Birra!

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Rispondi
Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 35503
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Birra!

Messaggio di cicerchia80 » 29/07/2017, 16:08

Ananas ha scritto: .s. @Arrow nessuno qua è assaggiatore in senso di sommelier... siamo alcolisti ma lo facciamo per cultura! Aiutaci a preservare un po' il nostro fegato indirizzandoci solo verso birre che meritano una cirrosi!
Mitooooo
In pratica con due righe ha descritto gli utenti del forum =))
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 17333
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Birra!

Messaggio di Sini » 29/07/2017, 16:37

cicerchia80 ha scritto:
Ananas ha scritto: .s. @Arrow nessuno qua è assaggiatore in senso di sommelier... siamo alcolisti ma lo facciamo per cultura! Aiutaci a preservare un po' il nostro fegato indirizzandoci solo verso birre che meritano una cirrosi!
Mitooooo
In pratica con due righe ha descritto gli utenti del forum =))
:-bd
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 17333
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Birra!

Messaggio di Sini » 04/08/2017, 11:47

Approfondiamo la questione dei sapori.

Tradizionalmente venivano considerati questi:

dolce, salato, amaro, acido.

Purtroppo la cucina e le abitudini alimentari contemporanee ha portato (almeno in Italia) ad un oblio del terzo e del quarto, considerati come sgradevoli e quindi indesiderati.

A questi quattro si sono recentemente aggiunti l'umami e il grasso.

L'umami è stato scoperto in Giappone all'inizio del secolo.
E' presente in diversi alimenti come parmigiano e grana padano, pomodori, funghi, mais, carne, olive, mais e crauti.
E' riconoscibile come glutammato di sodio: si, il famoso dado da brodo!
dado20da20brodo.jpg
Il sesto sapore è il grasso, almeno a livello di proposta...

Ricordate la famosa suddivisione della lingua in zone di percezione dei sapori?
lingua.gif
Beh, pare che sia una rappresentazione sbagliata.

Gli esperti dicono che la percezione dei sapori è distribuita in tutta la lingua.

Sarà, ma io percepisco meglio alcuni sapori in alcune zone della lingua...

Però io con gli esperti non sono mai andato d'accordo...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 17333
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Birra!

Messaggio di Sini » 08/08/2017, 12:33

Era un pò che volevo provare uno dei prodotti di Via dei birrai 32, birrificio di Pederobba (TV).

Mi sono deciso con la Admiral 32.
019_original.png
Deve il suo nome al luppolo Admiral.

Color marrone/arancione.
Schiuma fine e cremosa, abbondante e persistente, color ocra.
Profuma di mou, caramello e (un pochino) erbaceo. Non molto complessa.
In bocca si ripropone il dolce-caramellato bilanciato dall'amaro del luppolo.
Birra di un certo corpo; nonostante l'amaro è secondo me una birra invernale, da arrosti con la frutta.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 17333
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Birra!

Messaggio di Sini » 12/09/2017, 0:15

La Polonia è il terzo paese europeo per birra (piwo, in polacco) prodotta dopo la Germania ed il Regno Unito.

È il quinto paese al mondo per consumo di birra pro capite.

Basta essere stati in Polonia d'estate per non avere dubbi a riguardo.
Siete un turista italiano assetato in centro a Cracovia.
Vi sedete ad un tavolino nella bellissima Rynek Główny intenzionati a ordinare da bere.
Rynec_plac.jpg
Vi propongono una bottiglietta con 20 cc di acqua ad un prezzo spropositato o mezzo litro di birra ad un prezzo stracciato... cosa prendete?

La Polonia ha una tradizione birraria antichissima, che risale al medioevo e che è continuata fino al Novecento.
Inoltre è spesso segnalata come paese emergente per la produzione di birra artigianale.
Non posso fare a meno di ricordare che il mio battesimo con la birra artigianale è avvenuto con le birre prodotte nel monastero di Tyniec con ricette medievali.
Tyniec_Abbey.jpg
Tutto questo indurrebbe a pensare (e mi ha indotto a pensare) che la Polonia fosse una specie di paradiso birrario al pari del Belgio o immediatamente dopo.

Niente di tutto ciò.

Innanzitutto le birrerie esistenti sul territorio polacco fino all'inizio del Novecento furono nazionalizzate durante la dittatura sovietica.
Nel 1989, con il crollo del muro di Berlino, la Polonia passò di colpo da una economia socialista-statalista ad una iper-liberista grazie al famoso «Piano Balcerowicz»; sostanzialmente la versione polacca della «shock-economy» di Jeffrey Sachs.
La conseguenza fu la svendita sottocosto (ops... privatizzazione...) delle birrerie polacche.

Questo il quadro generale.
In particolare, le birre più vendute in Polonia sono le seguenti.

Żywiec: fondata nel 1856 dagli Asburgo, nazionalizzata nel 1945, ora di proprietà della Heineken.
browar_zywiec_logo.png
Okocim: fondata nel 1845, nazionalizzata dal regime sovietico, acquistata nel 1990 dalla Carlsberg.
browar_okocim_logo.png
Tyskie: prende il nome dalla città di Tychy e ha più di 400 anni. Anch'essa statalizzata durante il regime socialista. Nel 2016 la giapponese Asahi ha acquistato il marchio dalla belga InBev.
browar_tyskie_logo.png
Altre note marche polacche sono Warka (Heineken) e Lech (SAB Miller).

Quest'estate mi hanno offerto queste tre birre.

Żywiec in lattina, calda.
zywiec_ lattina.jpg
Redd's malina i granat: una birra aromatizzata con lamponi e melograno.
Redds.jpg
Warka Radler: una birra aromatizzata al limone, molto di moda quest'anno.
Radler.jpg
In Polonia vanno molto di moda le birre aromatizzate, considerate birre «per donne»; la più famosa di queste è la Karmi (Carlsberg).
karmi_flavoured-beers-range-pl.jpg
Pur essendo molto gradevoli (come la Warka Radler, ad esempio) faccio fatica a considerarle birre.

E ora veniamo alle birre serie...

Ricordate? Avevamo parlato di un paese emergente per quanto riguarda le birre artigianali.
Così mi sono recato presso Kapsel, di Zielona Gora.
Kapsel.jpg
Chiedo di «polish craft beer» e il gestore, con un sorriso, mi mostra il vasto assortimento.
Aggiungo «belgian style» e il sorriso svanisce: solo amare.
Ma come... e l'antichissima tradizione, i birrifici monastici...
Sia maledetta la dipendenza culturale della Polonia dagli Stati Uniti...
Chiacchieriamo un pò ed esco comunque dal negozio con sei bottiglie (l'ultima è un regalo).
Ecco cosa ho rimediato...

Coffeelicius, del birrificio Piwne podziemie.
piwne podziemie coffeelicious.jpg
Darek e Ewelina Piecuch hanno trascorso dieci anni negli Stati Uniti; tornati in patria hanno deciso di fondare il loro birrificio ad est di Lublin, a pochi chilometri dal confine con l'Ucraina.
La Coffeelicius è una stout nera e torbida, con una schiuma ocra scarsa e poco persistente.
6,5% di alcol.
All'olfatto caffè e cioccolato; al palato malto tostato, affumicato e dolce. La chiusura è amarognola e poco persistente.
Corpo medio, poco carbonata e un pò terrosa...
Di facile beva.

Sweet Geek 2.0, del birrificio Ale Browar.
Sweet_geek_2.png
Questo birrificio è stato fondato nel 2012 da tre amici (Bartek, Michał e Arek) a Lebork, a pochi chilometri dal Baltico.
La Sweet Geek 2.0 è una «milk stout» di 4,8% di alcol.
Colore scuro e schiuma color ocra, fine e piuttosto persistente.
Profuma di dolce, lieviti e malto tostato.
Al palato un po' povera; aggiunge al profumo un minimo di amaro.

Plerwsza pomoc [pronto soccorso], del birrificio Pinta, di Żywiec (a sud-est di Cracovia, quasi al confine con la Slovacchia e la repubblica Ceca).
pierwsza-pomoc-pinta.jpg
4,2% di alcol.
Dorata, schiuma bianca, fine e persistente, con merletti.
Non giriamoci intorno: una classica pils, un pochino dolce.
Ben carbonata e di facilissima beva.

Idaho, del birrificio Deer Bear di Torun.
Idaho.jpg
Solo 2,2% di alcol.
Opalescente, giallo paglierino.
Schiuma bianca, scarsa e poco persistente.
Colpisce moltissimo il profumo di agrumi e fiori bianchi; erbaceo.
In bocca miele d'acacia e un pochino di amaro (non troppo, per una birra che si presenta come una APA).
Chiusura vuota, leggermente amara.
Birra estiva, piacevole e poco impegnativa.

Trzech Kumpli Pils
Trzech_Kumpli_Pils.jpg
Una pils (come suggerisce il nome) con 4,4% di alcol
Colore dorato; schiuma bianca, fine e persistente.
Odore maltato ed erbaceo, come il sapore.
La chiusura è secca e luppolata.

Ultima nota... tutte le birre da me acquistate sono in bottiglie da 500 mL, anziché i classici nostrani 330...

Purtroppo non sono riuscito a trovare le famose Piwo grodziskie...
Piwo_grodziskie.jpg
Spero di riuscirci in futuro.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questi utenti hanno ringraziato Sini per il messaggio (totale 3):
Ananas (12/09/2017, 8:25) • Marlin_anziano (12/09/2017, 10:53) • FrancescoFabbri (13/09/2017, 18:58)
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Ananas
star3
Messaggi: 512
Iscritto il: 13/04/16, 9:49

Birra!

Messaggio di Ananas » 12/09/2017, 8:24

Stavo aspettando un tuo post!

Non è tutto oro quel che luccica... ma neppure birra purtroppo! Non conoscevo la situazione polacca ma mi fa piacere stia emeregendo. Sono sicuro che in un futuro gli appassionati riscopriranno le tradizioni e torneranno sulla retta via; d'altronde capisco la tua necessità di Belgio (la capisco bene... la mia dolce metà beve solo birre molto luppolate :( certe volte dovrei fregarmene e portare a casa qualche sana rossa triplo malto) ma con i luppoli o comunque tutti gli aromi da aggiungere nelle birre di tradizione inglese ci si diverte molto di più (dal punto di vista del produttore). Oltretutto una volta che uno ci fa un po' il palato fa fatica a tornare indietro: per esempio io bevevo solo rosse sopra gli 8 gradi o meglio ancora in doppia cifra... ora le bevo ma con molta più moderazione e apprezzo molto di più le chiusure aromatiche e amarognole del mondo anglofono. Insomma confida nel popolo polacco! Prima o poi arriveranno birre di livello ( in Repubblica Ceca sono più fedeli alle tradizioni ;) )

P.s. Più lambic per tutti!

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 17333
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Birra!

Messaggio di Sini » 12/09/2017, 9:22

Ciao, Ricky! :-h

Il tizio del negozio ha cercato di accontentarmi e mi ha dato ciò che secondo lui era di qualità (infatti le birre che ho bevuto erano tutte molto buone) e ha provato, con la milk stout e la coffee milk a darmi qualcosa di dolce. :-*
Da un certo punto di vista mi è andata bene, visto che altrimenti non avrei mai bevuto una milk stout... #:-s

Però non ce n'è...
- Ok, poco alcolica e amarognola, ottima d'estate. :-?
- Ah, si sente il cioccolato. :-\
- In effetti, il lattosio... :-\
Ma tutto qui. :-??
Solo le belghe (dolci e spontanee) hanno quella profondità e complessità che ti stupisce sempre, che ti da sempre qualcosa su cui pensare...
Insomma: non sono birre alle quali puoi dedicare dieci secondi prima di tuffarti nel piatto. Continuano a parlarti fino a quando non le hai finite... i-)

E poi... diciamocela. :D
La birra è quella. ;)

Le varie IPA, EPA e APA sono nate per motivi commerciali, e nel mondo anglo-sassone non poteva essere altrimenti. $-)

Le lager e pils sono nate perché i germanofoni non sopportano qualcosa che esuli dall'ordnung (l'editto della purezza). [-x

Le birre belghe hanno alle loro spalle la contemplazione, l'ammirazione, lo stupore, la gratitudine. :-o

Nelle birre c'è la storia dell'Occidente... :-B
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Ananas
star3
Messaggi: 512
Iscritto il: 13/04/16, 9:49

Birra!

Messaggio di Ananas » 13/09/2017, 9:25

Amen!

Non ho nulla da dire in contrario :D ma continuerò ad apprezzare le anglosassoni... devo assaggiare una scozzese fatta con l'erica (anche questa è una storia interessante: il luppolo era sotto dominio della corona e gli scozzesi, per mettere bene in chiaro le differenze con gli inglesi, usavano qualsiasi cosa per "luppolare" le birre che non fosse luppolo) . Non cercherò mai di convincerti a toglierti il Belgio dalla testa ci mancherebbe!

P.s. Ma perché non ti metti a fare un po' di homebrewing?

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 17333
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Birra!

Messaggio di Sini » 13/09/2017, 9:55

Ananas ha scritto: P.s. Ma perché non ti metti a fare un po' di homebrewing?
Per carità... ci manca solo questo!!! x_x

E poi non posso fare tutto io... o brasso, o bevo... :D
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Ananas
star3
Messaggi: 512
Iscritto il: 13/04/16, 9:49

Birra!

Messaggio di Ananas » 13/09/2017, 18:47

non si tratta di "brasso o bevo" ma di "brasso quindi bevo"...


O meglio ancora "brasso mentre bevo" :))

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Fax007 e 5 ospiti