Soprammobili o esseri viventi?

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di SilvioD » 30/03/2016, 23:28

Quello che sto per scrivere forse non suonerà nuovo a molti di voi, però mi ha colpito perchè testimonia la disinformazione ed il pressapochismo che circola in questo mondo.

Parlavo con una ragazza della mia intenzione di mettere in piedi un acquario, e lei tronca la discussione sul nascere: "Acquario? Lascia perdere....è una gran rottura di palle! E se va via la luce tutti i pesci ti muoiono perchè si spegne l'ossigenatore. Se poi devi partire, sei legato perchè devi dar da mangiare ai pesci...e poi lo devi pulire perchè dopo un pò si sporca, le alghe, ecc..."
Io: "Scusa, perchè parli così? Che acquario hai avuto?"
Lei: "Ce l'ho avuto quando ero bambina. Era piccoletto (presumibilmente un 30 litri). Ci tenevo un pesce combattente, un gruppo di P. scalare e i pesci pulitori, quelli con la ventosa. Piano piano però mi sono morti tutti, a quel punto mi sono stufata e non ne ho più voluto sapere di acquari".

A questo punto io ho fatto una faccia che penso sia inutile che vi descriva, e ho cercato di spiegarle che mettendoci le piante si risolve sia il problema delle alghe, sia problema della luce che va via, visto che l'ossigeno viene prodotto dalle piante stesse.

Ora mi chiedo: ma è possibile che un cagnolino venga trattato meglio di un bambino, che gli si compri molto più di ciò che gli serve viziandolo con collari colorati, guinzaglini costosi e vestitini, mentre un acquario con tutto ciò che ci sta dentro viene trattato in maniera che definire "approssimativa" sarebbe un eufemismo?
Possibile che un cagnolino o un gattino hanno diritto a costose scatolette di carne (ma preparati con scarti industriali), mentre un gruppo di pesci non ha diritto neanche al minimo indispensabile, cioè una abitazione di dimensioni e condizioni adeguate?
Possibile che si scelga un pesce solo sulla base del colore brillante o della forma bizzarra, come fosse una lampada o un quadro, senza conoscere quali sono le sue esigenze? Senza chiedersi nemmeno come vive in natura e se lo stiamo costringendo in una vera propria prigione? Senza chiedersi se il pesce A richieda le stesse condizioni del pesce B?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di Shadow » 31/03/2016, 0:07

Finché il valore dell'esistenza di un animale sarà legata al prezzo.. Un pesce nel bidone non fa strano a nessuno.. Prova a buttarci un cane morto
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
davide86
star3
Messaggi: 584
Iscritto il: 29/02/16, 16:46

Re: Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di davide86 » 31/03/2016, 0:37

credo che il problema sostanziale delle persone medie non sia tanto il costo dell'animale in se è per se(perché giustamente si indignerebbero se vedessero un meticcio in un bidone) ma più che altro dell'affezione verso quest'ultimo.
un cane o gatto sono animali da compagnia da tempo immemore, quindi è naturale fare e dare a loro il meglio perché loro ti donano affetto e compagnia (nulla di più vero),io li ho entrambi,ma in più ho diversi pappagalli come animali da compagnia e beh vi dirò, per molti non è così per molti sono animali da gabbia ai quali va fornita acqua e semi fine,non è vero,io ai miei do anche frutta verdure bacche e erbe prative ecc ecc,io con i miei ci parlo e loro ovviamente ripetono,molti neppure sanno dell'esistenza del veterinario aviario per tutti i pennuti a uno per un incidente domestico ho dovuto farlo operare al femore fratturato....300€ +visite lastre e medicinali,risposta dei più....con quel prezzo ne prendevi uno nuovo
questo stesso discorso si può fare per gli acquari per molti è solo un pò d'acqua con i pescetti che non hanno molte esigenze, fino a non molto tempo fa (finché non approdai qui) credevo che ci bastasse poco tempo per un acquario e che tutto funzionasse semplicemente, senza essere a conoscenza ad esempio di tolleranze fra piante, di fertilizzazione ecc ecc
quindi chiudo dicendo che finché non si pensa che a prescindere da tutto sono esseri viventi e che come tali richiedono tempo,soldi e info per gestirli al meglio.... la situazione resterà immutata

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di Shadow » 31/03/2016, 0:45

Onestamente :) contassi qualcosa nella vita ammodernerei il concetto di maltrattamento animale e lo metterei in pratica :) al costo di esigere una documentazione che certifichi che puoi accudire un animale che comperi. Veder vendere un pesce senza nemmeno verificare di venderlo a una persona che ha un acquario mi sembra ridicolo
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 6328
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Re: Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di Artic1 » 31/03/2016, 1:31

Differenza sostanziale:
Pesci = muti
Cani, gatti, ratti e pipistrelli con le piume = sonori

quindi, parafrasando:
Lontano dalle orecchie, lontano dal cuore. :(
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Avatar utente
sailplane
star3
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/10/13, 0:46

Re: Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di sailplane » 31/03/2016, 1:56

Mah... Personalmente sono più drastico e reputo una benedizione che alcuni soggetti stiano rigorosamente alla larga da un acquario... Purtroppo molti (troppi!!!) dei su citati cani e gatti, non godono di questa fortuna... :ymdevil:
"La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché"...
Pagina Faccialibro
https://www.facebook.com/acquariofiliafacile?fref=ts

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di alessio0504 » 31/03/2016, 3:51

Purtroppo la situazione è questa. E qui sul forum si fa di tutto per far passare il messaggio giusto, per fortuna!
Forse non otterremo niente. O forse sì. Fatto sta che son felice di far parte di una comunità che cerca di allargare questi concetti a quante più persone possibile! ;)
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

Re: Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di SilvioD » 31/03/2016, 11:53

Artic1 ha scritto:Differenza sostanziale:
Pesci = muti
Cani, gatti, ratti e pipistrelli con le piume = sonori

quindi, parafrasando:
Lontano dalle orecchie, lontano dal cuore. :(
Probabile...un pesce non si può lamentare, quindi per i proprietari il semplice fatto di stare dentro una vasca e nuotare per molti equivale al fatto che vivano bene.
In realtà molti pesci SOPRAVVIVONO....fin quando possono. :-s

Giusto ieri ho sentito un negoziante dire sante parole mentre parlava con un cliente: "Un cane va scelto non in base alla bellezza o al fatto che è di razza o non è di razza. Mica è una maglietta che mi metto addosso"
Questo approccio dovrebbe essere esteso a qualunque altro animale.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20498
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di Rox » 31/03/2016, 18:43

A me sembra che tutti parlino il guppesco, lo scalarese e il rasboriano...
Altrimenti non si capisce quali elementi abbiano, per poter dire: "i miei pesci stanno benissimo".

L'ho sentito dire da uno che aveva due carassi, in una vaschetta di plastica da 5 litri.
Un giorno l'ho convinto a comprare un acquario, lo ha preso da 20 litri... e ce ne ha messi sette:
- Ma non vedi che stanno benissimo?
E poi, perché mi sarei comprato l'acquario?... Se dovevo tenerne due, sarei rimasto con la vaschetta di prima.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
SilvioD (31/03/2016, 20:20)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Soprammobili o esseri viventi?

Messaggio di alessio0504 » 31/03/2016, 18:50

Rox ha scritto:A me sembra che tutti parlino il guppesco, lo scalarese e il rasboriano...
Altrimenti non si capisce quali elementi abbiano, per poter dire: "i miei pesci stanno benissimo".

L'ho sentito dire da uno che aveva due carassi, in una vaschetta di plastica da 5 litri.
Un giorno l'ho convinto a comprare un acquario, lo ha preso da 20 litri... e ce ne ha messi sette:
- Ma non vedi che stanno benissimo?
E poi, perché mi sarei comprato l'acquario?... Se dovevo tenerne due, sarei rimasto con la vaschetta di prima.
:-o :-o
Ci vuole la patente per guidare la macchina, il patentino per fare tartufi o cercare i funghi. Ci vuole la tessera per andare a pesca. Devi avere 14 anni per vedere un film. C'è un test per fare il carabiniere e per essere ammesso all'università.
Devi studiare e conseguire determinati risultati per aprire un bar o per fare il bagnino.
Però per avere un animale o addirittura per fare figli no!
In tutti i casi altre vite potrebbero dipendere da te. Potresti deturpare la natura già abbastanza violentata.
Però per crescere ed educare un essere vivente che dipenderà completamente da te non serve nessuna capacità... Almeno sulla carta.
Tutto questo è completamente privo di senso!
Povero mondo......
Questi utenti hanno ringraziato alessio0504 per il messaggio (totale 2):
SilvioD (31/03/2016, 20:20) • priss (06/04/2016, 23:28)
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Fax75 e 1 ospite