Tra PMDD e CO2...

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, GiuseppeA

Rispondi
Avatar utente
Marta
Moderatore
Messaggi: 4510
Iscritto il: 05/02/18, 10:55

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Marta » 19/02/2019, 6:40

Dani24 ha scritto:
16/02/2019, 13:01
Una settimana più tardi, il 13 febbraio (mattina presto) ho misurato la conducibilità ed era di nuovo a 580, ciò significa che il potassio ed il magnesio era stato consumato completamente dalle piante...
No, io non credo.
Hai l'akadama.
È il fondo che assorbe, per il momento. Per questo la conducibilità scende così velocemente.

Questo non vuol dire che tu non debba fertilizzare, ovviamente. Solo che dovete tenerne conto :)

Un'altra raccomandazione è quella di tener d'occhio il KH. Io lo alzerei di un punto o due per star più serena d evitare l'instabilità del pH e poter erogare CO2.
In presenza di alghe è davvero di aiuto.

Che test usi per gli NO2-?

Io, comunque cercherei di tener su NO3- e PO43-. L'akadama li aspira come non ci fosse un fomani, ma alle piante servono.
@Wavearrow che ne dici?

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Marta per il messaggio:
Dani24 (19/02/2019, 14:53)

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Wavearrow » 19/02/2019, 9:35

Marta ha scritto: Io, comunque cercherei di tener su NO3- e PO43-. L'akadama li aspira come non ci fosse un fomani, ma alle piante servono.
Sí occorre armarsi di pazienza e continuare a fornirli
... Visto che il filtro é in fase di maturazione eviterei il cifo azoto.
15 ml di nitrato di potassio e il giorno dopo 0,4 ml di cifo fosforo.... Poi dopo un paio di giorni ancora Aggiungerei solfato di magnesio

Posted with AF APP
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Avatar utente
Dani24
star3
Messaggi: 90
Iscritto il: 30/06/18, 13:17

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Dani24 » 19/02/2019, 15:14

Marta ha scritto: Hai l'akadama.
È il fondo che assorbe, per il momento. Per questo la conducibilità scende così velocemente
Non ci avevo pensato #-o...
Marta ha scritto: Che test usi per gli NO2-?
Test a reagente JBL

Aggiunto dopo 18 minuti 25 secondi:
Wavearrow ha scritto:
Marta ha scritto: Io, comunque cercherei di tener su NO3- e PO43-. L'akadama li aspira come non ci fosse un fomani, ma alle piante servono.
Sí occorre armarsi di pazienza e continuare a fornirli
... Visto che il filtro é in fase di maturazione eviterei il cifo azoto.
15 ml di nitrato di potassio e il giorno dopo 0,4 ml di cifo fosforo.... Poi dopo un paio di giorni ancora Aggiungerei solfato di magnesio
Non possiedo né Cifo fosforo né Cifo azoto però ho due tipi di stick NPK:
image.jpg
Stick 12-10-12 (in realtà 12-4,4-9,96)
image.jpg
Stick 16-5-9 (in realtà 16-2,2-7,47) con un po’ di magnesio, boro, rame, ferro, manganese e molibdeno.

Aggiunto dopo 3 minuti 12 secondi:
Dato ciò... come mi comporto?
Se sciolgo (quanti g?) stick NPK poi non devo aggiungere nitrato di potassio e solfato di magnesio... non in quantità “normali” quantomeno...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Dani24
star3
Messaggi: 90
Iscritto il: 30/06/18, 13:17

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Dani24 » 19/02/2019, 16:53

Per aumentare il KH, facendo qualche calcolo, ogni 10 g di osso di seppia sbriciolato aumento di 2,13 il KH e di 2,23 il GH (oltre che 800 us/cm di EC in più)... questo senza considerare l’akadama... avevo pensato quindi di mettere questa dose iniziale e poi di lasciare l’osso dentro l’acquario in modo tale che si scioglie poi da solo gradualmente al bisogno... procedo?

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Wavearrow » 19/02/2019, 20:30

Dani24 ha scritto: Dato ciò... come mi comporto?
Se sciolgo (quanti g?) stick NPK poi non devo aggiungere nitrato di potassio e solfato di magnesio... non in quantità “normali” quantomeno...
Gli stick sj usano interrati.... In qualche caso in infusione senza aggiungere altro.... Ma non in questo caso...
Sarebbe preferibile aggiungere fosforo in altro modo.... Con il cifo sappiamo quale dose somministrare in modo preciso.
Si potrebbe mettere un pizzico o due di mangime n e l filtro ma occorre aspettare che questo si degradi e venga trasformato in nitrati e fosfati.... Sul quantitativo prodotto non possiamo prevedere quanto.

Posted with AF APP
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Avatar utente
Dani24
star3
Messaggi: 90
Iscritto il: 30/06/18, 13:17

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Dani24 » 19/02/2019, 23:01

Potrei vedere di recuperare il Cifo fosforo ma se ne parla questo sabato (come minimo) per comprarlo... e le volte che ho cercato gli altri fertilizzanti del PMDD non l’avevo trovato... comunque in ogni caso mi sembra che sia (o che possa diventare a momenti) piuttosto urgente... gli stick possono essere infusi sbriciolati in modo tale da avere subito tutto sciolto, ed, usando il calcolatore, si può sapere quanto fosforo aggiungo... (piuttosto, quanto ne dovrei aggiungere? Un “numero” in mg/L) @Wavearrow perché pensi non sia un buona idea in questo caso?

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Wavearrow » 20/02/2019, 8:48

Gli stick non vanno mai sbriciolati.... Altrimenti in caso di eccessi di nutrienti non riesci piú a rimediare estraendoli.... Vanno usati interrati per le piante che si nutrono per via radicale o in infusione, cioé posti dentro ad un infusore da thé o in un collant.....
Se proprio no riesci a recuperare subito il cifo puoi fare una prova in infusione, metti uno stick in un infusore e posizionarlo in una zona tranquilla della vasca, dove per tranquilla intendo non sotto la mandata del filtro.
Non aggiungere altri fertilizzanti in colonna perché non possiamo conoscere a priori la velocità di rilascio dello stick.
Monitora le condizioni dello stick.... A vista... senza andare a smuovere l'infusore... Monitora i valori nitrati nitriti fosfati...... Stai pronta a levare l'infusore se vi sono segnali che non ti convincono (eccessiva velocità di sfaldamento o valori dei test troppo alti).
Leva lo stick se hai raggiunto in vasca prossimi a quelli desiderati (fosfati e/o nitrati).
Come vedi occorre fare attenzione ed essere consapevoli di quello che si fa

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Wavearrow per il messaggio:
Dani24 (20/02/2019, 20:25)
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Avatar utente
Dani24
star3
Messaggi: 90
Iscritto il: 30/06/18, 13:17

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Dani24 » 20/02/2019, 20:25

Wavearrow ha scritto: Come vedi occorre fare attenzione ed essere consapevoli di quello che si fa
Come in tutto, del resto :)

Avatar utente
Dani24
star3
Messaggi: 90
Iscritto il: 30/06/18, 13:17

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Dani24 » 21/02/2019, 19:16

Premessa: tutte le volte che mi riferisco al fosforo/fosfati intendo sempre e solo i fosfati (PO43-) e mai solo P.
Ieri ho messo 13,8 ml di soluzione di nitrato di potassio e 1 stick + 1/6 (quelli 12-4,4-9,96) in infusione (ovvero quel numero di stick e di ml di nitrato di potassio per poter aggiungere le stesse quantità di potassio e fosfati contenute in 15ml di nitrato di potassio e 0,4 ml di cifo fosforo, come consigliato precedentemente da Wavearrow, anche se in giorni separati...), alle 18:00 di oggi avevo misurato i valori con i seguenti esiti:
NO2-: 0,06 (sono aumentati un pochino, come previsto)
Comunque, facendo i calcoli arrotondati per eccesso, anche sbriciolando l'intero stick immediatamente (compreso quel sesto) i nitriti non possono aumentare più di 2,5 mg/l (mettendo caso che l'ammonio/ammoniaca e l'urea vengano interamente convertite in NO2-, cosa improbabile in quanto le piante assorbono parte dell'ammonio). Che sono comunque tanti, ma non ho pesci in vasca... quindi posso rischiare...
NO3-: 5 mg/l (dovevano essere intorno ai 9 mg/l calcolando solo i nitrati prodotti dal nitrato di potassio... vuol dire che l'akadama/le piante li avranno assorbiti in parte)
PO43-: <0,02 (non sono aumentati di un briciolo penso sempre a causa akadama... in totale, quello stick + 1/6, dovrebbero dare 0,75 mg/l di fosfati)
pH:6,9
GH:7
KH:2
P.S.: So che @Wavearrow aveva detto di non aggiungere potassio (fertilizzanti in colonna in genere)... ma le quantità di potassio aggiunte teoricamente dagli stick erano di 0,6 mg/l! Ed il fosforo non viene assunto dalle piante se non hanno il potassio, quindi penso di aver fatto un rischio "calcolato" perché l'eccesso di potassio, secondo articolo omonimo, non arreca alcun tipo di danno. Inoltre, i nitrati aggiunti dal potassio (già in forma di nitrato, non da trasformare in nitriti o cose pericolose) erano 8,3 mg/l... possono sono fare bene alle piante e/o essere assorbiti dal fondo... L'unica preoccupazione che avevo era che non so come si sarebbero potuti comportare i cianobatteri con questo potassio "in più" (o magari con l' urea/ammonio/nitriti/nitrati aggiunti dagli stick)... ma al momento non sembrano aumentare.

Aggiunto dopo 11 minuti 45 secondi:
Detto ciò comprerò il prima possibile il cifo fosforo...

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

Tra PMDD e CO2...

Messaggio di Wavearrow » 21/02/2019, 20:54

Monitora, mi raccomando

Posted with AF APP
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BollaPaciuli, Gabriele97, Google [Bot], GrimAngus, Sergio12345, supersix e 6 ospiti