Nuovo acquario

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Avatar utente
FedericoVR
star3
Messaggi: 414
Iscritto il: 11/11/14, 22:11

Re: Nuovo acquario

Messaggio di FedericoVR » 15/11/2014, 10:26

Ho letto l'articolo e mi sembra di capire che mi converrebbe usarla.
Non mi è chiaro se va usata da solo oppure sotto dovrei mettere un fondo fertilizzato, oppure uno strato sopra tipo sabbia o quarzo

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: R: Nuovo acquario

Messaggio di Uthopya » 15/11/2014, 11:38

L'Akadama (è un termine maschile ;) ) va utilizzato da solo per aver maggior efficacia e sfruttarne le caratteristiche. Alcuni lo utilizzano come substrato (quindi in sostituzione di un fondo fertilizzato ) ma secondo me non ha senso.
Ti posto una foto di un acquario in cui lo utilizzo come fondo unico:
Immagine
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
FedericoVR
star3
Messaggi: 414
Iscritto il: 11/11/14, 22:11

Nuovo acquario

Messaggio di FedericoVR » 15/11/2014, 16:12

Fatte le analisi con reagenti oggi, i valori sono :
Acquedotto GH 17, KH 13, pH 7,5
Acquari esistente in cui uso osmosi e rubinetto: GH 9, KH 5, pH 8

Per quanto riguarda "lo" Akadama, lo trovo dove ci sono le terre per le piante?


Sent from my iPad using Tapatalk

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Nuovo acquario

Messaggio di Jack of all trades » 15/11/2014, 16:33

Ok, usa pure quella dell'acquedotto per la maturazione, successivamente interverrai piano piano coi cambi per aggiustare, a seconda di come reagirà il fondo.
E non preoccuparti del pH, è bene tenerlo dal 7 in su durante la maturazione, e anche nei primi mesi successivi. In questo modo favorisci lo sviluppo della flora batterica, che invece trova qualche difficoltà in più in un ambiente acido.

Per l'Akadama, da quel che ricordo lo puoi trovare nei garden, ma anche alla Leroy Merlin per esempio.

Avatar utente
WilliamWollace
Ex-moderatore
Messaggi: 2083
Iscritto il: 20/10/13, 4:09

Re: Nuovo acquario

Messaggio di WilliamWollace » 15/11/2014, 21:29

Io vado controcorrente...

I consigli che ti hanno dato tutti quanti sono giusti e corretti, nulla da dire. Però la mia esperienza con l'Akadama è stata negativa.

Mi ha azzerato le durezze in 24 ore, e non c'era verso di farle aumentare. L'acquario non è mai maturato e ho avuto un'invasione ingestibile di cianobatteri.

Io, in base alla mia esperienza, trovo più comodo usare un fondo inerte e l'acqua di rubinetto e poi ridurre i valori di KH e GH con quella demineralizzata che non ridurli subito con l'Akadama e poi cercare di farli salire. Più che altro perché un'acqua basica e dura all'inizio permette una maturazione più veloce.

Probabilmente ho sbagliato qualcosa anch'io, ma trovo giusto che tu senta entrambe le campane, per dovere di completezza.

Con ciò non dico che l'Akadama non funzioni, anzi, funziona benissimo, ma credo sia utile avere a che fare anche con un'esperienza negativa.
Ash nazg durbatulûk, ash nazg gimbatul,
ash nazg thrakatulûk, agh burzum-ishi krimpatul.

Avatar utente
FedericoVR
star3
Messaggi: 414
Iscritto il: 11/11/14, 22:11

Re: Nuovo acquario

Messaggio di FedericoVR » 18/11/2014, 20:53

In settimana o al massimo la prossima mi dovrebbe arrivare l'acquario, devo quindi cominciare a vedere per le piante.
Quelle che mi piacciono e che mi sembra potrebbero andar bene sono:
Echinodorus amazzonicus
Echinoduros tenellus
Hydrocotyle leucocer
Egeria densa
Pistia straiotes
Vallisneria spiralis
Althernantera. ...quale?


Possono andare bene? Controindicazioni?

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Nuovo acquario

Messaggio di Jack of all trades » 18/11/2014, 21:32

Ciao!
La Vallisneria evitala come la peste, troppi problemi di allelopatia e ti invade l'acquario, ci vorrebbe una vasca apposta per lei :)
Egeria e Pistia ti aiuteranno moltissimo con la gestione, ma per la seconda devi stare attento che non oscuri le piante più bisognose di luce.
Per l'Alternanthera le cultivar sono le più facili, come la rosaefolia o la lilacina, comunque sarà necessaria la CO2 in ogni caso, e per renderle rosse ci vorrà una buona illuminazione ;)
L'Echinodorus amazzonicus diventa gigantesco...

Mi raccomando parti per gradi, tra quelle che hai elencato direi prima Egeria e Hydrocotyle; E. tenellus e Alternanthera per ultime.
Per approfondire sul portale abbiamo due articoli su Egeria e Alternanthera.
Inoltre se vuoi altre info chiedi pure, in alternativa non esitare ad aprire una discussione apposita per la flora nella sezione Piante per l'acquario :-bd

Avatar utente
Tsar
Ex-moderatore
Messaggi: 1934
Iscritto il: 01/02/14, 15:18

Re: Nuovo acquario

Messaggio di Tsar » 18/11/2014, 21:57

Ma alla fine che fondo hai messo? :-?
Immagine
Si dice in giro che io abbia trovato Dio. Lo ritengo improbabile poiché ho già molte difficoltà nel trovare le mie chiavi, ed esiste una prova empirica che loro esistano. Terry Pratchett

Avatar utente
FedericoVR
star3
Messaggi: 414
Iscritto il: 11/11/14, 22:11

Re: Nuovo acquario

Messaggio di FedericoVR » 04/02/2015, 23:57

Eccomi qua, dopo un pò di tempo, vasca avviata il 23 Gennaio.
Fondo Jbl Acquabasis Plus e sopra sabbia ambrata fine.
Ci sono 6/7 foglie di catappa.

Innanzitutto la flora: Echinodorus Bleheri e Ozelot, 2 Bacopa Australis, Lilaeopsis Brasilensis, Hydrocotyle Verticilata ed Egeria Densa (che in 4 giorni è cresciuta 5 cm). So che l'Echino diventerà grande, ma mi piaceva ed ho letto che gli P. scalare le usano per deporre.
I valori dell'acqua appena misurati sono:
T 26
pH 6,6 (allo start up della vasca era 7,2)
KH 5
GH 9
21 bolle CO2

Come obbiettivo, la vasca dovrà ospitare degli P. scalare, vorrei ottenere T 25/26, pH 6,5, KH 4 e GH 7.

Volevo inoltre chiedere info sulla CO2, incociando i valori mi dà 44mg/l, che se ci fossero pesci sarebbe pericolosa.
Meglio che abbasso già la quantità di CO2 e più avanti nella maturazione farò un cambio con osmosi, o meglio lasciare così per ora?

Oggi ho anche iniziato a fertilizzare con 1/3 di dose del protocollo base Seachem.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Nuovo acquario

Messaggio di Jack of all trades » 05/02/2015, 0:03

Le foglie di catappa acidificano l'acqua, quindi il calcolo della concentrazione di CO2 è falsato ;)
Forse non ti conviene neanche scendere troppo col KH, se usi foglie+CO2 :-? Intanto lascerei così comunque. Ci pensiamo a fine maturazione :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alessia.98, ChiaGRB, GrimAngus e 11 ospiti