Allelopatia contro canneto

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Rispondi
Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 11053
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

Allelopatia contro canneto

Messaggio di Luca.s » 31/03/2016, 16:56

Ragazzi ma esiste qualche pianta che combatta un canneto con armi allelochimiche? Ho notato che il pioppio tiene a bada l'avanzamento delle canne ma chissà se c'è qualcosa che riesca a inibirne la crescita :-?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Allelopatia contro canneto

Messaggio di Rox » 31/03/2016, 17:49

In materia di allelopatia, so che l'agricoltura è molto più avanti dell'acquariofilia... Però non me ne sono mai interessato. :-??
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 11053
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

Re: Allelopatia contro canneto

Messaggio di Luca.s » 31/03/2016, 18:18

Rox ha scritto:In materia di allelopatia, so che l'agricoltura è molto più avanti dell'acquariofilia...
Online non ho visto nulla però :-??
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 6431
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Re: Allelopatia contro canneto

Messaggio di Artic1 » 02/04/2016, 4:55

Per bonificare dovresti rimuovere tutti i rizomi per anni :-q verresti matto prima di finirne 1/10. L'Arundo donax è abbastanza rognosa se non usi mezzi chimici (peraltro vietati in zone umide, scoline e simili perché enormemente tossici per gli ecosistemi acquatici).
Domanda... ma hai i canneti perché c'è una scolina dell'acqua? :-\
Prova a farci crescere la Typha o la Phragmites, sono decisamente più estetetiche e mantengono la funzione ripariale.

Per l'eliminazione con metodi non chimici NON usare il fuoco, faresti un falò che ti vedrei pure io dalla Liguria e poi la pianta ricrescerebbe.
Invece ti consiglio di usare questo metodo:
Wiki ha scritto:Un altro metodo consiste nel soffocare le piante con una tela cerata. I fusti devono essere tagliati nel mese di maggio e quanto più possibile vicino al suolo e i monconi rimasti vanno coperti con una tela cerata molto spessa e lasciati così per un'intera stagione. In questo modo la luce non può raggiungere le piante che quindi vedono ridursi drasticamente la loro capacità di eseguire la fotosintesi. La mancanza di luce impedisce la crescita di nuovi germogli e infine costringe le piante a esaurire le loro riserve energetiche fino a provocarne la morte.
Economico e poco energetico. Però richiede tempo.
In pratica la tratti come le volvox ma per almeno un annetto. :))
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 11053
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

Re: Allelopatia contro canneto

Messaggio di Luca.s » 04/04/2016, 9:12

Artic1 ha scritto:Domanda... ma hai i canneti perché c'è una scolina dell'acqua?
cos'è una scolina?

Quel canneto è lì da tempo immemore! È stato messo chissà da chi e ora lo abbiamo in "gestione" noi!!
Artic1 ha scritto:Prova a farci crescere la Typha o la Phragmites, sono decisamente più estetetiche e mantengono la funzione ripariale.
Il fiume vicino casa è ricco di Typha, cosa faccio, prendo un rizoma da la?
Artic1 ha scritto: In pratica la tratti come le volvox ma per almeno un annetto
:)) =))
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 6431
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Re: Allelopatia contro canneto

Messaggio di Artic1 » 05/04/2016, 3:07

Una scolina è un canale di scolo delle acque. :) scusa, deformazione professionale :D
Se hai una zona umida e vuoi mantenere l'aspetto "canneto" con le due specie che ti consigliavo resta decisamente meno invasivo in altezza. Puoi prenderne un po' più di un rizoma per aumentare le probabilità di attecchimento. Entrambe le specie sono prettamente palustri quindi deve esserci parecchia acqua.
Prima però devi riuscire a devitalizzare il canneto già presente e credo che il telo per coprirlo sia il top in semplicita:
Aspetti che vada in vegetazione, lo seghi tutto a livello terra, copri con telo nero e quando vedi che le piante iniziano a spostarti il telo un po' troppo lo radi ancora a zero.... Poi sparita la Arundo donax, ci metti quel che preferisci. ;)
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti