Verifica compiti a casa

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15607
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Verifica compiti a casa

Messaggio di Sini » 31/03/2015, 22:01

Ciao a tutti.

Mi sto sforzando di capire come funzionano le cose (al netto della mia assoluta ignoranza) e vi chiedo, per cortesia, di "correggermi i compiti a casa", cioè di aiutarmi a capire se ho capito o no qualcosa a proposito della fertilizzazione. Ovviamente per puro amore di conoscenza, perché la mia vasca non richiede grandi feritilizzazioni.

I nutrienti aggiunti dovrebbero rispettare le proporzioni degli elementi con i quali sono composte le piante, cioè, in linea di massima:

Immagine

Questo rapporto va poi ponderato in base alle piante che sono nell'acquario (ad esempio la Egeria Densa mangia molti nitrati e fosfati); e ai pesci (se "producono molto", ad esempio, non c'è bisogno di aggiungere nitrati).

Una volta stabilito il rapporto tra i nutrienti, per le dosi ci si basa sull'osservazione delle piante: se crescono o mostrano carenze (confesso però che questa parte delle carenze mi è piuttosto oscura).

Ma attenzione! Una volta trovata la proporzione non si deve fare l'errore di considerare i nutrienti (seppure proporzionati e ponderati) come un blocco unico.

Secondo la "legge del minimo di Liebig" (http://www.acquariofiliafacile.it/artic ... iebig.html) se uno dei nutrienti è più basso rispetto al fabbisogno limita l'assorbimento di tutti gli altri. Quindi non ha senso aumentare l'intero blocco dei nutrienti, perché si riempirebbe la vasca di elementi che non possono essere assorbiti. Bisogna individuare l'elemento carente e aggiungere solo quello.

Infine: il conduttivimetro (che non mi è ancora arrivato e quindi non ho potuto fare esperimenti) ci avverte se l'acqua è piena di "cose" (tra le quali notrienti in eccesso), e in tal caso è l'ora di fare un cambio d'acqua; oppure se è povera di "cose", e in tal caso... è ora di concimare?

Ecco, questo mi pare il riassunto di quello che ho imparato in questo mese di frequentazione del forum. Vi chiedo la cortesia di correggermi se non ho capito qualcosa e la pazienza se sono importuno (o se inquino le discussioni altrui!!! :ymblushing: ).

Grazie,

Sini
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17479
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Verifica compiti a casa

Messaggio di cuttlebone » 31/03/2015, 22:45

Sostanzialmente corretto [emoji6]
Questi utenti hanno ringraziato cuttlebone per il messaggio:
Sini (31/03/2015, 22:48)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
pippove
star3
Messaggi: 2757
Iscritto il: 01/01/15, 17:02

Re: Verifica compiti a casa

Messaggio di pippove » 31/03/2015, 23:21

Sini ha scritto:se l'acqua è piena di "cose" (tra le quali notrienti in eccesso) e in tal caso è l'ora di fare un cambio d'acqua
non verranno assorbite quando si aggiunge il fattore limitante?
sini scusami se mi intrometto, cerco di capire anch'io...
Questi utenti hanno ringraziato pippove per il messaggio:
Sini (31/03/2015, 23:44)
HO AGGIUNTO IL CIFO AZOTO!!

Avatar utente
susy1267
star3
Messaggi: 401
Iscritto il: 28/11/14, 23:43

Re: Verifica compiti a casa

Messaggio di susy1267 » 31/03/2015, 23:24

... e pure io pippo ;) ;) ;)

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15607
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Re: Verifica compiti a casa

Messaggio di Sini » 31/03/2015, 23:43

Macché scusa, anzi: grazie!

Pensavo di raccogliere solo pernacchioni... :D

Ecco quello che ho capito io: è inevitabile che la conducibilità nell'acquario cresca: se uno è bravo, o addirittura un maestro, nella sua vasca cresce lentamente. Ma cresce.

Questo significa che la conducibilità non è aumentata solo da nutrienti in eccesso (che possono essere assorbiti se viene introdotto quello limitante, ma se sono stati introdotti a caso possono comunque restare in eccesso); ma probabilmente anche da altri elementi (non chiedetemi quali) che non fanno parte del famoso elenco delle sostanze componenti le piante.

Se così non fosse, la tendenza della conducibilità di un acquariofilo esperto tenderebbe alla stasi; invece persino Rox (e ho detto tutto) dice che è inevitabile che la conducibilità cresca (fino al punto da richiedere un cambio d'acqua).

Sbaglio?

Sini
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
pippove
star3
Messaggi: 2757
Iscritto il: 01/01/15, 17:02

Re: Verifica compiti a casa

Messaggio di pippove » 01/04/2015, 0:40

credo che cresca anche per le foglie in decomposizione e i bisogni dei pesci che creano nitrati e fosfati, ma se ci fossero pochi pesci e molte piante secondo me i vegetali dovrebbero assorbire sostanze e far abbassare la conduttività, infatti qualche utente deve integrare con il cifo.
ok alunni, aspettiamo il parere di qualche prof. o del "preside" Rox :D
HO AGGIUNTO IL CIFO AZOTO!!

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Verifica compiti a casa

Messaggio di Rob75 » 01/04/2015, 2:45

Sini, sostanzialmente il concetto è giusto :-bd
Per quanto riguarda i cambi, come l'avevi esposto tu era un po equivoco, ma sono state fatte tutte le osservazioni del caso.
Una precisazione vorrei invece farla rispetto alle percentuali dei nutrienti e le proporzioni dei fertilizzanti.
Come spiegato nel protocollo avanzato del PMDD, quando fertilizziamo inseriamo sali, ovvero molecole, perciò il singolo elemento è proporzionale alla quantità di fertilizzante immessa, ma non è al netto di questa.
Ciò è spiegato molto bene, nell'articolo che ti ho linkato, nel paragrafo Chimica.
Detto questo, sono un detrattore della matematica applicata all'acquario: nel mio caso, stare a calcolare scientificamente volta per volta le giuste dosi da inserire, oltre a procurarmi un forte mal di testa, avrebbe l'unico scopo di farmi alzare la conducibilità un po più lentamente. Attenzione: non sto dicendo che il lavoro di Rox sia inutile o superfluo, ma che è il modo ragionato di farci capire come funzionano i fertilizzanti e la fertilizzazione.
E qui secondo me si arriva al nocciolo della questione di cui parli tu: leggere i segnali delle piante :-bd
In ogni articolo, ma soprattutto in ogni scheda in cui vengono trattati i fertilizzanti (intesi come elemento puro: ferro, potassio, eccetera), sono evidenziati i segni di carenza tipici e in base a quelli potrai agire di conseguenza!
Nonostante tutta questa teoria, ti capiterà un giorno (credimi se ti dico che è capitato a tutti noi, chi più chi meno) che le tue piante si blocchino da un giorno all'altro senza un apparente motivo ~x( #-o
È quello che si dice "farsi le ossa" :))
Non stare a scervellarti più di tanto, se in un solo mese hai appreso tutto quello che hai espresso nel primo post, la tua strada è in discesa ;)
Questi utenti hanno ringraziato Rob75 per il messaggio:
Sini (01/04/2015, 7:44)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Forcellone
star3
Messaggi: 1724
Iscritto il: 10/10/14, 13:18

Re: Verifica compiti a casa

Messaggio di Forcellone » 01/04/2015, 9:34

Mi infilo anche io magari capisco meglio.... :-?

Avete mai misurato come si comporta la conducibilità dell'acqua dopo aver inserto un "solo singolo" componente del protocollo???

Io ho visto che solo il Potassio e l'Azoto mi fanno alzare la conducibilità, tra i due a parità di dosaggio l'Azoto in modo maggiore.
Se ricordo bene:
Potassio: 1 ml. 10 punti su 80 litri scarsi di acqua;
Azoto: 0,2 ml. 10 punti su 80 litri scarsi di acqua.

Il Fosforo l'ho inserito ma non ho verificato non avevo il conduttimetro all'ora. Poi in seguito non l'ho più inserito, ho abbastanza Fosfati ora.
(Potrei verificare, basta che faccio una prova fuori dalla vasca.) ;)

Tutti gli altri elementi, nel mio caso, non incidono sulla conducibilità in modo da rilevare variazioni con lo strumento che uso.

Se poi si comincia ad usare gli stick, secondo come si usano " fondo o filtro" incidono anche loro ma nel tempo, è ovvio ci sono i componenti sopra citati "Azoto e Potassio e mettiamoci per adesso anche il Fosforo, ad oggi non ho mai verificato".
Per cui se si usano e magari anche un buon quantitativo, non ci dobbiamo aspettare variazioni immediate di conducibilità in discesa, ma anche in aumento nel tempo in base a quanto consumano le piante, forse se sono ben calibrati una sorta di stabilità della conducibilità.

Per cui se mi confermate la cosa non è il caso di affidarsi al conduttimetro per tutti gli elementi.

Rinverdente non mi incide e non so bene come verificare la presenza nell'acqua, sono differenti elementi.

Il fero OK si vede il colore quando si inserisce, o con l'apposito test o le piante rosse se perdono colore nel tempo.

Il Magnesio dalle piante se si ha esperienza, o il GH e KH verificando l'andamento, ma è incerta la cosa. Un eccesso male non fa.

Ho altro per la testa ma non è il caso di andare avanti. Aspettiamo gli esperti. ;)

:-h
La calma salva l'acquario, anzi... quello che c'è dentro. Mani in tasca e zero panico :-bd

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15607
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Re: Verifica compiti a casa

Messaggio di Sini » 01/04/2015, 9:37

Ok, questo mi rincuora molto, grazie mille a tutti.

Allora il prossimo passo da affrontare saranno le carenze (schede piante e nutrienti)...

Speriamo di cavarmela anche nell'esame pratico...

Sini
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15607
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Re: Verifica compiti a casa

Messaggio di Sini » 01/04/2015, 9:39

Scusa, Forcellone, cosa intendi con
Il Magnesio dalle piante se si ha esperienza
?

Ho letto anche che, se la differenza tra GH e KH è minima, probabilmente c'è carenza di magnesio...

Sini
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 7 ospiti