Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
Giovanni84
star3
Messaggi: 26
Iscritto il: 25/05/15, 22:21

Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di Giovanni84 » 13/06/2015, 20:22

Salve a tutti ho una piccola vasca da 22 litri con delle red cherry e giorni fa ho trovato su un annuncio un ragazzo che con pochi euro mi ha dato un bel po' di muschio di Java. Come posso usarlo? Vorrei ricreare la chioma di un albero su una radice che ho preso tempo fa. È il resto? Lo posso "piantare" nel fondale come una pianta qualsiasi? Tra l'altro... Come si crea una chioma di un albero? Ci ho provato ma la lenza dopo poco tempo si è sciolta. C'è un tutorial o qualcosa che spiega come fare?


P.s. Mi piacciono troppo i muschi... Ed è solo il primo questo

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17412
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di cuttlebone » 13/06/2015, 20:33

Ciao Giovanni.
Quelle belle chiome che vedi in giro (e alle quali vuoi ispirarti) sono invece destinate a deperire in breve tempo perché i muschi non vanno d'accordo con la luce [emoji6]
Molte composizioni che vedi in rete sopravvivono il tempo di una foto e di scatenare invidie e frustrazioni nei giovani acquariofili [emoji6]
Puoi pensare, invece, di legarlo alla bare dei tronchi o a delle pietre.
I gamberetti ringrazieranno ugualmente [emoji6]
Leggiti questo interessante articolo sulle piante epifite su legni e rocce
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4681
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Re: Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di Nijk » 13/06/2015, 20:46

Quoto Cuttlebone :-bd
Per fare un albero ci vuole un fiore ... :))
A parte gli scherzi per far stare dritta la radice in vasca devi siliconarla ad una pietra, possibilmente piatta e non calcarea.
Fai asciugare bene.
Una volta ottenuto lo "scheletro" dell'albero stendi bene il muschio sui "rami" che hai ottenuto e legalo con del filo da pesca, fai qualche nodo in più se si scioglie.
Se guardi un albero vedrai che le zone verdi sono quelle più esposte alla luce, segui questa linea per rendere il tutto più artificiale ... ops ... naturale ;)

Detto questo io non lo farei, primo perchè non è molto probabile trovare un alberello in salute nel letto di un fiume, secondo perchè alla lunga con il muschio di java sotto luce diretta e a stretto contatto con le lampade avrai problemi di alghe e terzo, ma questa è solo una valutazione personale, perchè è una scocciatura potarlo senza disperderlo nel resto della vasca.

Saluti
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
Giovanni84
star3
Messaggi: 26
Iscritto il: 25/05/15, 22:21

Re: Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di Giovanni84 » 13/06/2015, 21:13

Ok allora mettiamo che lasciamo da parte l'idea dell'albero. In questo momento non ho pietre come potrei posizionarlo in vasca? L'ho desiderato tanto e non poterlo utilizzare mi sembra un peccato anche perché le mie red cherry ormai me lo chiedono ogni giorno e ce n'è una in dolce attesa, li vogliamo fare una culla a sti mini gamberetti :D ?

Avatar utente
Giovanni84
star3
Messaggi: 26
Iscritto il: 25/05/15, 22:21

Re: Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di Giovanni84 » 13/06/2015, 21:55

Cuttlebone leggevo quell'articolo, davvero molto interessante ma dice il contrario di quanto mi dicevate ovvero che il muschio non cresce nelle zone poco illuminate.

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17412
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di cuttlebone » 13/06/2015, 22:33

Non è esattamente il contrario [emoji6]
Come tutte le piante, anche il muschio vuole luce per crescere ma, non eccessiva.
Se la luce è eccessiva e, soprattutto, la vasca non è più che matura (si parla di svariati mesi, meglio di anni di funzionamento) è altamente probabile che il muschio sia aggredito da antiestetiche alghe che finirebbero per soffocarlo.
Al contrario, in una vasca matura, con cambi d'acqua ridotti al minimo, contrasto allelochimico, fondo non sifonato, ci si può cimentare in quest'impresa che rimane comunque un viaggio impegnativo, non fosse altro che per le particolari potature di cui abbisogna questo vegetale.
Io coltivo la Vesicularia a pelo d'acqua e sotto 1 W/litro, ma in una vasca di 11 anni dove non ricordo l'ultimo cambio d'acqua [emoji6]
Spero di averti chiarito il dubbio [emoji6]
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4681
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Re: Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di Nijk » 14/06/2015, 9:35

Giovanni84 ha scritto: articolo, davvero molto interessante ma dice il contrario di quanto mi dicevate ovvero che il muschio non cresce nelle zone poco illuminate.
L'articolo suggerito è praticamente il tutorial che cercavi ... senza luce non cresce niente, le considerazioni erano riferite all'albero e alla sua forma finale, immaginando che la "chioma" sarebbe stata molto vicina alla superficie dell'acqua (luce diretta e a stretto contatto con le lampade) e che il tuo era muschio di java ( vesicularia ), pianta a crescita lenta, con la riccia dell'articolo per esempio le valutazioni sarebbero state diverse ...
Giovanni84 ha scritto:Ok allora mettiamo che lasciamo da parte l'idea dell'albero. In questo momento non ho pietre come potrei posizionarlo in vasca? L'ho desiderato tanto e non poterlo utilizzare mi sembra un peccato anche perché le mie red cherry ormai me lo chiedono ogni giorno e ce n'è una in dolce attesa, li vogliamo fare una culla a sti mini gamberetti :D ?
L'albero certamente non è vietato [-x Se davvero ci tenevi così tanto allora fallo, in fondo l'acquario è tuo e l'unico a cui deve piacere veramente sei tu ;)
La pietra ti serve solo per tenerlo dritto, dalla foto dell'articolo che hai letto si capisce bene come fare e dove siliconarla, in quell'illustrazione c'è un'altro materiale, un vetro mi sembra, però puoi utilizzare anche un pezzo di vaso di terracotta o materiale simile che ti faccia semplicemente da base.
In alternativa il legno lo stendi sul fondo a simulare una radice sommersa e ci leghi sopra tutto il muschio che vuoi, senza avere la necessità di nessun tipo di base.
Che radice hai, riesci a postare una foto?
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
Giovanni84
star3
Messaggi: 26
Iscritto il: 25/05/15, 22:21

Re: Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di Giovanni84 » 14/06/2015, 22:07

Questa è la mia piccola vasca, è la prima volta che mi cimento con qualcosa che cresce nell'acqua e spero di riuscire a fare tutto bene. Spero che la foto si veda, in questo momento sto con un cellulare e non so se riesco a caricarla. Domani prendo qualche pezzetto di ceramica e cerco di legare lì il muschio, l'ho visto anche su rareplant e dicevano che cresceva particolarmente bene così. La radice non ricordo in questo momento come si chiama, devo avere l'etichetta a casa da qualche parte. Se non sbaglio era qualcosa che finiva con wood :D

Avatar utente
Giovanni84
star3
Messaggi: 26
Iscritto il: 25/05/15, 22:21

Re: Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di Giovanni84 » 14/06/2015, 22:45

Spero che questa volta l'immagine sia caricata
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17412
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Quando niente e quando tanto muschio... Come lo uso?

Messaggio di cuttlebone » 14/06/2015, 22:48

Ad occhio, per quello che vedo della vasca, avrei messo la radice sottosopra.
Mi sembra più naturale.


Alessandro
"Fotti il sistema. Studia!"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti