Problemi con Egeria densa

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Nijk, Marta

Rispondi
Avatar utente
Forcellone
star3
Messaggi: 1710
Iscritto il: 10/10/14, 13:18

Problemi con Egeria densa

Messaggio di Forcellone » 26/11/2014, 8:32

Ho inserito delle piantine di Egeria densa da un pochino di tempo, ma ho notato che alcune si sono "marcite" verso la base ed altre a circa la metà si sono divise in due + o -, le ho rinfilate nel terriccio e stanno li.

Ieri è toccato anche alla pianta più grande che cresceva bene. Questa per adesso l'ho lasciata a galleggiare.

Il terriccio è solo quarzo.

Non so il perché e cosa fare?
La calma salva l'acquario, anzi... quello che c'è dentro. Mani in tasca e zero panico :-bd

Avatar utente
Specy
Ex-moderatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: 20/10/13, 12:34

Re: Problemi con Egeria densa

Messaggio di Specy » 26/11/2014, 8:51

Stai assistendo al cosiddetto fenomeno della marscescenza dal basso, il quale generalmente uccide l'Egeria se non si interviene prontamente. Devi tagliare e buttar via la parte di stelo marscita, o sofferente, lasciando quella parte ancora in buona salute e ripiantarla. Il motivo non è ancora stato individuato e esistono varie teorie non ancora dimostrate.
Hai letto l'articolo sull'egeria densa ? vi troverai maggiori informazioni.
Inviato dal mio ZenFone 2 64gb :-h Giuseppe

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17261
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Problemi con Egeria densa

Messaggio di cuttlebone » 26/11/2014, 9:00

L'Egeria, se decidi di tenerla sul fondo, non ti conviene piantarla perché avrai sempre (diciamo spesso, perché a me è riuscito un paio di volte) problemi di marcescenza.
Per ovviare a questo inconveniente, puoi usare dei cannolicchi nei quali inserire gli steli per poi farli affondare.
Il peso del cannolicchio manterrà gli steli sul fondo.
I vantaggi sono due:
1. Gli steli stanno sul fondo senza marcire;
2. Per potare, sfili gli steli dal fondo del cannolicchio, tagli e riaffondi.
;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Forcellone
star3
Messaggi: 1710
Iscritto il: 10/10/14, 13:18

Re: Problemi con Egeria densa

Messaggio di Forcellone » 26/11/2014, 9:42

Ok. rileggo l'articolo con molta calma, l'avevo letto quando l'ho presa.

Oggi metto mani alla vasca e le metto fuori dal terriccio e vediamo.

Pensavo eventualmente, non avendo i cannolicchi, le posso legare con delicatezza con un filo da pesca a delle pietre, come le anubias e microsorum?
La calma salva l'acquario, anzi... quello che c'è dentro. Mani in tasca e zero panico :-bd

Avatar utente
Giammax
Ex-moderatore
Messaggi: 480
Iscritto il: 04/11/14, 10:19

Re: R: Problemi con Egeria densa

Messaggio di Giammax » 26/11/2014, 11:06

Non ti conviene metterti a legare perché se comincia a crescere come dovrebbe, significa che almeno una volta a settimana ti tocca rifare il lavoro per potarla.

Scusate per gli errori ma scrivo da lavoro e con tapatalk

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17261
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Problemi con Egeria densa

Messaggio di cuttlebone » 26/11/2014, 11:11

Ribadisco: cannolicchi ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Forcellone
star3
Messaggi: 1710
Iscritto il: 10/10/14, 13:18

Re: Problemi con Egeria densa

Messaggio di Forcellone » 26/11/2014, 11:46

Ok perfetto.
La calma salva l'acquario, anzi... quello che c'è dentro. Mani in tasca e zero panico :-bd

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10165
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Problemi con Egeria densa

Messaggio di lucazio00 » 26/11/2014, 12:22

Anche perché il fondo non influenza la sua crescita, in quanto prende tutto dall'acqua, come i Ceratophyllum!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Forcellone
star3
Messaggi: 1710
Iscritto il: 10/10/14, 13:18

Re: Problemi con Egeria densa

Messaggio di Forcellone » 26/11/2014, 13:15

Tutto chiaro ora "spero" che non si rovinino più.
Mi preoccupavo del pesce che se le poteva mangiare... invece non le fila proprio. :-bd

Per motivi di estetica le posiziono dietro e le lascio partire dal basso, visto che non serve infilarle nel terreno oggi le sfilo tutte, è anche più pratico per fare della "manutenzione".
Quelle più piccoline magari gireranno in superfice finche non si allungano un pochino, avranno anche più luce e CO2 per il momento.

Viste le sue caratteristiche di divoratrice di certi elementi :D , penso non sia consigliato averne molte in vasca?
La calma salva l'acquario, anzi... quello che c'è dentro. Mani in tasca e zero panico :-bd

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Problemi con Egeria densa

Messaggio di Rox » 26/11/2014, 13:46

cuttlebone ha scritto:non ti conviene piantarla perché avrai [...] problemi di marcescenza.
Non è una legge matematica, Cuttlebone...
Io l'ho avuta per tre anni, sempre piantata sul fondo; è marcita solo una volta, solo due steli e solo con un caldo estivo terribile.

Tra l'altro, anche se la tieni giù con il cannolicchio, o la lasci addirittura galleggiante, va comunque ad ancorarsi sul fondo.
E' nella sua natura, non è un Ceratophyllum.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti