Il mio nuovo vecchio acquario

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
Dani1980
star3
Messaggi: 5
Iscritto il: 17/09/16, 15:37

Il mio nuovo vecchio acquario

Messaggio di Dani1980 » 17/09/2016, 16:48

Ciao a tutti. Da poco più di 2 anni ho allestito un acquario da 60lt lordi che al momento contiene solo un pesce rosso. L'acquario è un MTB Milo, è provvisto di sistema di filtraggio interno con cannolicchi, spugna e lana di perlon, illuminazione a LED ed il fondo è composto esclusivamente da quarzo ambra.
Purtroppo in questi 2 anni non sono mai riuscito a far crescere delle piantine in quanto dopo alcune settimane le foglie iniziavano a diventare nere e dopo poco la piantina marciva. Ho provato diverse tipologie, Anubias, Microsorum e Cryptocorynea ma sempre con risultati pessimi nonostante abbia utilizzato regolarmente il concime liquido. Sorvolo invece su altri esperimenti "sintetici".

Dato che settimana prossima dovrò traslocare l'acquario, ho deciso di "ripartire da capo" cercando di evitare gli errori commessi in passato e magari porre rimedio, per quanto possibile, a quelli già commessi.

Mi servirebbero prima di tutto alcuni consigli per il trasloco. Mi sono già premunito di 2 taniche per contenere l'80% dell'acqua, vaschetta per il trasporto del pesce rosso e secchio per contenere il filtro e l'acqua necessaria per mantenerlo bagnato. Secondo voi quando riempirò nuovamente l'acquario potrò cambiare in toto i cannolicchi ed il materiale filtrante oppure rischio di distruggere la "flora batterica"?
Una volta traslocato l'acquario, oltre all'80% dell'acqua che ho messo da parte ed al 20% "nuovo" trattato con il biocondizionatore, devo aggiungere dei nuovi batteri?
La mancata crescita delle piantine potrebbe dipendere dall'assenza del fondo fertilizzante? Nel caso cosa potrei utilizzare? Per il substrato invece pensavo di usare ancora il quarzo in quanto è molto appagante esteticamente ed il pesciolino si diverte a "ravanare" nel fondale.

Chiedo scusa se mi sono dilungato eccessivamente, ho cercato di essere il più sintetico possibile ma avrei ancora tante altre domande da farvi :D

Lui invece è Skizzo, il padrone di casa:
Immagine

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Il mio nuovo vecchio acquario

Messaggio di Diego » 17/09/2016, 17:11

Dani1980 ha scritto:potrò cambiare in toto i cannolicchi ed il materiale filtrante
Perché cambiare? Non puoi usare gli stessi? :-?
Dani1980 ha scritto:trattato con il biocondizionatore, devo aggiungere dei nuovi batteri
Il biocondizionatore non serve. Basta prendere l'acqua calda e aspettare che si raffreddi. Oppure, in alternativa, prenderla fredda e aspettare un giorno prima di inserirla.
I batteri sono anch'essi inutili, specialmente se hai il filtro avviato.

Sarebbe utile avere però le analisi dell'acqua usata per riempire l'acquario (le trovi in bolletta o nel sito del fornitore). Oppure hai usato acqua di osmosi con sali?

Quanto al fondo, non deve essere necessariamente fertilizzato. Bisogna comunque fertilizzare.

Ti consiglio di leggere gli articoli presenti nella sezione il Primo acquario: Selezione di articoli per cominciare
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
Dani1980
star3
Messaggi: 5
Iscritto il: 17/09/16, 15:37

Re: Il mio nuovo vecchio acquario

Messaggio di Dani1980 » 17/09/2016, 18:18

Diego ha scritto:Perché cambiare? Non puoi usare gli stessi? :-?
Certo, era solo una curiosità ;)
Diego ha scritto:Il biocondizionatore non serve. Basta prendere l'acqua calda e aspettare che si raffreddi. Oppure, in alternativa, prenderla fredda e aspettare un giorno prima di inserirla.
I batteri sono anch'essi inutili, specialmente se hai il filtro avviato.

Sarebbe utile avere però le analisi dell'acqua usata per riempire l'acquario (le trovi in bolletta o nel sito del fornitore). Oppure hai usato acqua di osmosi con sali?

Quanto al fondo, non deve essere necessariamente fertilizzato. Bisogna comunque fertilizzare.

Ti consiglio di leggere gli articoli presenti nella sezione il Primo acquario: Selezione di articoli per cominciare
Questi sono i dati che ho trovato relativamente al mio comune:
Immagine
Considera che nel mio condominio è presente un impianto di addolcimento dell'acqua.

Riguardo al fondo può quindi andare bene inserire solo quarzo ceramizzato e procedere con una fertilizzazione regolare? Da cosa potrebbe dipendere il fatto che tutte le piante che ho inserito hanno avuto vita breve, non hanno mai vegetato e sono marcite dopo qualche settimana?

Avatar utente
giosu2003
star3
Messaggi: 2592
Iscritto il: 24/03/16, 15:52

Re: Il mio nuovo vecchio acquario

Messaggio di giosu2003 » 17/09/2016, 18:29

Dani1980 ha scritto:Questi sono i dati che ho trovato relativamente al mio comune:
Me li fa vedere sfuocati, comunque sia credo che l' addolcitore aggiunga sodio, che dopo una certa concentrazione non fa assimilare alcuni elementi alle piante. :)
Dani1980 ha scritto:Riguardo al fondo può quindi andare bene inserire solo quarzo ceramizzato e procedere con una fertilizzazione regolare? Da cosa potrebbe dipendere il fatto che tutte le piante che ho inserito hanno avuto vita breve, non hanno mai vegetato e sono marcite dopo qualche settimana?
La fertilizzazione regolare non la consigliamo, altrimenti sei costretto a continui cambi regolari.
E il fertilizzante liquido alle piante che avevi non faceva nulla, la crypto, voleva fertilizzazione nel fondo, le altre due invece possono essere considerate piante "di plastica" per la loro lentezza. :)
Invece servono piante a crescita rapida che assorbano gli inquinanti, e una fertilizzazione mirata, al bisogno. In questo modo non si creamo eccessi e qualcuno riesce a fare cambi ancge ogni sei mesi o più. :)
Per fertilizzare abbiamo un metodo tutto nostro Fertilizzazione in acquario e protocollo PMDD

Per quanto riguarda il pesce invece credo che quell' acquario sia piccolo per lui, o almeno prima o poi lo diventerà :-?

Avatar utente
Dani1980
star3
Messaggi: 5
Iscritto il: 17/09/16, 15:37

Re: Il mio nuovo vecchio acquario

Messaggio di Dani1980 » 17/09/2016, 19:26

Sono conscio che 60lt lordi siano pochi per un pesce rosso ma purtroppo in casa non posso inserire un acquario più grosso. Ho provato a cercare qualcuno con un laghetto a cui regalarlo ma non ho ancora trovato nessuno.

Avatar utente
Dani1980
star3
Messaggi: 5
Iscritto il: 17/09/16, 15:37

Re: Il mio nuovo vecchio acquario

Messaggio di Dani1980 » 19/09/2016, 16:23

giosu2003 ha scritto: La fertilizzazione regolare non la consigliamo, altrimenti sei costretto a continui cambi regolari.
E il fertilizzante liquido alle piante che avevi non faceva nulla, la crypto, voleva fertilizzazione nel fondo, le altre due invece possono essere considerate piante "di plastica" per la loro lentezza. :)
Invece servono piante a crescita rapida che assorbano gli inquinanti, e una fertilizzazione mirata, al bisogno. In questo modo non si creamo eccessi e qualcuno riesce a fare cambi ancge ogni sei mesi o più. :)
Per fertilizzare abbiamo un metodo tutto nostro Fertilizzazione in acquario e protocollo PMDD

Per quanto riguarda il pesce invece credo che quell' acquario sia piccolo per lui, o almeno prima o poi lo diventerà :-?
Mi puoi consigliare qualche pianta a crescita veloce da inserire nell'acquario e che non sia appetibile ai pesci rossi?

Avatar utente
giosu2003
star3
Messaggi: 2592
Iscritto il: 24/03/16, 15:52

Re: Il mio nuovo vecchio acquario

Messaggio di giosu2003 » 19/09/2016, 16:36

Io sapevo che coi pesci rossi l' egeria ce la fa, per altre devi aspettare chi li ha e vedere cosa ci tengono

Avatar utente
Paky
Moderatore Globale
Messaggi: 5910
Iscritto il: 06/09/14, 18:48

Re: Il mio nuovo vecchio acquario

Messaggio di Paky » 20/09/2016, 11:53

Ciao Dani,

allora, per poter far rinascere quell'acquario, bisogna innanzitutto sistemare la faccenda acqua. Come ti ha detto Giosu, l'addolcitore immette del sodio, che impedisce l'assimilazione del potassio. L'acqua del rubinetto del tuo comune va bene per il tuo pesce rosso, quindi approfitta del trasloco per mettere nuova acqua di un rubinetto senza addolcitore.
Ah, i rabbocchi con che acqua li facevi? Puoi misurare il GH e KH dell'acqua in vasca?

Per le piante, oltre alla Egeria densa (anche in alcuni casi la mangiano), ti consiglio della Vallisneria. E' una pianta che purtroppo incompatibile con diverse altre piante, ma ottima per un acquario con pesci rossi.
Altre piante: Hydrocotyle leucocephala, Microsorium pteropus, Pistia stratiotes, Anubias barteri.
"Forse potrà suonare un po' pomposo, ma preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio"
Charb

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 30504
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Il mio nuovo vecchio acquario

Messaggio di cicerchia80 » 20/09/2016, 14:01

Paky ha scritto:Per le piante, oltre alla Egeria densa (anche in alcuni casi la mangiano),
a me mai successo :-? E ne ho 8 mica 1 :-??

Non toccano nemmeno la Lobelia Cardinalis,le Anubias e anche con la Bacopa non ho avuto problemi :-?

Ma anche con Ludwigia e Hygrophila dovresti star sereno ;)

Come vedi di piante possiamo riempirlo,tuttavia resta che se riesci a donargli un laghetto...o un pond :-

Per lui avresti fatto la cosa migliore
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti