Stick NPK: istruzioni per l'uso

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10236
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di lucazio00 » 24/08/2014, 10:46

Ma l'effetto sulle piante è stato visibile?
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17463
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di cuttlebone » 24/08/2014, 10:56

Jack of all trades ha scritto:Io ho provato a mettere un pezzo di fiorand in un infusore del tè appeso nell'acquario sul lato opposto al filtro. Si è frantumato subito, ma ci ha messo parecchio poi a sparire. Certo è troppo antiestetica come soluzione, per quanto efficiente l'ho scartata.
Invece che appeso al bordo vasca, non riesci ad appenderlo all'interno del vano pompa come ho fatto io?
Altra possibile soluzione, avvolgere lo stick in un dischetto di ovatta (per cosmesi) o banale lana di perlon (sempre nel diffusore)
;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di Jack of all trades » 24/08/2014, 13:38

lucazio00 ha scritto:Ma l'effetto sulle piante è stato visibile?
Non ti saprei dire se sia stato proprio quello. Avessi usato solo quel pezzetto probabilmente avrei dovuto metterne di più, ma visto che ne mettevo anche vari pezzetti sotto le radici non ne vedevo la necessità. Certo io li usavo principalmente per azoto e fosforo e la crescita era rigogliosa. Tuttavia il potassio in essi non è stato sufficiente per la corymbosa che dopo un po' è andata in carenza.
cuttlebone ha scritto: Invece che appeso al bordo vasca, non riesci ad appenderlo all'interno del vano pompa come ho fatto io?
Altra possibile soluzione, avvolgere lo stick in un dischetto di ovatta (per cosmesi) o banale lana di perlon (sempre nel diffusore)
;)
Sì la prossima volta che mi occorrerà intendo fare come dici, ne avevamo già parlato appunto ;) Ho voluto fare un test perché in quel punto c'era poca corrente!

Piccola segnalazione: nella vasca piccola avevo provato a metterli nella spraybar (...). Ne sono andati in giro vari pezzetti nella vasca quando si è sciolto e il Betta ne ha mangiati un po'. Il giorno dopo ha fatto la pupu blu: di certo non è stato un pasto ideale, ma a distanza di un mese è ancora vivo e vegeto... Alla faccia di quanto si legge in altri lidi... E aggiungo anche che ampullaria e physa ne andavano proprio ghiotte, anche loro nessun problema.
Questi utenti hanno ringraziato Jack of all trades per il messaggio:
Rox (24/08/2014, 19:44)

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10236
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di lucazio00 » 24/08/2014, 14:05

Jack of all trades ha scritto:Piccola segnalazione: nella vasca piccola avevo provato a metterli nella spraybar (...). Ne sono andati in giro vari pezzetti nella vasca quando si è sciolto e il Betta ne ha mangiati un po'. Il giorno dopo ha fatto la pupu blu: di certo non è stato un pasto ideale, ma a distanza di un mese è ancora vivo e vegeto... Alla faccia di quanto si legge in altri lidi... E aggiungo anche che ampullaria e physa ne andavano proprio ghiotte, anche loro nessun problema.
Saranno coloranti alimentari.

Di certo la bomba di azoto e fosforo è arrivata, però hai nominato la pianta forse più ghiotta di potassio coltivata in acquario! :D
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di Simo63 » 24/08/2014, 15:45

Confermo quanto avete già detto, i Fiorand si esauriscono dopo poco, si sbriciolano a contatto con l'acqua e se avete le Physia in acquario già dopo un giorno non ci trovate più niente.
Anche le mie Boraras hanno dato qualche " masticata" spinte dalla curiosità, sono sempre vive e vegete.
Con le piante che si alimentano dal terreno preferisco i Compo, altrimenti per un'integrazione più rapida uso i Fiorand.
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10236
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di lucazio00 » 24/08/2014, 16:17

Perfetto! Grazie della delucidazione!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10236
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di lucazio00 » 14/10/2014, 19:00

Qualcuno li ha usati dentro il materiale di fondo? Credo che il mio Deponit si stia esaurendo! :D
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17463
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di cuttlebone » 14/10/2014, 19:02

Io.
Li ho interrati a sotto alcune piante in un fondo inerte a granulometria media. Finora non mi sembra rilascino in colonna...;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Specy
Ex-moderatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: 20/10/13, 12:34

Re: Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di Specy » 14/10/2014, 20:30

cuttlebone ha scritto:Io.
Li ho interrati a sotto alcune piante in un fondo inerte a granulometria media. Finora non mi sembra rilascino in colonna...;)
Anch'io le ho utilizzato ma con l'akadama, se rilasciano in colonna lo fanno lentamente, non ho mai avuto incrementi esagerati della conducibilità, oppure quello che rilasciano viene assorbito dalle piante.

Posso dire che quando ho potato l'Alternanthera cardinalis, sradicando la pianta madre si è spriggionato dall'akadama una nuvoletta di polvere del colore dello stick.
Inviato dal mio ZenFone 2 64gb :-h Giuseppe

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17463
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Stick NPK: istruzioni per l'uso

Messaggio di cuttlebone » 14/10/2014, 20:36

Io non ho ancora sradicato nulla quindi questo aspetto non l'ho sperimentato. Mi è però capitato con le Florenette A...
"Fotti il sistema. Studia!"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: adisrl, Nacks89 e 5 ospiti