300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere piante

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Matty, Nijk

Bloccato
Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di Yellowstone1977 » 24/03/2016, 9:08

giampy77 ha scritto:Quello che posso dirti é che bisogna avere pazienza
Beh ora è finito Marzo quindi sono 3 mesi che vedo l'acquario conciato cosi . Non è che non ho pazienza dai ... dopo 3 mesi in cui l'acquario è unaschifezza in putrefazione penso sia piuttosto legittimo porsi delle domande . Penso di non essere all'altezza di saper usare il PMDD a sto punto .
giampy77 ha scritto:Penso che trovare il perché dei problemi sia si più faticoso e duro, ma é per la maggior parte dei casi l'unico metodo risulutivo.
Sono d'accordo ... ma vedo pesci che stanno male , uno è morto , le piante si sfaldano , marciscono e crescono male o a rilento ... non è che vedo ste grandi vie d'uscita .
Non è nemmeno giusto che io continui a tritare le palle a voi altri che siete gentili ma tra un pò mi bannate dal forum per "eccesso rottura di zebedei" =))
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di ocram » 24/03/2016, 9:55

Prima di vedere dei risultati soddisfacenti con la mia vasca, ho aspettato 6 mesi. Il che è pure poco, calcolando che parliamo di creare un ecosistema a partire da un recipiente d'acqua.
Aggiungi che l'acquario era nuovo, appena allestito, mentre il tuo viene da mesi di un protocollo che l'ecosistema lo contrasta.

Capisco che è scoraggiante non avere risultati positivi, ma cerca di capire cosa intendiamo per pazienza.
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di Yellowstone1977 » 24/03/2016, 12:32

Io ragionavo che potassio in eccesso non crea problemi . Poi mi avete detto che anche lui contiene azoto ammoniacale. Può essere eccesso di quest'ultimo? Nell'acquario Discus zero fertilizzazione ed il Myriophillum cresce piano ma sano .

Qui vedo piante marcire ed è questo che mi preoccupa . Ma qui i batteri ci sono perché vedo addirittura la patina superficiale
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Luca.s
Ex-moderatore
Messaggi: 11054
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di Luca.s » 24/03/2016, 15:02

Yellowstone1977 ha scritto:potassio in eccesso non crea problemi . Poi mi avete detto che anche lui contiene azoto ammoniacale. Può essere eccesso di quest'ultimo?
Non ne sono sicuro. Mi viene in mente il fosforo, non il potassio, ma cedo la parola agli altri.

Il problema del potassio potrebbe essere l'aumento della conducibilità per esempio :-?

Che valori hai? Perché se le piante marcoscono è perché l'acqua ha subito una variazione eccezionale che ha costretto le piante a riadattarsi o a morire
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
giampy77
Ex-moderatore
Messaggi: 6296
Iscritto il: 26/04/14, 23:10

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di giampy77 » 24/03/2016, 16:40


Qui vedo piante marcire ed è questo che mi preoccupa . Ma qui i batteri ci sono perché vedo addirittura la patina superficiale
Io fin quando avevo la patina in superficie avevo i ciano terribili e non riuscivo a contrastarli.
Il fatto che ci sia una patina in superfice non é proprio un bel segno, nel senso che quelli cercano uno "casa" e come mai la cercano? Forse potature eccessive? A me succedeva cosi ad esempio.
La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. Albert Einstein

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di Yellowstone1977 » 24/03/2016, 17:59

In un acquario avviato da 1,5 anni io la patina la spero come "eccesso batteri" . Quel che dici tu è quando un acquario non ha proprio flora batterica ed all'inizio si piazzano in superficie come dici . Ma che posso mai aver fatto per scatenare un disastro simile in quest'acquario ?

Potature drastiche ... ieri avevo cabomba lunga un metro con internodi di 10cm ed in alcuni punti marcita . Quindi vedo cose contrastanti : potatura molto diratada (almeno 15gg senza toccarla) e piante marcescenti senza aver fertilizzato in alcun modo .
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
pippove
star3
Messaggi: 2917
Iscritto il: 01/01/15, 17:02

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di pippove » 24/03/2016, 18:37

Yellowstone1977 ha scritto:Di potassio metto più o meno due cucchiai grandi di NitroK a settimana.
a che quantità di potassio corrisponde?
il nitrok devi scioglierlo in un litro di acqua demineralizzata e poi versarla nella vasca considerando i ml.
tratto dall'articolo sul pmdd

" Nella prima metteremo 250 grammi di nitrato di potassio, riempiremo di acqua demineralizzata fino 3/4, agiteremo vigorosamente fino allo scioglimento e finiremo di riempire la bottiglia fino al limite.
Avremo ottenuto un integratore al 13%, con quasi il 10% di potassio e solo il 3% di azoto."

non va a cucchiai!!!
HO AGGIUNTO IL CIFO AZOTO!!

Avatar utente
giampy77
Ex-moderatore
Messaggi: 6296
Iscritto il: 26/04/14, 23:10

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di giampy77 » 24/03/2016, 23:05

Quel che dici tu è quando un acquario non ha proprio flora batterica ed all'inizio si piazzano in superficie come dici .
No a me é successo dopo due anni e più che l'acquario era avviato e per aver potato troppo drasticamente il a Myriophillum.
E posso dirti che ha retto a circa 40 giorni di assenza totale l'estate passata.
La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. Albert Einstein

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di Yellowstone1977 » 25/03/2016, 7:54

giampy77 ha scritto:E posso dirti che ha retto a circa 40 giorni di assenza totale l'estate passata.
Anche il mio . Difatti era un gioiello ! La Macrandra rosso fuoco la potavo settimanalmente :((
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: 300 litri ex ADA ora PMDD : aiutatemi a far crescere pia

Messaggio di Yellowstone1977 » 04/05/2016, 13:50

Non vogliatemene, ma vi aggiorno ugualmente : vedendo tutte le piante che marcivano e non vedendo il minimo segnale di ripresa nella crescita mi sono scoraggiato .
A quel punto ho riattivato il protocollo ADA a dosi divise per 5 rispetto al protocollo . (3ml al giorno in luogo dei 15ml) .

Ad oggi non mi pare variata gran che la situazione pertanto ho appena ideato una nuova strada che sarà l'ultima prima del riallestimento) .

Il succo è che pur cambiando fertilizzazione non è cambiato niente nemmeno in queste ultime 5 settimane .

Tutte le piante sono semibloccate , si sciolgono nello stelo , le BBA imperano sui granelli di terreno e sui legni , qualche punta di cianobatteri compare ma è molto limitata .
Altre alghe non ne vedo a parte i grovigli nella parte anteriore ma non capisco se sia solamente sporco che si aggroviglia con le immense feci degli ancistrus o cos'altro . Qualche filamento talmente fine da non identificarne colore .

L'heteranthera zosterifolia mi fa le foglie annerite , la cabomba cresce a stento , il Myriophyllum pure , la proserpinaca è li li per lasciarci , il pogostemon helferi è praticamente fermo . Forse inizia ad esser migliore la Rotala rotundifolia che , se non altro , inizia a mettere foglie "decenti" e non piccole / annerite come prima .
L'ultimo intervento che ho fatto è lavare la spugna di ingresso al filtro perchè talmente intasata da ostruire la mandata . Ci ho aggiunto quello che voi odiate ovvero 8 capsule di "batteri" SHG pur col consapevole dubbio che sia una presa per i fondelli come dite voi . Ma un acquario cosi fermo non lo sto dismettendo solamente perchè contiene animali vivi .

Ora ho pensato che qui c'è qualcosa di macroscopico che mi sfugge . Voi forse mi direte di no e che serve solo pazienza ... ma vi assicurp che se prendo una piantina di quelle e la metto in un vasetto per i fatti suoi è meglio che qui dentro .
A mio avviso si è esaurito il fondo ADA ( ha 2 anni mi pare) e si creano gas tossici per le piante nel sottosuolo (passando le pinza all'interno esce sempre aria) .
Le luci sono nuove e le migliori Dennerle 4000k con filtro UV quindi sicuramente non sono loro il freno .
La CO2 la somministro forse con un pò di parsimonia ma comunque c'è e non scarseggia fino al punto di fermare cosi tanto le piante . Aumentarla , voi mi avete già detto che non può essere, ma ho paura perchè ogni volta che lo faccio ci rimetto un pesce .
La fertilizzazione prima non c'era , ma ora c'è ed è costante quindi tra non esserci ed esserci in misura ridotta non ho visto differenza .

Allora mentre aspiro col tubicino fine i granelli di terreno avvolti dalle BBA , non bado a risparmiare terreno ed aspiro con più decisione . Arriverà domani un sacco di ADA Amazzonia New che metterò pian piano sopra los trato attualmente esistente in modo da avere un tampone che :
*- abbasserà la durezza che cmq non è alta ora (KH=6)
*- abbasserà leggermente il pH in conseguenza di quanto sopra
*- apporterà il boost che normalmente apporta questo terreno in allestimento
*- tamponerà altre eventuali schifezze presenti in acquario

Se anche cosi non produrrà risultati ... boh ... troverò sistemazione per i miei 2 P. scalare 2 ramirezi e 10 Ancistrus per riallestire l'acquario in altra maniera .

Voi che dite ?
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti