Piante sud-est asiatico

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: scheccia, For, Nijk

Rispondi
Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03
Profilo Completo

Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di SilvioD » 22/03/2016, 22:03

Salve a tutti,
faccio una incursione anche qui perchè devo allestire un piccolo 100 litri con pesci tutti originari del sud-est asiatico (Java, Thailandia, Indonesia, ecc..), ovvero Trichogaster, Rasbora, Boraras, Pangio Khulii, quindi acqua debolmente acida (pH= 6-6.5) e dolce (GH 5-10).
Le piante che vorrei inserire, sono quelle che rispettano il biotipo di questi pesci, quindi muschio di Java (Taxiphyllum barbieri) e felce di Java (Microsorum Pteropus). Vorrei anche aggiungere una pianta a stelo lungo con molte foglie, da mettere lateralmente (anche per camuffare il filtro interno). Pensavo a Pogostemon Stellatus, oppure a Rotala wallichii/Rotala Rotundifolia Green

http://www.acquariofiliafacile.it/artic ... ichii.html

Avrei due domande. La prima riguarda il fondo. Visto che i Pangio sono pesci di fondo, che amano scavare ed insabbiarsi, per evitare loro di ferirsi dovrò realizzare un fondo di sabbia molto fine. Questo tipo di fondo permette a queste piante di crescere, o no?
La seconda riguarda la Rotala wallachii. Le definiscono piante difficili: concimazione col ferro e 80W di luce per osservare la colorazione rossa. Non capisco però se quegli 80W sono riferiti alle lampade "tradizionali" a filamento, oppure la luce prodotta da un neon da 18W potrebbe esser sufficiente. 80W accesi 8h al giorno, 365 giorni all'anno potrebbero incidere abbastanza sulla bolletta. Che ne pensate?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 28915
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Profilo Completo
Contatta:

Re: Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di cicerchia80 » 22/03/2016, 22:06

SilvioD ha scritto:Avrei due domande. La prima riguarda il fondo. Visto che i Pangio sono pesci di fondo, che amano scavare ed insabbiarsi, per evitare loro di ferirsi dovrò realizzare un fondo di sabbia molto fine. Questo tipo di fondo permette a queste piante di crescere, o no?
Certo che sì,tranquillamente fertilizzabile con stick NPK
SilvioD ha scritto:80W accesi 8h al giorno, 365 giorni all'anno potrebbero incidere abbastanza sulla bolletta. Che ne pensate?
I miei 200 e rotti watt a LED che ti fanno capire ~x(
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03
Profilo Completo

Re: Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di SilvioD » 22/03/2016, 22:12

cicerchia80 ha scritto:
SilvioD ha scritto:Avrei due domande. La prima riguarda il fondo. Visto che i Pangio sono pesci di fondo, che amano scavare ed insabbiarsi, per evitare loro di ferirsi dovrò realizzare un fondo di sabbia molto fine. Questo tipo di fondo permette a queste piante di crescere, o no?
Certo che sì,tranquillamente fertilizzabile con stick NPK
Non rischio di trovarle che galleggiano sul pelo dell'acqua? :D
Quanti cm dovrebbe essere spesso il fondo? Un sacco da 5Kg di sabbia fine mi basterà, o è meglio se ne ordino 2?
Dimensioni base acquario: 80cmx40cm
cicerchia80 ha scritto:
SilvioD ha scritto:80W accesi 8h al giorno, 365 giorni all'anno potrebbero incidere abbastanza sulla bolletta. Che ne pensate?
I miei 200 e rotti watt a LED che ti fanno capire ~x(
Che dovrei dirottare i miei desideri sulla Rotundifolia Green? :-? :))
PS: hai la Wallachii o l'hai mai avuta in passato?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 28915
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Profilo Completo
Contatta:

Re: Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di cicerchia80 » 22/03/2016, 22:27

No...solo quelle che vedi nel profilo,sto facendo un 60 litri però penso di metterci la Rotundifolia e la Macrandra
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03
Profilo Completo

Re: Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di SilvioD » 22/03/2016, 22:42

cicerchia80 ha scritto:No...solo quelle che vedi nel profilo,sto facendo un 60 litri però penso di metterci la Rotundifolia e la Macrandra
Accidenti!! Hai una paccata di piante! Saranno almeno una 15ina.
Molto bella pure la macrandra, rossa e a stelo lungo come la Wallachii. Anche lei per arrivare a quella colorazione rossa richiede fertilizzazione con ferro?

Comunque, leggendo qua e là, sembra che tutte le piante per crescere richiedono abbondante CO2 e altrettanto abbondante luce (che scoperta....se no la fotosintesi come può avvenire?! :- )
Con meno luce, la Rotala cresce più lentamente o non cresce proprio? Attualmente ho un tubo T5 da 18W sulla plafoniera.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 28915
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Profilo Completo
Contatta:

Re: Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di cicerchia80 » 22/03/2016, 23:01

SilvioD ha scritto:Con meno luce, la Rotala cresce più lentamente o non cresce proprio? Attualmente ho un tubo T5 da 18W sulla plafoniera.
ti conviene sentire Ocram,lui mi sembra che la coltiva in un acquarietto con illuminazione di fabbrica ;)
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14
Profilo Completo

Re: Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di ocram » 23/03/2016, 8:54

Verissimo!
La mia Rotala rotundifolia cresce in una vaschetta da 30 litri con neon di serie e senza alcuna fertilizzazione. Da qualche mese condivide lo spazio con dell'Hydrocotyle leucocephala, ma non si è mai bloccata, mai mostrato evidenti carenze, internodi corti, foglie rosse agli apici.
Dopo 6 mesi senza potare è anche emersa tutta, poi l'ho falciata e ora continua a crescere in tranquillità, come prima.

Se vuoi coltivarla con poca luce nessuno te lo impedisce, ma devi esserne consapevole con tutto il resto, proporzionando la fertilizzazione. La mia non ha nemmeno CO2, ma accede facilmente a quella atmosferica in quanto la colonna d'acqua è bassa.

Per rispondere alla tua domanda:
[quote:"SilvioD"]Con meno luce, la Rotala cresce più lentamente o non cresce proprio? Attualmente ho un tubo T5 da 18W sulla plafoniera.[/quote]

Cresce, più lenta, con tutto ciò che questa lentezza comporta nell'assorbimento di nutrienti.

Io te la butto là, visto che vuoi una gestione lowest cost, che a noi ce piace, hai considerato Le piante galleggianti?
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03
Profilo Completo

Re: Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di SilvioD » 23/03/2016, 10:59

ocram ha scritto: Io te la butto là, visto che vuoi una gestione lowest cost, che a noi ce piace, hai considerato Le piante galleggianti?
Galleggianti? Non mi attirano, preferisco mantenere libera la superficie dell'acqua per una più facile gestione dell'acquario: pulizia vetri, alimentazione pesci, eventuale recupero ed isolamento pesci incinti, sifonatura fondo...tutte queste cose, con una densa foresta di foglie che ricopre l'acqua, si fanno difficili.

Che intendi con
ocram ha scritto:Cresce, più lenta, con tutto ciò che questa lentezza comporta nell'assorbimento di nutrienti.
che devo limitare la fertilizzazione, se no rischio un accumulo di azoto e fosforo in vasca?

Comunque, mi consola il tuo feedback riguardo la coltivazione di R. Rotundifolia. Oltre che perchè rispetta il biotipo asiatico, la prenderei per un fattore estetico (le foglie apicali rosse sono belle da vedere) e perchè cresce rapidamente. Devo avviare un acquario, e non posso aspettare 3 mesi che le piante crescano e inizino a metabolizzare a una velocità ragionevole gli inquinanti presenti in vasca.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14
Profilo Completo

Re: Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di ocram » 23/03/2016, 13:07

Silvio, quando tu parli di biotipo, mi brillano gli occhi, perché sono contento che tu scelga le piante in base ad un area geografica relativamente precisa, così come i pesci.
Poi però mi parli di sifonare il fondo, cambiare l'acqua e pulire i vetri... Perché?
Più le prima della terza, sono operazioni che devastano l'ecquilibrio dell'habitat che con tanta cura mi pare tu voglia creare. Dimenticalo!

Ora ti presento l' habitat naturale del Trichogaster:
trichopodus-trichopterus-biotopo4-akvarista-cz.jpg
Secondo te qualcuno va a sifonare il fondo là? :-?

A prescindere da quello che ti ho detto, le piante galleggianti non devono necessariamente coprire tutta la superficie, ma basta una retinata a settimana per lasciarla più libera, non che sia d'obbligo.
A maggior ragione ti si addicono perché vuoi delle piante che in poco tempo inizino ad assorbire nutrienti in vasca, di cui sono le maestre. Essendo sulla superficie prendono la maggior quantità di luce e CO2 possibile, l'unico fattore limitante sarai tu con la fertilizzazione. Di sicuro non avrai problemi di eccessi, così come in qualsiasi allestimento con abbondante vegetazione, ma dovrai aggiungere tutto artificialmente, perché ovviamente il carico organico non basta.
Io sto parlando presupponendo che tu voglia abbondare di vegetazione, perché mi sei sembrato interessato a questo.

Tornando al particolare della Rotala rotundifolia, quando dico di proporionare la fertilizzazione, intendo che ovviamente non puoi fertilizzare come se la pianta crescesse 2 cm al giorno. Usando il PMDD imparerai cosa vuol dire, in quanto integra sempre e solo nutrienti che vengono assorbiti, usando fertilizzanti separati.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03
Profilo Completo

Re: Piante sud-est asiatico

  • Cita

Messaggio di SilvioD » 23/03/2016, 13:19

Non puoi paragonare una palude asiatica ad un piccolo acquario domestico!
Se vedo alghe che iniziano a infestare la vasca, qualcosa dovrò pur fare, o no? Devo lasciare che prendano il sopravvento?
E se vedo che il fondo si sporca, nonostante i Pangio che lo brucano, devo poter intervenire?
Mi auguro non sia il mio caso, ma se si presentasse questa eventualità, devo poter correre prontamente ai ripari.

Comunque, visto che sono inesperto penso di inziare con le piante acquatiche da fondo. Dopo qualche settimana ci metto i pesci, e vediamo come va. Se devo correggere qualcosa, ci penserò.
Tra l'altro le piante galleggianti è vero che crescono più rapidamente perchè prendono la CO2 atmosferica e si beccano dritta sulle foglie tutta la luce della plafoniera, ma è altrattanto vero che schermano la luce che arriva sulle piante di fondo, ritardandone la crescita.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti