Trend conducibilità post fertilizzazione

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di tosodj » 26/12/2014, 8:43

Rox tu hai anche ragione...deduco quindi che tu metteresti gli elementi del pmdd tralasciando la conducibilità?
Mi sto facendo l'idea di mettere sui 10 ml di potassio e 3 di rinverdente...il magnesio sono ancora incerto...per quest'ultimo starei sui 3...
Mi par di capire che la conducibilità si alza quando fertilizziamo specie col potassio per poi scendere quando le piante assorbono gli elementi...in una settimana il ciclo dovrebbe essere completo... Mi perdo qualcosa?

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17270
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di cuttlebone » 26/12/2014, 10:50

Tosodj, mi permetto di dirti una cosa perché credo di capire il tuo stato d'animo in quanto avevo (e ancora in parte ho...) bramosia di capire e di intervenire su ogni cosa... :D
La vasca non reagisce così velocemente come crediamo e ci aspetteremmo [-x ma richiede tempi a volte anche molto lunghi per metabolizzare i nostri interventi.
Piccoli o grandi scostamenti temporanei rispetto alle nostre previsioni/aspettative sono spesso indicativi di nulla, solo semplici assestamenti ai nostri interventi.
Se, come credo, vuoi davvero capire il funzionamento della vasca (per me era così) e conseguentemente imparare a gestirla, devi darle tempo di recepire i tuoi interventi.
Altrimenti, i segnali che ne ricaverai, oltre che incompleti e spesso sbagliati, saranno addirittura fuorvianti, con il guaio di indirti in errore impedendoti di capire i perché ;)
Fai, annota, chiedi, ma lascia alla vasca il tempo di reagire :-bd
Te lo dice uno con un diario giornaliero che arriva a 10 misurazioni (non interventi) dei parametri b-( :-$
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di Rox » 26/12/2014, 11:01

tosodj ha scritto:la conducibilità si alza quando fertilizziamo specie col potassio per poi scendere quando le piante assorbono gli elementi...
Esatto!
tosodj ha scritto:Mi perdo qualcosa?
Sì... ti perdi la seconda fase.
Se la conducibilità continua a salire, significa che le piante non assorbono quello che introduci.
Può darsi che il dosaggio sia eccessivo, d'accordo, ma il caso più comune è che uno dei nutrienti sia troppo basso.
In tal caso, non è sospendendolo che risolvi il problema.

Inoltre, voglio precisare quanto detto da Cuttlebone con la mia solita frase.
La pianta non è un interruttore. Con alcune specie, quello che fai oggi lo vedi tra una settimana; con altre ce ne vogliono tre o quattro; con altre ancora, non bastano due mesi.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di tosodj » 26/12/2014, 11:10

Si sono d'accordo e' appunto per quello che misuro...non riesco ancora a capire visivamente cosa manchi...o se e' troppo presto per fertilizzare oppure no...

Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di tosodj » 29/12/2014, 20:02

Siamo ancora a 770 circa...misuro nuovamente il 31

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17270
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di cuttlebone » 29/12/2014, 20:11

C'è evidentemente qualcosa che blocca l'assorbimento delle piante... Probabilmente gli stick che si sono sciolti così rapidamente hanno contribuito ad alzare la conducibilità.
A CO2 come sei messo? Le piante come stanno, fanno pearling?
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di tosodj » 29/12/2014, 20:46

CO2 niente...a perling notavo qualcosa ma poco poco ieri sul cerato

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17270
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di cuttlebone » 29/12/2014, 21:31

A questo punto credo che il tuo fattore limitante sia la CO2...
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di tosodj » 29/12/2014, 21:52

Dici? Ma cerato e riccia sono galleggianti...

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Trend conducibilità post fertilizzazione

Messaggio di Rox » 30/12/2014, 1:55

tosodj ha scritto:Dici? Ma cerato e riccia sono galleggianti...
...E crescono?
Che aspetto hanno?
Vedi segni di carenza?
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti