Tanto web, poca coerenza.....

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 715
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di SilvioD » 14/09/2016, 13:16

Non so se avete sentito la notizia apparsa in questi giorni di una giovane donna campana di 31 anni che si è suicidata dopo che alcuni suoi video hard sono girati in internet.

Non farò nomi e cognomi, visto che è in corso una indagine della magistratura, ma la vicenda si può riassumere in questi termini.

Una giovane donna campana di circa 28-29 anni, fidanzata con un uomo, un bel giorno decide di fargli le corna. Storia vecchia quanto il mondo, di cui sono pieni i libri di storia e di letteratura, se non fosse che viviamo nell'era di internet, dei social e degli smartphone che complicano un pò la vicenda.
Mentre lei è alle prese con un atto orale, lui prende lo smartphone e inizia a registrarla. Lei anzichè fermarsi immediatamente, continua con fare divertita e pronuncia una frase che non riporto, ma che potete trovare facilmente da soli, e che poi è diventata virale, diventando il trampolino di lancio per battute, parodie, meme, ecc...
Oltre a questo video, ne sono seguiti poi altri, compreso uno in cui lei "intrattiene" 4 uomini contemporaneamente, e in cui lei si comporta sempre con estrema disinvoltura di fronte all'obiettivo. Esibizionismo allo stato puro di, ricordiamo, una ragazza cresciuta e formata (28-29 anni), non di una ingenua adolescente irretita da persone più grandi di lei....
Questi video iniziano a circolare prima tra una ristretta amici su Whatsapp, e poi su Facebook.
A questo punto, lei diventa una sorta di fenomeno della rete: nascono video e immagini ironiche, parodie di ogni sorta, miste ovviamente ai peggiori insulti che potete ben immaginare. Ne parlano anche i giornali nazionali, arrivando addirittura ad ipotizzare una abile operazione di marketing per farla salire alla ribalta regalandole una fama che diversamente non avrebbe mai avuto.
La cosa però le sfugge di mano, dandole una "notorietà" che lei forse neanche immaginava..
A questo punto lei corre ai ripari. Va da un avvocato e intenta causa a Facebook, Google e Twitter intimando loro di rimuovere qualunque pagina, immagine o video che faccia riferimento a lei e ai famosi filmini hard amatoriali. Scappa in Toscana, inizia le pratica per cambiare nome, tenta di lasciarsi tutto alla spalle (il famoso diritto all'oblio) fino a quando pochi giorni fa è stata ritrovata morta impiccata nella sua casa.


Cosa ne pensate di tutta questa vicenda? E' davvero tutta colpa dei social, della pessima deriva che ha preso internet, degli sciacalli, di chi ha diffuso il video, ecc..ecc... come dimostrano chiaramente i commenti che stanno comparendo in queste ore in rete?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
Saxmax
Amministratore
Messaggi: 7043
Iscritto il: 06/10/13, 16:39

Re: Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di Saxmax » 14/09/2016, 13:31

Chi nel 2016 si espone cosi, volontariamente, ai media, non può non aspettarsi risvolti simili.. :-??
Siamo nell'era del meme, dello slogan, e lei in più ha usato un "argomento" (sesso/corna/ignoranza) che fa molta presa.
Impossibile non pensare che sarebbe diventata la barzelletta del mondo intero, e che non sarebbe finita presto.
Quindi fate attenzione a quello che condividete o che altri potrebbero condividere su di voi, se non siete più che pronti ad affrontarne le conseguenze. ;)
"Con le palanche son buoni tutti.." Motto di famiglia

Per alcune persone nemmeno mi siedo sulla riva del fiume.
Probabilmente passerà il loro cadavere mentre sono a farmi una birra.

Avatar utente
GiovAcquaPazza
star3
Messaggi: 4744
Iscritto il: 17/03/16, 12:23

Re: Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di GiovAcquaPazza » 14/09/2016, 13:32

SilvioD ha scritto:Cosa ne pensate di tutta questa vicenda?
Che quando l'apparenza prende il sopravvento, tutto si svuota e perde significato.
I bulli che riprendono le loro prepotenze, amanti in effusioni erotiche, guidatori a 300 km ora..quanti esempi si trovano ?
Nell'immortalare un momento che si ritene importante non ci vedo nulla di male, è qualcosa che accompagna i nostri ricordi . Nel voler ricordare e mostrare "al mondo" determinate situazioni, vedo solo tanta imbecillità.
Quando sei fermamente convinto di poter sopperire alla scarsa conoscenza raddoppiando lo sforzo, non c'è limite ai casini che puoi combinare.

#TeamFosfatiAlti

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 715
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

Re: Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di SilvioD » 14/09/2016, 15:42

Vedo che non tutti si uniformano al buonismo e all'ipocrisia di facebook e dei social in generale. Perchè ho letto commenti che vogliono far passare questa ragazza per vittima delle cattiverie altrui, quando in realtà lei è solo vittima di sè stessa e delle proprie azioni.

Su facebook sono apparse pagine di solidarietà a questa ragazza in cui viene definita "Ragazza stupenda", e alcuni hanno scritto
"Ogni persona che ha visto il video l'ha uccisa. Vergogna..."
frase che non mi stupisce, visto che arriva dal nostro bel paese, in cui la colpa dei nostri mali è sempre di altri, della sfiga cosmica o di sfavorevoli congiunzioni planetarie, e mai di noi stessi e del nostro modo di agire.
Seguite poi da altre frasi del tipo "Sciacalli, vergognatevi, basta cyberbullismo, ecc...."buonismo e ipocrisia da vendere.

Ma stavolta il cyberbullismo non c'entra perchè non parliamo di una 14enne indifesa, ma di una ragazza cresciuta e formata (28-29 anni), e tutt'altro che ingenua. E basta guardare le sue foto per capire che lei l'ingenuità neanche sapeva dove sta di casa!!
E non parliamo neanche di cyber-bullismo. Parliamo di una cosa chiamata "sputtanamento". Sputtanarsi, nel senso stretto della parola, significa rendere pubblico che una è puttana, e in senso lato significa rendere pubblichi i propri altarini, le proprie vergogne, i propri errori. Di solito "sputtanamento" viene usato in questo senso.
Ora, nessuno le contesta la sua allegra e aperta vita sessuale, d'altronde il tradimento è vecchio come il mondo, ma solo la sua estrema incoerenza.
Se sei una ragazza molto allegra ed esibizionista e te ne vanti apertamente tanto da farti riprendere senza pudore, sii coerente e continua su questo binario, sul binario della spudoratezza. Se invece ti reputi una persona tanto sensibile da poter arrivare a suicidarti dalla vergogna, e a 29 anni già dovresti saperlo perchè non sei una adolescente ma hai un carattere ben formato, non fare certe cose pubblicamente.
Non sputtanarti se poi non sei in grado di reggere lo sputtanamento che ne deriva.
Perchè accettare i video? Perchè tentare di fare la pornoattrice amatoriale di bassa lega?
Non immaginavi che tutto quel materiale poteva finire nelle mani sbagliate e diventare di pubblico dominio?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
GiovAcquaPazza
star3
Messaggi: 4744
Iscritto il: 17/03/16, 12:23

Re: Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di GiovAcquaPazza » 14/09/2016, 15:59

SilvioD ha scritto:Parliamo di una cosa chiamata "sputtanamento".
di questa storia non sapevo nulla prima che tu ne parlassi, e nemmeno ne so molto di più dopo aver letto, mentre pranzavo, letto un breve articolo a riguardo che appariva su un quotidiano. In verità mi ha colpito molto di più l'articolo sulla pagina di fronte e che parlava di una diciassettenne, ubriaca allo stremo, violentata nel bagno di una discoteca della riviera mentre le sue "amiche" riprendevano con il telefonino la scena...senza parole sono rimasto..cosa volevano fare ?? Costituire una prova per la denuncia ?? Un video da pubblicare su youtube ?? Un essere pensante avrebbe scardinato la porta a calci o sarebbe corsa a chiamare aiuto, queste invece riprendevano...bah
Torniamo allo "sputtanamento"..non penso sia mai giustificabile, a meno che non si parli di reati punibili dalla legge, comunque questo avvenga, con supporti informatici o tramite radio serva, è sempre deprecabile.
Per chi poi intenzionalmente "pubblica" certe cose solo per notorietà, provo solo compassione
Quando sei fermamente convinto di poter sopperire alla scarsa conoscenza raddoppiando lo sforzo, non c'è limite ai casini che puoi combinare.

#TeamFosfatiAlti

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 715
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

Re: Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di SilvioD » 14/09/2016, 16:10

GiovAcquaPazza ha scritto: Per chi poi intenzionalmente "pubblica" certe cose solo per notorietà, provo solo compassione
Io per questa tizia, anche da morta, non riesco a provare alcuna compassione o pietà, ma solo pena.
Voglio dire....altro è la ragazza dell'articolo di cui hai parlato, violentata con l'inganno (da ubriaca), filmata e poi sputtanata in rete (e lì è giusto parlare di cyber-bullismo, oltre che di violenza sessuale e altri reati), altro è una che nel pieno delle proprie facoltà mentali fa l'attrice porno di fronte all'obiettivo.
Per questo nel titolo del topic parlo di "Tanto web e poca coerenza". :-q
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
Paky
Ex-moderatore
Messaggi: 6089
Iscritto il: 06/09/14, 18:48

Re: Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di Paky » 14/09/2016, 16:39

Silvio,
io non conosco i dettagli della storia. Ma anche basandomi sulla ricostruzione che ne fai tu, arrivo a tutt'altre conclusioni. :-??
Se una e' esibizionista e le piace fare sesso di gruppo, non vuol dire che accetti di essere presa per il culo dalla mattina alla sera a livello globale. Perche' quella non si e' suicidata per la "vergogna" dell'atto che ha fatto, ma per il fatto che il web intero (e immagino anche amici, parenti, colleghi) si sia messo a puntarle il dito contro.
Certo, e' stata "imprudente".... Ma questo non giustifica affatto chi si e' messo a "sputtanarla" (come dici tu). Una persona che ha una vita sessuale "libertina" (anche una porno attrice o una prostituta) ha diritto a non essere messa alla gogna, come qualsiasi altra persona a questo mondo.
"Forse potrà suonare un po' pomposo, ma preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio"
Charb

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 715
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

Re: Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di SilvioD » 14/09/2016, 17:19

Io credo che una persona che vive nel 2016 e che hai un minimo di sale in zucca, temi come privacy, diffamazione online, sottrazione di immagini, furto di identità, ecc....dovrebbe conoscerli.

I pericoli della rete li conosciamo bene o male tutti, ragion per cui se accetti di farti filmare, e questi filmati non arrivano da tuo marito o dal tuo fidanzato, (persona della quale ti fidi ciecamente e con cui potrebbe anche iniziare un gioco erotico) ma da un gruppo perfetti sconosciuti, significa che accetti consapevolemente il rischio che corri.
D'altronde, queste persone insieme alle quali ti fai filmare, che rispetto e che opinione possono avere di te? Ti stanno usando come oggetto, e magari come trofeo. Punto.
Si sa che per molti uomini, la donna è un trofeo da esibire, una conquista di cui vantarsi. Una volta l'esibizione avveniva al bar o in piazza durante una chiacchierata tra amici. Oggi invece l'esibizione avviene tramite whatsapp o facebook....
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
Paky
Ex-moderatore
Messaggi: 6089
Iscritto il: 06/09/14, 18:48

Re: Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di Paky » 14/09/2016, 18:24

SilvioD ha scritto:Si sa che per molti uomini, la donna è un trofeo da esibire, una conquista di cui vantarsi.
certo, ma questa non e' una buona ragione per dare la colpa a lei.
Io, anche se maschio, non vado in giro a esibire trofei. Io non faccio la mano morta alle ragazze sull'autobus. Io non fischio dietro a una bella ragazza in minigonna. Io non aspetto la sera al parco una qualche ragazza sola da stuprare... :-??
Non vedo perche' gli altri maschi non dovrebbero essere civili come me... O dobbiamo rassegnarci all'idea che il maschio e' una bestia e che l'unica soluzione e' obbligare tutte le donne a portare il burka? :-??
"Forse potrà suonare un po' pomposo, ma preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio"
Charb

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 715
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

Re: Tanto web, poca coerenza.....

Messaggio di SilvioD » 14/09/2016, 19:16

Tra portare il burka e fare l'attricetta porno di provincia, ce ne passa....
Io credo che in ogni aspetto della vita, bisogna cercare le mezze misure, senza mai esagerare. Se c'è una cosa che mi hanno insegnato i libri di storia, è che le esagerazioni e gli assolutismi sono sempre portatori di dolori, sofferenze, tragedie.

E poi non puoi paragonare una che contro la propria volontà viene abusata e poi derisa pubblicamente (lei sì che è una vittima), ad una che volontariamente, e sottolineo volontariamente, si presta a certe pratiche ed è pure felice di essere ripresa....voglio dire....stiamo parlando di una che quando ha scoperto che il suo amico aveva lo smartphone in mano, gli ha detto "Stai facendo il video? Bravo!!"
...quindi...di che parliamo?!! :D

Se mai diverrò padre, le prime cose che insegnerò ai miei figli sono il portare rispetto a sè stessi, perchè se non ti rispetti tu non puoi pretendere che ti rispettino gli altri, e la responsabilità delle proprie azioni: se ti comporti da idiota, poi ne piangi le conseguenze.
E di questi tempi, in cui la causa di tutti i nostri mali viene sempre scaricata agli altri, in cui se io non supero l'esame o il concorso la colpa non è mia che non ho studiato ma del Ministero che ha fatto test troppo difficili, un pò di senso di responsabilità serve più del pane.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti