Stranezze Ceratophyllum

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Nijk, Marta

Rispondi
Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di Jack of all trades » 06/11/2014, 16:13

Ciao a tutti!
Allora questo è il Cerato che ho comprato in negozio, è partito dopo pochi giorni, l'aspetto è quello solito di quello che avevo prima: stelo e foglie sottili e qualche carotenoide giallo o rossiccio
WP_20141106_13_50_45_Pro.jpg
Questo invece l'avevo preso in fiera, stelo e foglie molto spesse presumo perché cresciuto in acque dure. Non è questo il punto però, dopo sì e no 10 giorni di inattività ha prodotto nuovi getti rossi e adesso anche un po' bronzei. Qualcuno sa dirmi il motivo?
(Col telefono tendono al bianco, ma i colori sono in realtà quelli che vi ho detto)
WP_20141106_13_52_30_Pro.jpg
WP_20141106_16_07_07_Pro.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
enkuz
Ex-moderatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: 20/10/13, 13:42

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di enkuz » 06/11/2014, 16:24

a parte il fatto che sono bellissimi entrambi mi spieghi come fai ad interrarlo?
Lo stelo non marcisce dopo qualche tempo?

Io non riesco proprio a farlo stare giù...

Complimenti! il rossiccio di entrambe le piante è favoloso !!!

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17459
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di cuttlebone » 06/11/2014, 16:38

Jack, mi hai anticipato ;) Ho anch'io un Cerato che si è evoluto stranamente, piuttosto simile alla tua ultima foto. Stasera posto un paio di foto per confronto.
Per tenerlo sul fondo io uso i soliti cannolicchi, così la potatura è più agevole ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di Jack of all trades » 06/11/2014, 16:46

Quello "strano" è cresciuto così, l'altro se diventa rosso lo fa un po' solo sulle cime, per questo mi sembra anomalo

Per interrarli li infilo ben sotto al manado con le pinzette, considera anche che il fondo è di 8 cm.
In alternativa oltre ai soliti cannolicchi puoi tagliare dei segmenti di tubo (tipo quello per i filtri esterni), con quelli è più facile farcelo passare rispetto ai cannolicchi. Col Cerato che avevo prima facevo così, poi mi sono impigrito :))
Dopo qualche settimana la parte sepolta marcisce ovviamente, quindi o intervieni ogni tanto quando lo poti tagliando la parte bassa marcescente oppure dopo un po' di tempo si stacca al più e lo si ripianta.
cuttlebone ha scritto:Jack, mi hai anticipato ;) Ho anch'io un Cerato che si è evoluto stranamente, piuttosto simile alla tua ultima foto. Stasera posto un paio di foto per confronto.
Per tenerlo sul fondo io uso i soliti cannolicchi, così la potatura è più agevole ;)
:-bd

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17459
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di cuttlebone » 06/11/2014, 18:41

Ecco un paio di scatti del mio:
ImmagineImmagine
È piuttosto cambiato da quando l'ho introdotto.
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di Jack of all trades » 07/11/2014, 1:21

Stupendo! :)
Quel rosso penso sia dovuto alla vicinanza alla superficie, quindi alla luce intensa. Oppure ti sta crescendo così anche nei germogli più bassi?
Il fatto è che per il mio mi pare strano si tratti di solo di una questione di luce, altrimenti anche l'altro dovrebbe essere più o meno così. Per di più lo fa con tutti i nuovi germogli, indipendentemente dalla vicinanza alla superficie (che comunque è ben lontano dal raggiungerla come si vede nella foto)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di Rox » 07/11/2014, 2:04

Jack of all trades ha scritto:Per di più lo fa con tutti i nuovi germogli, indipendentemente dalla vicinanza alla superficie
Quel povero Ceratophyllum non ci capisce più niente.

E' cresciuto in un acqua completamente diversa dalla tua, e ancora non si è adattato.
I nuovi getti li sta facendo con le riserve che aveva accumulato prima; devi dargli un po' di tempo, perché cominci a crescere con quello che offre il tuo acquario.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17459
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di cuttlebone » 07/11/2014, 9:07

Jack of all trades ha scritto:Oppure ti sta crescendo così anche nei germogli più bassi?
Anche quelli bassi tendono leggermente a rossiccio anche se ovviamente meno dei più esposti.
La stranezza (forse) è nella tonalità del verde, più chiaro ma brillante, e nelle dimensioni, sensibilmente più piccole e fini del cerato "classico".
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di tosodj » 07/11/2014, 10:12

C'È un modo x riprodurlo? Dove devo tagliare? Grazie ciao

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di Jack of all trades » 07/11/2014, 10:28

Rox ha scritto:
Jack of all trades ha scritto:Per di più lo fa con tutti i nuovi germogli, indipendentemente dalla vicinanza alla superficie
Quel povero Ceratophyllum non ci capisce più niente.

E' cresciuto in un acqua completamente diversa dalla tua, e ancora non si è adattato.
I nuovi getti li sta facendo con le riserve che aveva accumulato prima; devi dargli un po' di tempo, perché cominci a crescere con quello che offre il tuo acquario.
Ok! Allora attendo ancora qualche settimana e vediamo come va, non mi aveva mai fatto questo scherzetto :D
cuttlebone ha scritto:
Jack of all trades ha scritto:Oppure ti sta crescendo così anche nei germogli più bassi?
Anche quelli bassi tendono leggermente a rossiccio anche se ovviamente meno dei più esposti.
La stranezza (forse) è nella tonalità del verde, più chiaro ma brillante, e nelle dimensioni, sensibilmente più piccole e fini del cerato "classico".
Penso che appunto il Cerato "classico" di cui parli -foglie e "tronco" spessi, foglie verde scuro- sia quello che cresce in acque dure, pH alcalino etc. Al contrario in acque più tenere e pH acido diventa più sottile e chiaro. Il tuo mi pare una via di mezzo tra i miei due come spessore :)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ilmancu e 2 ospiti