KH alto

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
BollaPaciuli
Assistente Tecnico
Messaggi: 8012
Iscritto il: 17/04/16, 16:37
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di BollaPaciuli » 14/09/2018, 15:19

Off Topic
come vedi io ed il socio andiamo piuttosto in parallelo e ci ripetiamo/confermiamo a vicenda ;)
Ale ...tra Caronte :ymdevil: e San Pietro O:-)


tutto ciò che so te lo insegnerò,
finchè arriverà il giorno in cui Tu lo insegnerai ad un altro come te

Avatar utente
MrP
star3
Messaggi: 16
Iscritto il: 04/09/18, 17:43
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di MrP » 14/09/2018, 15:27

Grazie, adesso è più chiaro. Io condivido la scuola del "non fare cambi", anche perchè preferendo un biotopo naturale i cambi continui hanno poco senso. Non immaginavo però di vere acqua così dura.
Per la scelta dei pesci, io ho ben chiaro l'aspetto estetico della vasca che voglio: fondo scuro, acqua ambrata, legni, galleggianti che schermano la luce, poco movimento. E in base a questo immaginavo come possibile fauna tre specie ( in base esclusivamente all'aspetto da sacrilego) neon o cardinali, e Betta. Solo che, una volta appurato che betta e cardinali non convivono bene, mi resterebbe o eliminare il betta, o sostituire ai cardinali le rasbore, o ancora meglio come mi ha consigliato gem le Brigittae rosse (in quanto pesci di gruppo mi darebbero un effetto simile ai cardinali, sempre visivamente).
Altrimenti, se lasciassi solo cardinali dovrei o scegliere specie che non mi piacciono molto, o fare un acquario dedicato solo a loro.

Aggiunto dopo 3 minuti 16 secondi:
Aggiungo che, questo è il secondo acquario che faccio, il primo l'ho avuto 10 anni e l'ho sempre tenuto in maniera inconsapevole, senza misurazioni o attenzioni particolari. Era popolato di guppy, neon, lumache, e un pangasio ( ebbene si l'ho scoperto solo quando è diventato uno squalo e li ha divorati tutti)

Avatar utente
gem1978
Moderatore Globale
Messaggi: 6250
Iscritto il: 04/09/17, 12:50
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di gem1978 » 14/09/2018, 16:09

per me, viste le misure della vasca e come lo hai già allestito, puoi valutare:

- Betta + gruppetto pesci da banco + caridina japonica
- coppia di colisa + gruppetto pesci da banco
- gruppetto di Trichopsis pumila e qualche altra specie da abbinare

a patto però di aggiungere, olte alle galleggianti, anche altre piante a stelo che forniscano un habitat più "rilassante" e naturale .

se non avessi messo il pratino avresti potuto provare con cardinali ed una coppia di ciclidi nani che non necessitano di fondo sabbioso. ovviamnte sempre con tante galleggianti.

Aggiunto dopo 55 secondi:
MrP ha scritto: Non immaginavo però di vere acqua così dura.
l'acqua a napoli e provincia è così.

Aggiunto dopo 1 minuto 16 secondi:
MrP ha scritto: Era popolato di guppy, neon, lumache, e un pangasio
un bel frittomisto :)) senza domani... ed infatti:
MrP ha scritto: ebbene si l'ho scoperto solo quando è diventato uno squalo e li ha divorati tutti
Steinoff wrote:Lo Zen e l'arte di aspettare che il silicone asciughi...
Monica said:Lo Zen e l'arte di aspettare che l'acquario maturi...
Trotasalmonata declared:Lo Zen e l'arte di farsi i c@...
Lo Zen è ammirare l'acquario

Avatar utente
MrP
star3
Messaggi: 16
Iscritto il: 04/09/18, 17:43
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di MrP » 14/09/2018, 16:16

No i ciclidi meglio di no, non mi piacciono.
Ho puntato di più su molte piante che dessero un effetto scenico, perciò il pratino.
Poi ho ordinato delle h. Leucocephala e tripartita perché mi piace l’effetto “edera cascante”. Adesso mi guardò tutte le specie che mi hai scritto per farmi un’idea

Avatar utente
gem1978
Moderatore Globale
Messaggi: 6250
Iscritto il: 04/09/17, 12:50
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di gem1978 » 14/09/2018, 16:19

guardati anche qualche altra pianta.
inizia da questo articolo Piante d'acquario e loro zone di origine ... i betta sono asiatici quindi magari sbircia da lì .

ciò non toglie che puoi vedere anche altre zone a patto di fare attenzione alle allelopatie .
Steinoff wrote:Lo Zen e l'arte di aspettare che il silicone asciughi...
Monica said:Lo Zen e l'arte di aspettare che l'acquario maturi...
Trotasalmonata declared:Lo Zen e l'arte di farsi i c@...
Lo Zen è ammirare l'acquario

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 14288
Iscritto il: 06/01/16, 18:56
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di roby70 » 14/09/2018, 16:26

Ti rispondo solo a queste due cose:
MrP ha scritto: Poi per le istruzioni si, mi affido al produttore, ma nel link che mi avete postato c’è scritto di non affidarsi alle provette ma alla siringa... penso di essere molto confuso.
Cambia niente.. dipende dal tipo di test e dalla loro affidabilità e comunque la variazione è minima quindi segui pure le istruzioni del produttore che va bene.
MrP ha scritto: Oltretutto ad esempio ADA consiglia di somministrare potassio dal primo giorno di avviamento... io credo che almeno il potassio devo metterlo per la situazione attuale delle mie piante.
Se usi ADA ti affidi a loro per tutto a partire dal fondo; seguire le loro indicazioni senza avere tutto ADA si rischia solo di fare casini ;)
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
MrP
star3
Messaggi: 16
Iscritto il: 04/09/18, 17:43
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di MrP » 14/09/2018, 16:35

@roby70 infatti avevo Brighty k della Ada ma con fondo della Tetra, ho cambiato subito protocollo, in quanto quel prodotto aumentava il KH!

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 14288
Iscritto il: 06/01/16, 18:56
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di roby70 » 14/09/2018, 16:42

Per il KH potrebbe essere stato il fondo ad abbassarlo ma sarebbe utile avere anche il test del GH per vedere quanto è questo.

Comunque visti i pesci che hai scelto sono da abbassare (e anche il pH) ma come ti hanno detto aspetterei la fine della maturazione e poi in base ai valori decidiamo quanto cambiare. Per curiosità il picco dei nitriti lo hai rilevato?
Questi utenti hanno ringraziato roby70 per il messaggio:
MrP (14/09/2018, 16:43)
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
MrP
star3
Messaggi: 16
Iscritto il: 04/09/18, 17:43
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di MrP » 14/09/2018, 16:45

no , non ho ancora comprato test NO2- NO3- e GH.. lo farò fra qualche giorno.. qualcuno di questi è trascurabile? O:-)

Avatar utente
gem1978
Moderatore Globale
Messaggi: 6250
Iscritto il: 04/09/17, 12:50
Profilo Completo

KH alto

  • Cita

Messaggio di gem1978 » 14/09/2018, 17:07

MrP ha scritto: qualcuno di questi è trascurabile?
In verità ti servirà anche PO43- e conduttimetro elettronico :D

Posted with AF APP
Steinoff wrote:Lo Zen e l'arte di aspettare che il silicone asciughi...
Monica said:Lo Zen e l'arte di aspettare che l'acquario maturi...
Trotasalmonata declared:Lo Zen e l'arte di farsi i c@...
Lo Zen è ammirare l'acquario

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: sarapalu e 4 ospiti