Potare piante a stelo a crescita veloce

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Nijk, Marta

Rispondi
Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1510
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di Stifen » 15/10/2014, 14:32

Parto da questo post...
Rox ha scritto:Un'Egeria potata in alto diventa bruttissima.
Il moncherino non riparte più; la pianta produce un nuovo getto più in basso, formando una Y asimmetrica.
Se il getto parte dal nodo più alto, lo stelo forma comunque una brutta "spezzata".
Esatto, questo mi succede con tutte le piante a stelo dall'hygrophyla alla limnophila alla rotala e mi sono sempre chiesto se fossi l'unico.... quindi mi stai dicendo che ogni volta dovrei tagliarle sotto e ripiantarle?
Ogni due tre settimane massimo mi tocca potare completamente la vasca e ripiantarla, ci va una vita...
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di Rox » 15/10/2014, 14:47

Stifen ha scritto:mi succede con tutte le piante a stelo
Non con tutte...
Molte piante, come Ludwigia, Bacopa, Alternanthera... e tante altre, dal nodo potato formano una biforcazione che produce un maggiore sviluppo laterale.
E' una tencica usata comunemente nell'aquascaping.

Tra le tue dovrebbe farlo l'Hygrophila polysperma, ma la varietà "Rosanervig" la conosco poco perché è una cultivar.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1510
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di Stifen » 15/10/2014, 15:03

Ok, lo sviluppo laterale, ma ad un certo punto dovrò potare solo gli apici; e da li vengono fuori quegli spuncioni proprio brutti...
Rox ha scritto:Tra le tue dovrebbe farlo l'Hygrophila polysperma
Che significa che le altre devo potarle sempre alla base per evitare quell'effetto antiestetico che dicevi prima...

Questo è giusto per sapere visto che tagliare le punte quando arrivano in superficie è più comodo e se poi non è bello, va beh...
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
cristianoroma
Ex-moderatore
Messaggi: 1103
Iscritto il: 11/09/14, 15:22

Re: Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di cristianoroma » 15/10/2014, 15:06

correggetemi se sbaglio, la polysperma ce l ho avuta sin dal mio primo allestimento anni fa, e per la potatura ho sempre saputo bisognasse tagliare SOLO le foglie a partire dal gambo..

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1510
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di Stifen » 15/10/2014, 15:08

Però quando arriva sopra bisogna accorciarla... o non ho capito cosa intendi...
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
marco80pg
star3
Messaggi: 152
Iscritto il: 13/03/14, 14:17

Re: Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di marco80pg » 16/10/2014, 8:25

Ciao,

io ho lo stesso problema di Stifen con la Rotala rotundifolia e la Limnophila, la pianta potata diventa molto brutta e infestata dalle alghe, mentre la parte ripiantata cresce bene e florida.

Da adesso in poi buttero' via la parte sotto e ripianto la parte potata. Pero', mi chiedevo, cosi' facendo se volessi aumentare il numero di steli in vasca l'unica soluzione e' comprarne altri oppure c'e' qualche trucchetto che mi sfugge??

Grazie! :-h

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1510
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di Stifen » 16/10/2014, 9:35

marco80pg ha scritto:potata diventa molto brutta e infestata dalle alghe,
Diciamo che a me diventa "brutta" esteticamente perchè rimangono dei tronchetti monchi e degli spuncioni, ma di alghe nemmeno l'ombra per fortuna ( e qui parte lo sgrat sgrat!!!).

Solitamente le foglie basse cadono o perchè arriva poca luce oppure se hai poco potassio, prima di cadere ti si bucherellano tutte partendo dalle vecchie.

Per aumentare il numero degli steli devi fare n modo che si riproducano e non diventino brutte; se non ti fanno "butti" laterali è un'altro sintomo della carenza di potassio ;)
Questi utenti hanno ringraziato Stifen per il messaggio:
marco80pg (16/10/2014, 13:01)
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
marco80pg
star3
Messaggi: 152
Iscritto il: 13/03/14, 14:17

Re: Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di marco80pg » 16/10/2014, 13:01

Ho capito, le alghe purtroppo deve essere un problema a parte... ~x(

Per il potassio ci avevo pensato, ho iniziato ad integrarlo da un po' e le foglie basse infatti vanno molto meglio.

Per il momento ho fatto un bel reset, ho tolto tutti gli steli brutti lasciando quelli sani. Allora attendero' la nascita di getti laterali per ripopolare l'acquario.

Grazie!

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1510
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di Stifen » 16/10/2014, 15:32

Stifen ha scritto:Ok, lo sviluppo laterale, ma ad un certo punto dovrò potare solo gli apici; e da li vengono fuori quegli spuncioni proprio brutti...
Mi quoto così ripartiamo da qui... non esiste alternativa se non potare tutta la pianta in basso?
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Potare piante a stelo a crescita veloce

Messaggio di Rox » 16/10/2014, 16:55

Stifen ha scritto:non esiste alternativa se non potare tutta la pianta in basso?
Con altre specie sì, ma con Limnophila e Rotala rotundifolia risulta più difficile.
Prova a nutrirle dal fondo, dovresti avere maggiori probabilità di ramificazioni laterali.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti