substrato e sabbia

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16541
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: substrato e sabbia

Messaggio di Jovy1985 » 14/05/2015, 13:52

lucazio00 ha scritto:Brrrr anche io ho avuto un fondo di sabbia con sotto il fertilizzante...però la sabbia la aravo per evitare i compattamenti
Anche io lo faccio con il terriccio! Ogni tanto "bucherello" il fondo...
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17269
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

substrato e sabbia

Messaggio di cuttlebone » 14/05/2015, 14:02

pruppa ha scritto:
Rox ha scritto:
enkuz ha scritto:può avvenire anche con fondi inerti di ghiaino o quarzite?
Che io sappia, succede solo con il terriccio.
E se il fondo di ghiaino è di una decina di cm di spessore?
Ti dirò di più: può accadere anche con la sola sabbia, per la sua attitudine a compattarsi. Certo, non essendoci materia organica rilevante sotto, gli effetti si tradurranno prevalentemente in un fastidiosissimo odore di uova marce ad ogni minimo movimento in vasca, ma non escluderei qualche possibile riflesso negativo anche sulle piante e ancor di più sui pesci...
In uno dei due caridinai, alla fine, mi sono stufato ed ho cambiato il fondo aspirando tutta la sabbia e sostituendola con ghiaino inerte.
Da allora, mai più odori sgradevoli [emoji6]


Alessandro
Questi utenti hanno ringraziato cuttlebone per il messaggio:
Rob75 (14/05/2015, 17:55)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
GGmmFF
Top User
Messaggi: 612
Iscritto il: 02/05/15, 23:49

Re: substrato e sabbia

Messaggio di GGmmFF » 14/05/2015, 23:42

leggendo questo 3d mi è venuta un po' di ansia, io ho usato il terriccio coperto con sabbia.
Sapevo del pericolo 'anossia' e ho preso delle precauzioni, sfortunatamente ho trovato il forum 'dopo' aver allestito l'acquario quindi vi chiedo un parere a posteriori.

Il mio fondo ha uno strato di 1/2cm di lapillo che copre il cavetto riscaldante, sopra ci sono tra i 2 e i 5 cm di terriccio 'potgrond' da semina arricchito da 20 sfere JBL il tutto coperto da un abbondante strato di ADA colorado sand.

Un paio di giorni fa a maturazione bella inoltrata ho buttato dentro una manciata di Melanoides tubercolata che il negoziante è stato felice di regalarmi, nella speranza di sfruttare la loro attitudine a insabbiarsi per tenere il fondo smosso.
Il giorno che smise di essere pazzo diventò stupido.

"True heroism is remarkably sober, very undramatic. It is not the urge to surpass all others at whatever cost, but the urge to serve others at whatever cost."
Arthur Ashe

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: substrato e sabbia

Messaggio di Rob75 » 14/05/2015, 23:58

I tuoi accorgimenti (cavetto riscaldato e melanoides) sono da manuale! Riguardo la loro reale efficacia lascio la parola a chi ha più esperienza di me ;)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17269
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: substrato e sabbia

Messaggio di cuttlebone » 15/05/2015, 7:38

Rob75 ha scritto:I tuoi accorgimenti (cavetto riscaldato e melanoides) sono da manuale! Riguardo la loro reale efficacia lascio la parola a chi ha più esperienza di me ;)
Utilizzate anch'io all'epoca della sabbia nel cubetto senza ottenere alcun risultato.


Alessandro
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: substrato e sabbia

Messaggio di Rox » 15/05/2015, 11:19

GGmmFF ha scritto:...mi è venuta un po' di ansia
Credo che tu possa stare tranquillo, ma non per merito delle Melanoides.

Nel tuo profilo, hai una gran quantità di piante con imponenti apparati radicali, di quelle che se provi a toglierle tiri su anche il mobiletto.

Perché si formino sacche di acido solfidrico, occorono tempi molto lunghi, ma tu non dovresti arrivarci mai.
Per allora, il tuo fondo sarà diventato un groviglio inestricabile di radici.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
GGmmFF (15/05/2015, 12:55)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
GGmmFF
Top User
Messaggi: 612
Iscritto il: 02/05/15, 23:49

Re: substrato e sabbia

Messaggio di GGmmFF » 15/05/2015, 12:56

Rox ha scritto:
GGmmFF ha scritto:...mi è venuta un po' di ansia
Credo che tu possa stare tranquillo, ma non per merito delle Melanoides.

Nel tuo profilo, hai una gran quantità di piante con imponenti apparati radicali, di quelle che se provi a toglierle tiri su anche il mobiletto.

Perché si formino sacche di acido solfidrico, occorono tempi molto lunghi, ma tu non dovresti arrivarci mai.
Per allora, il tuo fondo sarà diventato un groviglio inestricabile di radici.
Mi é passata l'ansia!! #:-s #:-s #:-s
Il giorno che smise di essere pazzo diventò stupido.

"True heroism is remarkably sober, very undramatic. It is not the urge to surpass all others at whatever cost, but the urge to serve others at whatever cost."
Arthur Ashe

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti