primo acquario

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
Davide Pascarella
star3
Messaggi: 142
Iscritto il: 02/03/14, 16:18
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di Davide Pascarella » 06/04/2014, 20:25

allora a me piacciono i ramirezi non ce altra pista, mi serve una specie di pesci di banco, e una specie di pulitori ,esiste le piante ho visto e sono tutte asiatiche :D. Per le altre cose mercoledì arrivano i nuovi pesci al negozio e li ci dovrebbe stare la mia coppia di ramirezi, poi porterò una bottiglietta di acqua e mi faro dare i valori io all' inizio avevo preso tutta acqua d' osmosi con i sali e batteri passato un mese ho levato 20 litri perche non andava bene e ne ho aggiunto 20 litri con altri batteri e per meta acqua di rubinetto adesso ero andato in negozio e mi aveva detto che andava bene per i ramirezi però mi aveva detto di inizare a prendere i pulitori che erano o il coridas o plecostomus o Gyrinocheilus aymonieri e a me piacevano questi e lo presi ho detto anche al negoziante che avevo un 70 litri . Adesso dimmi tu cosa fare?

Avatar utente
WilliamWollace
Ex-moderatore
Messaggi: 2083
Iscritto il: 20/10/13, 4:09
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di WilliamWollace » 06/04/2014, 20:40

Ok, ti dico cosa fare.

Innanzitutto il fatto che il negoziante ti abbia detto che l'acqua va bene significa tutto e niente allo stesso tempo, deve dirti i valori che ha misurato, senò è fuffa. ;)

Ti consiglio di lasciar perdere i sali, perchè spesso servono solo a fare colorare i test in modo da segnare il valore che vorremmo leggere, ma non a rendere l'acqua come dovrebbe essere effettivamente.

Gli attivatori batterici, mettili in uno sgabuzzino, sono più inutili del piano A nei film d'azione.

Comprati un test a striscette, con quello potrai misurare 5 valori (pH, KH, GH, NO2, NO3) in due minuti. Così poi potrai misurare i valori chimici autonomamente e sapere effettivamente a quanto ammontano.

Dopo vedremo come adeguarli ai ramirezi, perchè fidati, sono delicatucci quei pesci, e te lo dico io che li ho.


Al momento che piante hai?

A quanto ho capito i pesci arrivano mercoledì ma non li hai ordinati giusto? Non comprarli ancora, senò faremo danni. In questa fase dell'allestimento è molto facile farsi prendere dalla fretta e fare casino.

Per i pesci di fondo, in un 70 litri potresti mettere, forse addirittura degli Ancistrus, se ti piacciono. O al massimo, i Corydoras, che a quanto ho capito ti piacciono. Anche gli Otocinclus stanno in 70 litri.

Per i pesci di banco, vai in "caracidi", lì ti sapranno consigliare benissimo.
Ash nazg durbatulûk, ash nazg gimbatul,
ash nazg thrakatulûk, agh burzum-ishi krimpatul.

Avatar utente
Davide Pascarella
star3
Messaggi: 142
Iscritto il: 02/03/14, 16:18
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di Davide Pascarella » 06/04/2014, 20:48

allora capito tutto ma non ci siamo in un punto ,allora qui non si tratta più di avere pazienza perchè ormai e un mese e 6 giorni, e lui aveva fatto il test a striscette davanti a me e dovevano scendere un altro pochino i NO3- per il resto ero vicino a tutti i valori generali ,sulla scatola per i pesci non saprei che fare perchè poi potrebbero finire e io dovrei aspettare il prossimo scarico previsto prossimo mese, come piante o la polisperma la microsarum e la rosevering basta...

Avatar utente
Davide Pascarella
star3
Messaggi: 142
Iscritto il: 02/03/14, 16:18
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di Davide Pascarella » 06/04/2014, 21:05

a me piace Ancistrus e Otocinclus per quanto riguarda queste due specie possono stare da soli l' ancitrus ne prendo uno solo e gli altri?

Avatar utente
WilliamWollace
Ex-moderatore
Messaggi: 2083
Iscritto il: 20/10/13, 4:09
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di WilliamWollace » 06/04/2014, 21:15

allora capito tutto ma non ci siamo in un punto ,allora qui non si tratta più di avere pazienza perchè ormai e un mese e 6 giorni,
Il mese di maturazione non è una cosa matematica, può essere che ci voglia di più o di meno, ad esempio il mio acquario ha impiegato due mesi.
Devi sapere te i valori, che il negoziante ti dica che è tutto ok non significa nulla.
Compra te il test a striscette oppure fattelo fare dal negoziante ma poi segnati quello che misura e diccelo, perchè non possiamo sapere se sono adatti ai ramirezi i valori. Ci vogliono un GH basso, almeno sotto il 10 e un pH sotto il 7. Tu li avevi?
Il fatto che sul test risultava
vicino a tutti i valori generali
non significa nulla, a seconda dei pesci che metti cambia tutto, i guppy ad esempio hanno esigenze completamente diverse dai ramirezi, nonstante ciò il negoziante te li avrebbe fatti tenere assieme dicendo che i valori erano a posto.

Lascia perdere quello che ti dice il pescivendolo, perchè ti sta dicendo un mare di stupidaggini

Per il discorso degli NO3, si abbasseranno solo fertilizzando, in modo che le piante se li mangino, tu stai fertilizzando? Inoltre come pianta rapida hai solo l'Hygrophila polisperma, ce ne vorrebbe almeno un'altra.


Per quanto riguarda i pesci da fondo che ho citato, cioè Ancistrus e Otocinclus, non so se possono stare in 70 litri, assieme ai ramirezi e ai caracidi con certezza, chiedi prima in sezione, oppure l'hai già fatto? In ogni caso dovrai scegliere tra i due. Secondo me meglio gli Otocinclus: sono più piccoli anche se un po' più delicati.
Ash nazg durbatulûk, ash nazg gimbatul,
ash nazg thrakatulûk, agh burzum-ishi krimpatul.

Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di shiningdemix » 06/04/2014, 21:19

Credo che dovresti leggerti gli articoli sul ciclo dell'azoto e anche i nostri principi ispiratori prima di tutto, un acquario non è un calendario o un ornamento ma un oggetto vivo tanto quanto gli animali che contiene e se butti i pesci così come se l'acqua fosse tutta uguale fidati che dovrai aspettare il mese prossimo e anche quello ancora per ricomprarli continuamente, sopratutto i ramirezi che sono una specie un po particolare per via dei valori che necessitano per vivere. Se ti sei iscritto al forum per cercare consigli ma poi dai retta al negoziante che ti dice tutt'altro complichi il lavoro a noi che siamo qui per aiutarti, ma sopratutto ti complichi la vita da solo che non sai a chi dar retta, non dico che quello che ti diciamo è oro colato e quello che dicono gli altri non vale niente, ma se noi ti diamo consigli e poi fai tutt'altro non ti possiamo aiutare

Inviato dal mio cacchio di telefono via tapatalk
Questi utenti hanno ringraziato shiningdemix per il messaggio:
WilliamWollace (06/04/2014, 21:34)
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Avatar utente
Saxmax
Amministratore
Messaggi: 6733
Iscritto il: 06/10/13, 16:39
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di Saxmax » 06/04/2014, 21:36

Allora...
Il nostro amico Davide è una mia vecchia conoscenza, è da quando ha allestito che stiamo discutendo di valori, di abbinamenti, di litraggi, di specie di pesci, di biotopi e di gestione dell'acquario.

Gli è stato più volte consigliato di acquistare i test, per avere dei dati oggettivi (e se non mi ricordo male qualche volta ne ha pure postati, in passato, quindi o il negoziante glieli ha detti, o i test li ha).

Il problema è che gli resta difficile seguire i consigli che gli sono stati dati. Per questo motivo continua a crearsi difficoltà su difficoltà, complice il negoziante.

Di fatto, al momento abbiamo una vasca che non siamo sicuri che sia matura (e non mi si dica che i valori sono "nella norma", come ha detto william non vuol dire nulla), in cui sono stati inseriti pesci che non sono adatti, e che non ha i valori adatti ai ram perchè se non ricordo male è lievemente basica e dura.

Ricapitoliamo quindi ancora una volta i passi da fare per essere pronti ad ospitare almeno i RAM, che sono la specie regina:

- Assicurarsi della maturazione della vasca. Metti un pizzico di mangime nella vasca, e dopo un giorno misura nitriti e nitrati. I nitriti devono essere a 0, i nitrati sopra allo 0.

- Restituire i pesci attualmente in vasca.

- Conoscere il KH e il GH della vasca

- Abbassare la durezza ed il pH della vasca, tagliando l'acqua con acqua di osmosi. Sapendo il KH e il GH, si fa presto a sapere quanta ne serve.

Iniziamo da qui.

Un'ultima cosa:
 ! Messaggio da: Saxmax
Sei già stato più volte richiamato sul non postare diversi messaggi in sequenza. Questa non è una chat, ma un Forum. Qui non si scrivono messaggi a raffica, si chiama FLOODING, ed è molto mal visto.

Se devi aggiungere qualcosa al tuo post precedente, c'è il tasto MODIFICA, vediamo di usarlo.

Inoltre sei già stato avvertito che la forma dei messaggi è importante.
Il tasto invio usalo a fine frase, dopo ogni punto.

Cerchiamo di facilitare la lettura a tutti, soprattutto a chi passa la giornata a cercare di aiutarti.

Mi raccomando, questo è l'ultimo avviso.
"Con le palanche son buoni tutti.." Motto di famiglia

Per alcune persone nemmeno mi siedo sulla riva del fiume.
Probabilmente passerà il loro cadavere mentre sono a farmi una birra.

Avatar utente
Davide Pascarella
star3
Messaggi: 142
Iscritto il: 02/03/14, 16:18
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di Davide Pascarella » 06/04/2014, 21:49

vabbene proverò a farlo, la cosa dei punti sto scrivendo bene meglio di questo non posso. devo comprare i test a striscette? Comunque gli ultimi test fatti erano questi
pH : 7.5
KH:7
GH:10
NO2-:0
NO3-:10

Avatar utente
WilliamWollace
Ex-moderatore
Messaggi: 2083
Iscritto il: 20/10/13, 4:09
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di WilliamWollace » 06/04/2014, 21:59

Ecco, ora che ci hai detto i valori ti posso dire che non vanno bene per i ramirezi. E ti posso dire anche cosa devi fare per renderli idonei.

Leva metà dell'acqua e sostituiscila con dell'acqua osmotica, in tal modo avrai KH 3.5 e GH 5. Poi prendi delle foglie di catappa (sai cosa sono?) o delle altre foglie secche, ad esempio quelle di quercia e le metti in acquario, in questo modo porterai il pH sotto il 7.

Et voilà, l'acqua per i ramirezi è pronta. Poi aggiungi i caracidi, i pesci di fondo adatti visto che ti piacciono e il gioco è fatto.

Se intendi aggiungere altre piante rapide, dovrai attrezzarti con la CO2, cosa pensi di fare riguardo a questo?
Ash nazg durbatulûk, ash nazg gimbatul,
ash nazg thrakatulûk, agh burzum-ishi krimpatul.

Avatar utente
Davide Pascarella
star3
Messaggi: 142
Iscritto il: 02/03/14, 16:18
Profilo Completo

Re: primo acquario

  • Cita

Messaggio di Davide Pascarella » 06/04/2014, 22:23

a riguardo della CO2 mi sto organizzando con la damigiana , e per l' acqua osmotica questi test erano prima che cambiavo i 20 litri potrebbero essere cambiati i test e adesso potrebbero essere buoni rimaniamo cosi mercoledì porto l' acqua a controllare mi prendo i valori e vi dico comunque quali dovrebbero essere i valori esatti per i ramirezi?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: iuter e 6 ospiti