Una strana sequenza di eventi

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
gamapagiu
star3
Messaggi: 193
Iscritto il: 03/07/15, 23:45

Una strana sequenza di eventi

Messaggio di gamapagiu » 27/11/2015, 0:05

Ciao a tutti,
dopo un periodo di assenza eccomi di ritorno.

Ho avuto un po' di problemi ultimamente con l'acquario
Sono tutte coincidenze, indipendenti l'una dall'altra ?
O c'è una correlazione fra loro? Mah!!!
Vi racconto.

Circa un mese fa ho radicalmente modificato la fauna:
ho regalato poecilidi, trigonostigma, cardinali e siamensis (ho mantenuto solo l'ancistrus)
ed ho comprato 12 neon, 6 otocinclus ed una coppia di apistogramma cacatuoides.

Un otocinclus muore già nel sacchetto di acquisto
altri tre otocinclus muoiono dopo 3 giorni

l'apistogramma maschio muore anche lui dopo tre giorni
l'apistogramma femmina muore dopo altri tre giorni, una carneficina.

Jovy, che mi ha seguito negli eventi pensa sia stata la spironucleosi per i ciclidi
mentre gli otocinclus erano probabilmente già malconci dal pescivendolo
ma non è chiaro se i due eventi siano correlati (secondo il rivenditore no)

Intanto ho continuato regolarmente con la fertilizzazione
ma le piante non rispondono come prima
la conducibilità non scende più in maniera regolare
i NO2- sono superiori al solito (non sono alti ma mai 00)
i NO3- che ultimamente non andavano oltre il 10-20 ora sono attestati su 50
sul pelo libero dell'acqua c'è la classica patina batterica
si stanno riaffacciando le BBA che prima erano quasi totalmente scomparse.
Eppure i pesci morti sono stati tutti immediatamente rimossi
il carico organico è notevolmente ridotto rispetto a prima
il cibo che somministro è minimo

Nel frattempo leggendo l'articolo sulla diffusione della CO2 col metodo venturi
modifico la mandata della mia pompa (forse non era il momento opportuno)
realizzando uno sbocco dalla parte opposta del filtro (filtro interno) con un tubo verticale tappato alla base
e forellato in più punti in modo da ridurre fortemente le correnti in vasca
ed il movimento superficiale dell'acqua
la CO2, al momento ancora erogata con l'erogatore della Askoll, è schizzata
ho un pH 6,35 di notte e 6,45 di giorno, pur avendo fortemente ridotto le bolle al minuto.

Che sta succedendo?
C'é una correlazione tra tutti questi eventi?
Ho sbagliato qualcosa?

Come procedo?
Devo prendere dei provvedimenti o devo solo aspettare con le mani in tasca?
è forse il momento di fare un cambio d'acqua?
dall'ultimo sono passati due mesi e mezzo
e da quasi due mesi fertilizzo regolarmente con PMDD
Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, :-? :-?
ma non più semplice di ciò che sia possibile! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20418
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Una strana sequenza di eventi

Messaggio di Rox » 27/11/2015, 13:13

gamapagiu ha scritto:C'é una correlazione tra tutti questi eventi?
Forse sì, ma a livello di prevenzione.
Adesso è troppo tardi, visto che i pesci sono ormai morti.

I tuoi problemi sono in questa frase, secondo me:
  • gamapagiu ha scritto:ho un pH 6,35 di notte e 6,45 di giorno, pur avendo fortemente ridotto le bolle al minuto.
Se avessi risolto i problemi di CO2, non adesso ma un mese fa...
  • ...i tuoi pesci sarebbero stati subito a pH 6, probabilmente non si sarebbero ammalati.
    ... le tue piante avrebbero avuto carbonio abbondante, non sarebbero malridotte come dici, a livello estetico.
    ... Inoltre, sulla Biochimica, avrebbero assorbito l'azoto ammoniacale prima che si trasformasse in nitriti, con ulteriori benefici sulla salute dei pesci.
    ... Infine, non avresti avuto nitrati a 50 e patina batterica.
Non so quanto sia plausibile questa mia ricostruzione, non ho l'acquario davanti come te; tuttavia, se i conti tornano, quella diffusione inefficace di CO2 potrebbe essere la causa di tutti i problemi.
Adesso si dovrebbe risolvere tutto, con il diffusore che funziona, ma solo per le piante.
I pesci... ormai... :(
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Una strana sequenza di eventi

Messaggio di darioc » 27/11/2015, 17:14

gamapagiu ha scritto:ma non è chiaro se i due eventi siano correlati (secondo il rivenditore no)
È come chiedere all'oste se il vino è buono... :-

Certo che sono correlati.
I pesci quasi sicuramente erano già malati dal negozio. ;)
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
gamapagiu
star3
Messaggi: 193
Iscritto il: 03/07/15, 23:45

Re: Una strana sequenza di eventi

Messaggio di gamapagiu » 29/11/2015, 23:57

Rox ha scritto:se avessi risolto i problemi di CO2, non adesso ma un mese fa...
...i tuoi pesci sarebbero stati subito a pH 6, probabilmente non si sarebbero ammalati.
... le tue piante avrebbero avuto carbonio abbondante, non sarebbero malridotte come dici, a livello estetico.
... Inoltre, sulla Biochimica, avrebbero assorbito l'azoto ammoniacale prima che si trasformasse in nitriti, con ulteriori benefici sulla salute dei pesci.
... Infine, non avresti avuto nitrati a 50 e patina batterica.
in realtà non ho mai avuto dei veri e propri problemi di CO2
è solo che con il nuovo sistema di pompaggio ne disperdo molto meno
per cui a parità di erogazione ho un pH più basso
per questo ne ho ridotto l'erogazione
per cui i pesci comunque si trovavano in pH acido (6,70-6,90)

intanto ho ora anche un inspiegabile e preoccupante picco di nitriti
NO2- = 0,4 mg/litro
oltre che di nitrati
NO3- = 50 mg/litro

il vero problema è che ci sono stati degli sbalzi di pH
non è che gli sbalzi di pH hanno decimato nitrosomas e nitrospira??
anche se non sono stati sbalzi portentosi
stiamo parlando di oscillazioni di meno di un punto di pH
(da 6,90-7,00 siamo scesi a 6,30-6,40)

forse è solo un problema di piante?
l'altro giorno ho fatto una potatura spinta di cabomba e hygrophila
ma le BBA avevano cominciato a riapparire già da 10 giorni
ed il picco di nitriti e nitrati probabilmente era già in atto
(era da tempo che non facevo misurazioni)

non ho incrementato il carico organico, anzi è sensibilmente ridotto rispetto ad un mese fa

devo prendere provvedimenti?
devo solo aspettare la ripresa delle piante??
Somministro intanto del Toxivec?
Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, :-? :-?
ma non più semplice di ciò che sia possibile! (Albert Einstein)

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Una strana sequenza di eventi

Messaggio di darioc » 30/11/2015, 0:31

Hai pesci in vasca ora?
Da quanto è avviata la vasca?

Se il filtro funziona bene anche se le piante si bloccano non dovrebbe esserci un picco di nitriti, alghe si ma nitriti no...

Lo sbalzo di pH non credo sia una giustificazione sufficiente...
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
gamapagiu
star3
Messaggi: 193
Iscritto il: 03/07/15, 23:45

Re: Una strana sequenza di eventi

Messaggio di gamapagiu » 30/11/2015, 0:48

darioc ha scritto:Hai pesci in vasca ora?
Da quanto è avviata la vasca?
la situazione della vasca è quella del profilo
12 neon, 2 otocinclus, 1 ancistrus
la vasca è avviata da quasi due anni
Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, :-? :-?
ma non più semplice di ciò che sia possibile! (Albert Einstein)

Avatar utente
giampy77
Ex-moderatore
Messaggi: 6231
Iscritto il: 26/04/14, 23:10

Re: Una strana sequenza di eventi

Messaggio di giampy77 » 30/11/2015, 9:39

Somministro intanto del Toxivec?
Perché peggiorare la situazione?
Io aspetterei che si riprendano le piante, cerca di non farle mancare niente, controlla i fosfati che non scendano, ora che i nitrati sono saliti. Quei batteri in superficie presto troveranno una sistemazione e ti aiuteranno a riportare i nitriti a zero. Non potare, anzi io non metterei nemmeno un dito in acqua in questo momento. Unica cosa tieni solo sotto controllo i vari valori niente di più.
La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. Albert Einstein

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20418
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Una strana sequenza di eventi

Messaggio di Rox » 30/11/2015, 14:05

gamapagiu ha scritto:a parità di erogazione ho un pH più basso
Ma è quello che conta, non la quantità che eroghi.
Tra pH 6.8 e pH 6.4, la quantità di CO2 disciolta è più che raddoppiata.
gamapagiu ha scritto:non è che gli sbalzi di pH hanno decimato nitrosomas e nitrospira??
"Decimato" direi di no.
L'attività batterica si è senz'altro un po' ridotta, ma non è che siamo scesi a pH 5.

Quella diffusione di CO2, prima scarsa ed ora così efficace, ha senz'altro prodotto un temporaneo sconvoglimento, nell'equilibrio biochimico.
Ma è solo con la pazienza che si rimetterà tutto a posto.
Non dimenticare che l'acquario sta meglio ora; il problema c'era prima.

E' un po' come avere la FIAT "Uno" degli anni '80, per poi passare ad una moderna Clio con GPS, clima e sensori di parcheggio.
All'inizio ti trovi male, perché non sei abituato; non capisci nemmeno come si accendono i tergicristalli...
Ma sarebbe molto peggio se fossi abituato alla Clio di oggi, per poi passare alla Uno di trent'anni fa..
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
gamapagiu
star3
Messaggi: 193
Iscritto il: 03/07/15, 23:45

Re: Una strana sequenza di eventi

Messaggio di gamapagiu » 30/11/2015, 22:21

Un'ulteriore stranezza
ho ripetuto il test nitriti con dei vecchi reagenti JBL
di circa un anno e mezzo di età che avevo messo da parte
ma non centinato
Risultato?? NO2- = 0,02 mg/litro
Quale sarà il risultato attendibile??
Quello dei reagenti nuovi di zecca 0,4 mg/litro ?
O quello dei vecchi reagenti 0,02 mg/litro ?
Sono tutti e due test identici della JBL
mi toccherà fare un riscontro con un terzo test
magari di marca di diversa

Intanto i pesci non sembrano risentire della situazione
Nuotano e si rincorrono fra loro
sopratutto in prossimità del fondo
Qualcuno ogni tanto sale in superficie poi torna giù.
Vi terrò aggiornati
Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, :-? :-?
ma non più semplice di ciò che sia possibile! (Albert Einstein)

Avatar utente
giampy77
Ex-moderatore
Messaggi: 6231
Iscritto il: 26/04/14, 23:10

Re: Una strana sequenza di eventi

Messaggio di giampy77 » 30/11/2015, 22:31

Quelli vecchi potrebbe essere scaduti e non funzionare come devono, attinenti ai nuovi e sta tranquillo, vedrai che tra poco scenderanno nuovamente a zero.
La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. Albert Einstein

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti