E se introducessi nell'acquario delle talee di pothos?

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Matty, Nijk

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17875
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

E se introducessi nell'acquario delle talee di pothos?

Messaggio di cuttlebone » 31/01/2015, 17:53

Era un tralcio prelevato da un vaso. A volte li ho fatti prima radicare in acqua (meglio e più sicuro) altri direttamente in acquario.
Non sai mai come vanno a finire ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Antondp
star3
Messaggi: 8
Iscritto il: 10/01/15, 20:21

Re: E se introducessi nell'acquario delle talee di pothos?

Messaggio di Antondp » 31/01/2015, 18:53

cuttlebone ha scritto:Arriveresti in ritardo....;)
Immagine
Si usano, oltre che per una questione "estetica", anche per controllare l'eccesso di Nitrati.
Pensa che un'amica con alcuni steli in una vaschetta per pesci rossi ha ridotto i cambi ad una volta al mese ed anche più...
Al contrario, se ne sei carente, potrebbe non essere il caso.
Grazie,come sempre. Antondp

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10893
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: E se introducessi nell'acquario delle talee di pothos?

Messaggio di lucazio00 » 31/01/2015, 20:39

L'importante è non immergerlo! ;) Non è acquatica come pianta!
Per la cronaca, viene dall'Asia tropicale!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. Ammonio e nitriti assenti!!!
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!

Non infastidite i pesci nell'acquario! Si ammaleranno più difficilmente!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti