Solfato di potassio e Myriophyllum

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10205
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Solfato di potassio e Myriophyllum

Messaggio di lucazio00 » 18/02/2015, 19:37

Salve gente!
Ho letto l'articolo sullo zolfo.
Quindi, dato che i Myriophyllum rilasciano allelopatici a base di zolfo potrei sostituire il nitrato di potassio con il più comodo solfato di potassio?
Ho anche degli Echinodorus non proprio piccoli! ...e l'Heteranthera che è campionessa di crescita!
So anche che lo zolfo (solfato) è ben tollerato ed eseguo i cambi dell'acqua ogni sei mesi!

Se allestisco un boschetto di Myriophyllum aquaticum non dovrei avere problemi di accumuli, vero?
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Solfato di potassio e Myriophyllum

Messaggio di Rox » 19/02/2015, 12:03

lucazio00 ha scritto:Se allestisco un boschetto di Myriophyllum aquaticum non dovrei avere problemi di accumuli, vero?
Nel solfato di potassio, il rapporto tra potassio e zolfo è 2.4:1.
La richiesta media delle piante oscilla da 5:1 a 7:1, quindi l'accumulo di zolfo c'è comunque, qualunque specie tu abbia.

Inoltre, lo zolfo è quasi sempre già abbondante, nelle acque di rubinetto di quasi tutt'Italia.

Infine, quasi tutti i fertilizzanti (compresi i PMDD) vanno già leggermente in eccesso di zolfo per introdurre magnesio.

Se vuoi usare solfato di potassio, dopo un po' dovrai dipendere dai cambi d'acqua.
Del resto, è quello che fanno tutti con i protocolli commerciali.
All'inizio non ci saranno problemi, perché lo zolfo è tollerato bene; ci vorrà un po' prima di arrivare a concentrazioni nocive.

Da qui, le contestazioni che si leggono in giro, ogni tanto:
"Ma io, il potassio solfato lo sto usando da 6 mesi, e fino a due settimane fa andava tutto benissimo!"
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10205
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Solfato di potassio e Myriophyllum

Messaggio di lucazio00 » 19/02/2015, 13:54

Ah bene! Aspettavo la tua risposta! =)) =)) =))
Ho fatto delle modifiche al PMDD, in realtà il dosaggio di solfati è come prima, niente panico! :-bd

Faccio in questo modo perchè non ho disponibile il nitrato di potassio nei consorzi agrari X( e pagare 22euro per un solo chilo non mi va proprio. In pratica con questa modifica ho un sale più puro in quanto non c'è alcun residuo di gesso!
(altrimenti dovevo fare la cristallizzazione a freddo in freezer ed essiccare poi i cristalli di nitrato di potassio col calore), inoltre risparmio sia tempo che denaro! =))
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Solfato di potassio e Myriophyllum

Messaggio di Rox » 19/02/2015, 16:31

lucazio00 ha scritto: in realtà il dosaggio di solfati è come prima, niente panico!
Vabbè... capisco che sia tutto più facile, con un labratorio chimico dentro casa... ;)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: Solfato di potassio e Myriophyllum

Messaggio di pantera » 19/02/2015, 17:18

uno dei vantaggi del nostro pmdd è quello di non usare il solfato di potassio mi suona strano che questa proposta venga fatta proprio qui

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10205
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Solfato di potassio e Myriophyllum

Messaggio di lucazio00 » 19/02/2015, 18:18

E se lo vendessero anche dalle parti mie a prezzi ragionevoli....non ci sta nei consorzi agrari.
Comunque non rischio accumuli perché gran parte del potassio arriva col fosfato poi il magnesio lo metto come carbonato e non come solfato...
In altre parole:
metto la stessa quantità di solfati, magnesio, fosfati e potassio, con meno nitrati e con un po' di carbonati (che non guastano mai, sapendo che diversi concimi hanno effetti acidificanti, così come l'effetto del filtro).
Il tutto utilizzando sali differenti!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Solfato di potassio e Myriophyllum

Messaggio di Rox » 20/02/2015, 0:42

lucazio00 ha scritto:poi il magnesio lo metto come carbonato e non come solfato...
...Tra l'altro, è uno dei casi particolari previsti dalla recente scheda sullo zolfo.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10205
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Solfato di potassio e Myriophyllum

Messaggio di lucazio00 » 20/02/2015, 18:15

Eh si XD
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10205
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Solfato di potassio e Myriophyllum

Messaggio di lucazio00 » 21/02/2015, 18:38

Il magnesio lo doso nella stessa quantità ma come carbonato.
Lo zolfo lo doso nella stessa quantità del PMDD, ma insieme al solfato di potassio (un sale più facile da gestire rispetto al nitrato). Il solfato di potassio mi fornisce anche i 2/5 del potassio totale, mentre i restanti 3/5 li fornisce il fosfato.
Ogni 2 settimane aggiungo:
2,4 mg/l di magnesio
19,5 mg/l di potassio
9,5 mg/l di fosfati
9,6 mg/l di solfati
Per l'azoto dovrei quantificare, ma) per certo viene tutto dal nitrato di ammonio!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: erimantis, Google [Bot] e 4 ospiti