Stick NPK

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1534
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Stick NPK

Messaggio di Stifen » 30/09/2014, 17:00

Sto cercando di capire come mai chi utilizzi gli stick NPK non abbia eccesso di fosfati; le piante sono formate da N per lo 1.4 - 1.7 % e P per lo 0.2 - 0.3 %. Con gli stick nella migliore delle ipotesi il fosforo introdotto è la metà dell'azoto.
Se con gli stick introducessi diciamo 10 mg/l di azoto, ne introdurrei 5 mg/l di fosfati, giusto?

La domanda è: dove lo mettono tutto questo fosforo le piante? O avete elevati livelli di P?
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
Tsar
Ex-moderatore
Messaggi: 1934
Iscritto il: 01/02/14, 15:18

Re: Stick NPK

Messaggio di Tsar » 30/09/2014, 17:05

Il resto dell'azoto te lo da il carico organico, motivo per cui tutto il fosforo introdotto sarà smaltito dalle piante. ;)
Immagine
Si dice in giro che io abbia trovato Dio. Lo ritengo improbabile poiché ho già molte difficoltà nel trovare le mie chiavi, ed esiste una prova empirica che loro esistano. Terry Pratchett

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1534
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Stick NPK

Messaggio di Stifen » 30/09/2014, 17:10

Se però il carico organico fosse ridotto all'osso allora sarebbe un grosso problema...

Se poi si considera che in alcuni casi si arriva a 50 mg/l di azoto, la percentuale di N introdotta sarebbe irrisoria e quindi si potrebbe dire che servirebbero solo per integrare il P?
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Stick NPK

Messaggio di Rox » 30/09/2014, 17:54

Quando leggi "NPK: 10-7-10", o qualcosa del genere, solo il primo numero è veramente azoto.

Il secondo numero non è fosforo; è anidride fosforica.
Il contenuto di fosforo è meno della metà

Il terzo non è potassio, è ossido di potassio; ma in questo caso è quasi uguale.

Nell'esempio che mi sono inventato, i tre elementi sarebbero 10-3-8.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio (totale 2):
Stifen (30/09/2014, 19:39) • cuttlebone (01/10/2014, 7:00)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
GiuseppeA
Moderatore Globale
Messaggi: 9642
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Contatta:

Re: Stick NPK

Messaggio di GiuseppeA » 30/09/2014, 18:21

Ne approfitto un attimo...ho trovato questi stick della flortis da mio suocero...dite che con questi componenti vanno bene per l'acquario?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Stick NPK

Messaggio di Rox » 30/09/2014, 18:45

GiuseppeA ha scritto:Ne approfitto un attimo...
La prossima volta apri un nuovo topic. ;)

Nei tuoi c'è davvero troppo fosforo. Puoi usarli solo per un periodo limitato.
In supermercati e brico, si trovano numeri tipo 12-6-8, oppure 13-5-10... devi cercare qualcosa del genere.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1534
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Stick NPK

Messaggio di Stifen » 30/09/2014, 19:39

Rox ha scritto: solo il primo numero è veramente azoto.
Ok allora i conti mi tornano!!! diciamo che NPK non è riferito agli elementi singoli, ma ai composti; adesso ci faccio i conti!!!

:-bd :-bd :-bd
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Stick NPK

Messaggio di Rox » 30/09/2014, 23:19

Stifen ha scritto:adesso ci faccio i conti!!!
Considerando la richiesta media delle piante, dovresti cercare NPK intorno a 10-6-10, orientativamente; sono combinazioni piuttosto comuni.

Sono valori da prendere con elasticità, questo è ovvio. :-bd
Le richieste cambiano da specie a specie, poi c'è la luce e tutto il resto.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1534
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Stick NPK

Messaggio di Stifen » 01/10/2014, 9:17

Rox ha scritto:Sono valori da prendere con elasticità, questo è ovvio. :-bd
Esatto :-bd, ma è per quelli pignoli come me che rompono!!! e in effetti la % (se si legge bene la confezione) è riferita al sale o come si chiama.

Facendo un breve conto se qualcuno capita su questo tread ed è pignolo come me:

P2O5 Peso Atomico 142 dove il P è il 44%; come dicevi tu :-bd
K2O P.A. 94 dove il K è 83%
e nel famoso KNO3 P.A. 101 dove N è il 13%
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
Tsar
Ex-moderatore
Messaggi: 1934
Iscritto il: 01/02/14, 15:18

Re: Stick NPK

Messaggio di Tsar » 01/10/2014, 10:01

Stifen ha scritto:Esatto :-bd, ma è per quelli pignoli come che rompono!!! e in effetti la % (se si legge bene la confezione) è riferita al sale o come si chiama.
Parlando di pignoleria:
P2O5 = anidride fosforica
K2O = ossido di potassio
KNO3 = nitrato di potassio, detto anche salnitro (finalmente un sale!)
:ymparty:

Tornando seri, capisco il voler essere precisi e a dire il vero anch'io tempo fa mi misi a calcolare le percentuali di ogni singolo elemento del PMDD e degli stick che usavo.
Ma visto che in realtà, per poter avere il controllo totale, dovresti conoscere le caratteristiche dell'acqua di rubinetto usata per i cambi (a meno che non usi acqua demineralizzata integrata con sali fai da te ogni volta) ed analizzare quel che rimane in vasca, alla fine mi sono "arreso" ad osservare le piante e a capirne le carenze. :-bd
Immagine
Si dice in giro che io abbia trovato Dio. Lo ritengo improbabile poiché ho già molte difficoltà nel trovare le mie chiavi, ed esiste una prova empirica che loro esistano. Terry Pratchett

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Nacks89 e 6 ospiti