negozi disonesti a genova....

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Bloccato
Avatar utente
raffaella150
star3
Messaggi: 3416
Iscritto il: 04/10/14, 12:35

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di raffaella150 » 09/02/2016, 14:10

Che io sappia no......
Per questo ho aggiunto probabile "accontentamento di testa di legno" ;) a sto punto il dubbio diventa 50/50....

E tranquillo che se è il caso glielo dico pure in faccia :) confidenza ce ne sta a iosa.....

Soprattutto adesso..... ;)
quando avrö trovato Cleopatra, la Strangolatrice Africana, la mia growlist sarà COMPLETA :D

il mio sito sulle carnivore, http://www.fleischfressendepflanzen.ch/

Avatar utente
raffaella150
star3
Messaggi: 3416
Iscritto il: 04/10/14, 12:35

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di raffaella150 » 09/02/2016, 14:17

Luca.s ha scritto:Ma non è ancora chiara la questione che se un negozio vende "Pescetti" da 1 euro, è chiaro che si rivolge ad una clientela che guarda il pesce, guarda il costo e decide se comprarlo o no?

Come diceva prima Rox, te lo vedi un negozietto che incomincia a fare la paternale al cliente sul valore della temperatura, piuttosto che sul pH e via dicendo?

Ora, posto che chiunque faccia una determinata cosa, è tenuto a sapere cosa sta facendo, è "comprensibile" però capire che ci sono clienti e clienti. Alla mamma col bimbo grassoccio e viziato che vuole i neon e i neon soltanto, cosa fai? Non glieli vendi? E come le paghi le bollette?

Al cliente che invece ti chiede qualcosa più in particolare, la puoi concentrarti e fare pienamente il tuo mestiere, cioè vendere ma anche saper consigliare bene.

Quando entro nel mio solito negozietto giù in calabria, nessuno dei commessi si avvicina a chiedermi cosa voglio o a "darmi consigli". Quel negozio ha come target le "solite persone" che del pH del KH e della temperatura non gliene può fregare nulla.

E' inutile arrabbiarsi col commerciante, lui si adatta a ciò che ha di fronte tutti i giorni.

Io penso che se si mettesse Rox, che indiscutibilmente è uno che ne sa a pacchi di tutto, in un negozio a vendere guppy neon e "pescetti" del genere, il negozio chiuderebbe i battenti perchè si troverebbe a parlare con persone che hanno pesci rossi e neon assieme, che hanno vasconi da 30 litri e persone che usano l'acqua salmastra del rubinetto per fare cambi o altro.

Finirebbe di dire no a tutti quelli che entrano col solo risultato di non avere più clienti nel giro di un anno...


E' così ragazzi, o migliora la condizione culturale di base o ci si sentirà sempre delle mosche bianche in una nube di moscazze nere!!
Gira che ti rigira vedete che sbattete sempre in quello che dico io e che è il negoziante a fare la differenza?

Se a questo manca totalmente la base, come potrebbe fare la differenza? E allargare la clientela e adeguarsi ad essa, istruita o meno che sia?

Io rapporto sempre col pt , professione dove x esserlo bastano 3 weekend pagati e si lavora sul fisico altrui.
Devi essere bravo a vendere, bravo a dare al cliente quello che chiede, mediare tra il si può fare e l'impossibile che non si può fare ma se sei anche veramente competente e preparato, fai la differenza ...xke anche il cliente più stupido prima o poi si accorge se sei una farsa o meno.....
Ci sta chi lo accetta e continua a farsi derubare, ma anche chi lo perdi x sempre.
quando avrö trovato Cleopatra, la Strangolatrice Africana, la mia growlist sarà COMPLETA :D

il mio sito sulle carnivore, http://www.fleischfressendepflanzen.ch/

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di Shadow » 09/02/2016, 14:31

A tal proposito mi sembra solo ieri la scena in cui facevo due chiacchere con un commesso per farmi aiutare a scegliere tra due specie di corydoras che mi piacevano uguali e entrambe andavano bene, ci siamo addentrati a parlare di biotopo di origine, necessità di ossigenazione corrente, temperatura.. Molto ferrato. Mi ha chiesto litraggio con cos'era allevato e i consigli erano pertinenti, alla fine me li voleva pure sconsigliare ;)

Mentre me li insacchetta arriva uno che chiede dei pesci colorati da mettere nel cubetto del figlio e lui gli indica i neon e gli fa "quelli mi sono appena arrivati costano pochissimo e si muovono tutti in branco ti piacciono?"

Pure io sinceramente dopo un po' che parlo con uno che tiene i pesci nella boccia ci rinuncio se lui li vuole tenere lì.. Gli basterebbe cercare "pesce rosso nella boccia su internet" ma non ne ha voglia e io mica posso perderci il sonno per questo.
Questi utenti hanno ringraziato Shadow per il messaggio:
raffaella150 (09/02/2016, 14:33)
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di Rox » 09/02/2016, 14:33

raffaella150 ha scritto:E sta alla bravura del venditore riconoscere al volo chi ha davanti......e come trattarlo.
Esatto! :-bd
Non è escluso che quel negozio di Genova lo abbia capito benissimo, forse meglio di te. ;)

Io non conosco nessuno dei due, né il cliente né il negoziante.
Pertanto, non ho le tue certezze sulla presunta "disonestà dei commercianti". :-??

Usando il condizionale, dico solo che in quel negozio potrebbero averla, quella bravura di cui parli; potrebbero aver capito benissimo chi avevano di fronte, quindi potrebbero essersi comportati di conseguenza.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
raffaella150
star3
Messaggi: 3416
Iscritto il: 04/10/14, 12:35

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di raffaella150 » 09/02/2016, 14:34

Esattamente quello che intendo....a tal cliente tal risposta. ......quello è un venditore VERO.

Di la verità, ti ha fatto piacere parlare con uno che se ne intende e con cui puoi consigliarti?
Pensa se scoprivi che era una capra, la tua reazione......di lui perdevi ogni rispetto.....e lo trattavi x quello che era, un distributore di oggetti....utile sino a che non trovi lo stesso oggetto a meno on line
quando avrö trovato Cleopatra, la Strangolatrice Africana, la mia growlist sarà COMPLETA :D

il mio sito sulle carnivore, http://www.fleischfressendepflanzen.ch/

Avatar utente
priss
star3
Messaggi: 954
Iscritto il: 05/02/16, 15:05

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di priss » 09/02/2016, 21:47

Si però a volte capita anche che una persona legga e si documenti nei limiti del possibile e poi una volta nel negozio specializzato alla fine non ci capisca più niente...

Per capirci... Un mesetto fa il mio pesce rosso ha iniziato a nuotare in modo strano, tutto sbalestrato... Allora io che so di essere profondamente ignorante ho cercato su internet e ho letto qua e là' così l'ho isolato rispetto agli altri pesci e l'ho messo in una bacinella. Voglio comprare un aeratore.

Vado nel negozio di animali più vicino a casa dove però pur avendo scritto "acquari" bello grande sul l'insegna vengono solo mangimi... È il proprietario mi fa "non si preoccupi signora, poi gli passa". Evvabe... Lasciamo perdere questo che tanto non ne capiva niente... Ma poi mangi mio marito in uno dei negozi specializzati della mia città, gli spiega che abbiamo messo il pesce in una vaschetta azzurra del tipo per i panni e che abbiamo bisogno di un aeratore... E quelli gli dicono "se vuole li abbiamo, ma non c'è bisogno! Gli cambi l'acqua anche con quella del rubinetto e gli dia i piselli"

Ma perché se io voglio comprare un aeratore mi dicono "gli dia i piselli e stop"?! È chiaramente mio marito è' tornato a casa senza aeratore e mi ha preso per pazza perché volevo comprare un'altra cosa INUTILE. C'è una qualche logica perversa dietro il venditore di pesci rossi che proprio mi sfugge!

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 11032
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di Luca.s » 09/02/2016, 23:34

Priss, te sei stata "sfigata"! Solitamente i venditori si appigliano ad ogni cosa pur di vendere un oggetto
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
raffaella150
star3
Messaggi: 3416
Iscritto il: 04/10/14, 12:35

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di raffaella150 » 10/02/2016, 0:46

Priss sfiga a parte, ma hai visto cosa gira in internet? Tante boiate da far paura....ora, se non avessi avuto la fortuna di capitare qua, sai informandoti su internet quanti soldi avresti sprecato?
In rete si salva forse un 3% del totale, discernere x un neofita non è facile, e te lo dice una che alleva piante carnivore e che in vita sua MAI E POI MAI ha trovato un dannato fioraio giardiniere fiorista o quello che tu pare che sapesse come coltivarle.
Ma visto che gli acquari non son di nicchia cm ke mie piante, mi aspetterei di trovare più preparazione basilare.
quando avrö trovato Cleopatra, la Strangolatrice Africana, la mia growlist sarà COMPLETA :D

il mio sito sulle carnivore, http://www.fleischfressendepflanzen.ch/

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di alessio0504 » 10/02/2016, 1:40

Ma come fai a stabilire se il consiglio di un negoziante sia giusto o sbagliato?
Come fai a dire che il "nostro" modo di vedere una vasca, con un biotopo e pesci che in natura vivono insieme e ricreando quei valori che loro trovano in natura, sia quello giusto?
Chi lo dice che non possa essere giusto mettere insieme i guppy e i neon perchè i loro colori stanno bene insieme? Se uno riesce a farli sopravvivere ed adattare a condizioni innaturali chi può dire se è giusto o sbagliato?
Magari quel negoziante ti da 3 o 4 flaconi e con quelli i pesci vivono insieme. Non staranno benissimo ma vivono.
Per me è un approccio sbagliato, non è etico ed anche un po' crudele.
Ma è il mio (e anche il vostro) punto di vista.
Che ne sa il negoziante che al tuo amico non vada bene mettere insieme guppy e neon?

Io ho una visione simile a quella del forum in generale, quindi mi sono iscritto dopo aver letto per qualche giorno cosa consigliavano i moderatori.
Nei miei primi topic ho parlato con qualcuno del fatto che alcuni acquariofili non accettano l'idea di usare pesci di cattura sottratti al loro ambiente, altri all'opposto non vogliono usare pesci modificati e "creati" solo perchè più belli, ma magari più deboli.
E' un punto di vista soggettivo.

Non hai ragione.
E non hai torto.
E' solo un modo di vedere le cose.
Ci sono flotte di commercianti che lavorano "male" (secondo te) ma avranno sempre la loro fetta di mercato (clienti) a cui va bene il loro modo di lavorare. Nell'era dell'approssimazione come ti diceva qualcuno è più probabile che guadagnino meglio quei negozianti che lavorano "male" piuttosto che chi lavora "bene".

(Io ristoratore per servire in tavola un menù di pesce spendo 15/20€ tra materie prime, lavorazione, costi fissi e tasse. In alcuni ristoranti puoi mangiare un menù di pesce a 16€ di prezzo al cliente. Io ho i miei clienti e quei ristoranti hanno i loro. Non c'è uno che ha ragione e uno che ha torto. Solo clienti diversi.)

Non tutti sono come te, nè come me, nè come Rox, nè come Luca.s, priss o chiunque abbia risposto a questo topic!
Ci possono essere clienti a cui non importa della vita dei pesci e quel negoziante che gli vende i pesci "a casaccio" a loro va benissimo. Li pagano poco e quando muoiono ne "provano" di nuovi con colori diversi.
Se tutti fossero come me, per esempio, il 90% degli esercizi pubblici sarebbe già chiuso perchè c'ho messo "il crocione" e non ci vado più perchè non lavorano come piace a me. Ma per fortuna di tutti il mondo è vario...
Questi utenti hanno ringraziato alessio0504 per il messaggio:
sailplane (10/02/2016, 15:33)
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
priss
star3
Messaggi: 954
Iscritto il: 05/02/16, 15:05

Re: negozi disonesti a genova....

Messaggio di priss » 10/02/2016, 9:08

Luca.s ha scritto:Priss, te sei stata "sfigata"! Solitamente i venditori si appigliano ad ogni cosa pur di vendere un oggetto
e però adesso il problema è che mio marito si fida tantissimo di quel venditore perchè gli ha fatto risparmiare l'acquisto INUTILE dell'aeratore, anche se il giorno prima gli ha rifilato biocondizionatore e microbi e non so che fertilizzante...
ma quel giorno l'ha fatto risparmiare e quindi è stato "troppo corretto"... mentre magari aveva semplicemente gli aeratori in uno scatolone sotto il banco e quel giorno aveva dolore al nervo sciatico e non si voleva abbassare a prenderli...

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti