Piante asiatico 200L

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Nijk, Marta

Rispondi
Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Piante asiatico 200L

Messaggio di Jack of all trades » 17/06/2014, 23:05

Ciao a tutti! :-h
Ho avviato una vasca da 5 giorni da circa 200L netti link. Prima di tutto vi riassumo un po' di dati
Dimensioni: 120x40x55h circa
Fondo: manado 6-8cm
Illuminazione: 150W (4x39W di fluorescenti)
Fauna (ancora da inserire ovviamente): 1 Betta splendens maschio + qualche femmina
20 Puntius titteya
8 Pangio kuhlii
Fertilizzazione: ho già pronto gli ingredienti del PMDD, devo solo fare le bottiglie.
Sono ancora piuttosto indeciso su certi aspetti, ho provato a fare un abbozzo per non partir da zero, con una possibile disposizione
Retro:
1 Hygrophila corymbosa
2 Rotala wallichii (da inserire più avanti)
3 ? = Rotala macrandra/ Pogostemon stellatus/ Pogostemon erectus (da inserire più avanti)
4 Limnophila heterophylla
Centro:
5 Hydrocotyle sp. "Japan"
6 Cryptocoryne beckettii "Pink"
7 Cryptocoryne x willisii
Primo piano:
8 Pogostemon helferi
9 Cryptocoryne parva e forse anche una lucens
Galleggiante:
10 Ceratophyllum demersum
abbzoo.jpg
Per il retro sono abbastanza convinto su quelli che ho elencato, ma non vorrei che quelle quattro se le diano di santa ragione.
Per la zona centrale invece ho pensato alla Hydrocotyle visto che fa un po' di cespuglio e posso farla avvolgere un po' alla roccia e al legno che ci sono, non credo dia problemi anche se non è proprio asiatica. Da questo punto di vista avevo preso in considerazione anche la Riccia fluitans, ma non mi è molto chiaro quanto dovrei seguirla per evitare che si stacchi dagli arredi.
Invece per la beckettii e la willisii per caso avete altre piante da consigliarmi che facciano un cespuglio non enorme per non coprire totalmente il retro? Nel caso quelle due non diventano gigantesche di diametro come la wendtii vero?
Il lato frontale credo possa andare bene così!

Fatemi sapere come vi sembra, spero non sia tutto da buttare! :-s

Edit: no Microsorum :D
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Piante asiatico 200L

Messaggio di Rox » 18/06/2014, 1:56

Troppe specie, anche per un 200 litri.
Le piante crescono e si sviluppano.
Inoltre, i 20 Puntius avranno bisogno di un po' di spazio.

Io partirei con:
  • - Hygrophila corymbosa
    - Rotala macrandra o wallichii
    - Limnophila heterophylla
    - Hydrocotyle sp. "Japan"
    - Cryptocoryne parva o lucens
Nei prossimi mesi, ad aggiungere farai sempre in tempo.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Piante asiatico 200L

Messaggio di Jack of all trades » 18/06/2014, 2:24

Va bene! Farei queste allora:
- Hygrophila corymbosa
- Rotala wallichii
- Limnophila heterophylla
- Hydrocotyle sp. "Japan"
- Cryptocoryne lucens

Tre le prelevo dall'acquario piccolo attuale
A queste è un problema se aggiungo il demersum? Lo volevo mettere per la sua utilità per il Betta, ma anche per la sua utilità nel caso di qualche sovradosaggio di fertilizzanti. Tuttavia non vorrei che diventasse un concorrente tosto per le altre come nell'altro acquario...

Grazie!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Piante asiatico 200L

Messaggio di Rox » 18/06/2014, 10:40

Jack of all trades ha scritto:è un problema se aggiungo il demersum?
Non è un problema, ma può diventarlo se lo lasci sviluppare.
Le 2 Rotala, macrandra e wallichii, richiedono luce forte; non credo che accetteranno l'ombra di una pianta galleggiante.

Tra l'altro, parliamo del Ceratophyllum... quello non lo contieni con il solito tubetto di gomma.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Piante asiatico 200L

Messaggio di Jack of all trades » 18/06/2014, 10:53

Sulla questione ombra non dovrebbero esserci problemi perché lo tengo segregato appositamente in un angolo! Per ora non mi ha dato problemi di fuga dal tubo, certo si deve ancora ambientare... Io farei un tentativo adesso che l'acquario è praticamente vuoto, se diventa davvero così incontenibile lo toglierei. :)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Piante asiatico 200L

Messaggio di Rox » 18/06/2014, 11:39

Jack of all trades ha scritto:Io farei un tentativo adesso che l'acquario è praticamente vuoto
:-bd
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Piante asiatico 200L

Messaggio di Jack of all trades » 30/06/2014, 11:08

Una domanda, ma l'Hydrocotyle tripartita è uguale alla sp "Japan"?
*Cioè è la stessa pianta?

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10248
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Piante asiatico 200L

Messaggio di lucazio00 » 30/06/2014, 12:33

Si!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Piante asiatico 200L

Messaggio di Rox » 30/06/2014, 12:59

Jack of all trades ha scritto:Una domanda, ma l'Hydrocotyle tripartita è uguale alla sp "Japan"?
Quando vedi la dicitura sp., significa che la pianta non è ancora stata classificata nella tassonomia ufficiale.
Gli si dà un nome convenzionale, che può essere legato al colore, alla forma, oppure al territorio dove è stata trovata; ad esempio "Japan", come nel nostro caso.

Quando uno scienziato decide di occuparsene, la classifica in una pubblicazione e gli assegna un nome in Latino.
A quel punto si dovrebbe smettere di chiamarla sp., ma l'acquariofilia è piuttosto lenta ad aggiornarsi.

La Hydrocotyle sp. "Japan", secondo le più recenti teorie, non merita neanche una sua classificazione indipendente. Sarebbe infatti una variante naturale dell'Hydrocotyle tripartita: un "ecotipo" con foglie più piccole.
Si chiama così perché l'hanno trovata in Giappone, ma in realtà è originaria dell'Australia.

Ci vorranno studi più approfonditi per dirimere la questione; probabilmente con un esame del DNA.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10248
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Piante asiatico 200L

Messaggio di lucazio00 » 30/06/2014, 14:06

Rox ha scritto:Ci vorranno studi più approfonditi per dirimere la questione; probabilmente con un esame del DNA.
Quando permangono questi dubbi si fanno indagini molto approfondite, a livello molecolare!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Genny73, Gianlucavolta, Marta e 5 ospiti