma di una tua sensazione. :)



Per il resto, ti hanno già detto tutto. :-bd
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Avatar utente
andrea.cadore
star3
Messaggi: 89
Iscritto il: 25/01/16, 15:26
Contatta:

Re: Protocollo base PMDD

Messaggio di andrea.cadore » 26/01/2016, 9:55

Per il resto, ti hanno già detto tutto. :-bd
Mi manca la dose di nitrato di potassio puro da inserire nella soluzione : )

Avatar utente
GiuseppeA
Moderatore Globale
Messaggi: 9270
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Contatta:

Re: Protocollo base PMDD

Messaggio di GiuseppeA » 26/01/2016, 10:04

andrea.cadore ha scritto:
Per il resto, ti hanno già detto tutto. :-bd
Mi manca la dose di nitrato di potassio puro da inserire nella soluzione : )
Ti conviene aprire un topic in "chimica". Li ci sono i nostri scienziati pazzi che ti sapranno sicuramente aiutare. :-bd
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Gaby, Ketto, sa.piddu, Simone88z e 9 ospiti