Conservazione pHmetro

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Avatar utente
nikoleo1234
star3
Messaggi: 1753
Iscritto il: 14/01/16, 19:20

Conservazione pHmetro

Messaggio di nikoleo1234 » 25/02/2016, 19:48

Ciao a tutti mi è arrivato un pH meter, come faccio a conservarlo?

Avatar utente
naftone1
Ex-moderatore
Messaggi: 5739
Iscritto il: 15/07/15, 10:01

Re: Conservazione pH Meter

Messaggio di naftone1 » 25/02/2016, 20:01

lo metti nel cassetto...
ahahahah scherzi a parte e` molto semplice... la testa dello strumento con il sensore non deve restare totalmente asciutta (alcuni mettono un pezzo di spugna dentro al coperchio e bagnano quest'ultima in modo da conservare lo strumento bagnato piu a lungo), lava il sensore con acqua distillata dopo l'uso (non indispensabile ma consigliabile), controlla la taratura con una certa frequenza (io personalmente controllo una volta al mese)... per il resto basta non farlo cascare dentro la vasca ;)
Mio padre era una persona di poche parole... un giorno mi disse: "figliolo"

Avatar utente
nikoleo1234
star3
Messaggi: 1753
Iscritto il: 14/01/16, 19:20

Re: Conservazione pH Meter

Messaggio di nikoleo1234 » 25/02/2016, 20:13

naftone1 ha scritto:lo metti nel cassetto...
ahahahah scherzi a parte e` molto semplice... la testa dello strumento con il sensore non deve restare totalmente asciutta (alcuni mettono un pezzo di spugna dentro al coperchio e bagnano quest'ultima in modo da conservare lo strumento bagnato piu a lungo), lava il sensore con acqua distillata dopo l'uso (non indispensabile ma consigliabile), controlla la taratura con una certa frequenza (io personalmente controllo una volta al mese)... per il resto basta non farlo cascare dentro la vasca ;)
Perché è arrivato ieri, lo ho tarato, lo ho usato, lavato in acqua distillata e rimesso il tappo lasciandolo seccare. Oggi era asciutto e la misurazione era diversa da ieri di uno 0.1 o poco più. E' una cosa trascurabile? Basta farlo seccare una volta oppure deve succedere più volte per stararsi? Ora gli ho messo un po di cotone bagnato in acqua di osmosi dentro al capo per tenerlo umido.

Avatar utente
naftone1
Ex-moderatore
Messaggi: 5739
Iscritto il: 15/07/15, 10:01

Re: Conservazione pH Meter

Messaggio di naftone1 » 25/02/2016, 20:14

vai tranquillo... diventa un problema se resta secco a lungo... ;)
Mio padre era una persona di poche parole... un giorno mi disse: "figliolo"

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3614
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Conservazione pH Meter

Messaggio di ersergio » 25/02/2016, 20:14

naftone1 ha scritto:bagnano quest'ultima in modo da conservare lo strumento bagnato piu a lungo
Mi permetto di aggiungere a quanto detto dal nostro naftone, che il batuffolo d'ovatta deve essere imbevuto con un po' d'acqua demineralizzata con su due gocce o d'aceto o di nitrato di potassio...se lasci la sonda con solo demineralizzata, con il tempo si potrebbero avere degli scambi salini tra la soluzione nota all'interno della sonda e l'acqua demineralizzata stessa .
In realtà esistono delle soluzioni a pH 3 , apposite per il mantenimento della sonda, ma noi con il giochetto dell'aceto o del KNO3, riusciamo comunque a mantenere l'elettrodo abbastanza bene... ;)
Questi utenti hanno ringraziato ersergio per il messaggio:
naftone1 (25/02/2016, 20:27)
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
nikoleo1234
star3
Messaggi: 1753
Iscritto il: 14/01/16, 19:20

Re: Conservazione pH Meter

Messaggio di nikoleo1234 » 25/02/2016, 20:33

ersergio ha scritto:
naftone1 ha scritto:bagnano quest'ultima in modo da conservare lo strumento bagnato piu a lungo
Mi permetto di aggiungere a quanto detto dal nostro naftone, che il batuffolo d'ovatta deve essere imbevuto con un po' d'acqua demineralizzata con su due gocce o d'aceto o di nitrato di potassio...se lasci la sonda con solo demineralizzata, con il tempo si potrebbero avere degli scambi salini tra la soluzione nota all'interno della sonda e l'acqua demineralizzata stessa .
In realtà esistono delle soluzioni a pH 3 , apposite per il mantenimento della sonda, ma noi con il giochetto dell'aceto o del KNO3, riusciamo comunque a mantenere l'elettrodo abbastanza bene... ;)
Perfetto vado subito a mettere due gocce di nitrato di potassio!

Ma il cotone è d cambiare tutte le volte? o solo quando si secca?

Avatar utente
naftone1
Ex-moderatore
Messaggi: 5739
Iscritto il: 15/07/15, 10:01

Re: Conservazione pH Meter

Messaggio di naftone1 » 25/02/2016, 20:34

nikoleo1234 ha scritto:Ma il cotone è d cambiare tutte le volte? o solo quando si secca?
perche mai? quando si secca lo ri bagni....
Mio padre era una persona di poche parole... un giorno mi disse: "figliolo"

Avatar utente
Fabio Effe
star3
Messaggi: 988
Iscritto il: 01/10/15, 23:12

Re: Conservazione pH Meter

Messaggio di Fabio Effe » 25/02/2016, 23:09

Il metodo di conservazione vale anche per il misuratore di conducibilità o non è necessario?
Immagine

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3614
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Conservazione pH Meter

Messaggio di ersergio » 25/02/2016, 23:16

Fabio Effe ha scritto:Il metodo di conservazione vale anche per il misuratore di conducibilità o non è necessario?
Immagine

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk
No per il conduttivimetro non è affatto necessario tenere la sonda come per il pHmetro, con lui dopo la misurazione , basta una legera sciacquatina in un pò di demineralizzata ( io la metto dentro un bicchierino di plastica ) e poi una scrollata per togliere l'eccesso di acqua (come si fa per scalare un termometro) e via, pronto per una nuova misura...;)
Questi utenti hanno ringraziato ersergio per il messaggio:
Fabio Effe (25/02/2016, 23:23)
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Conservazione pH Meter

Messaggio di alessio0504 » 26/02/2016, 2:52

Scusate mi inserisco.
Io questa cosa l'ho scoperta solo adesso. #-o
Il mio pHmetro mi sa che sta sbarellando, anche se è piuttosto nuovo. Mi sta fisso su 7,7/7,8. Dico che non mi torna perchè ho aumentato di molto la CO2 ultimamente ma non s'è mosso. E soprattutto le striscette (che per altri valori sono attendibili e in linea coi test a reagente) mi danno una differenza di oltre 0,5 dal pHmetro!
Ho provato a pulirlo con l'aceto, visto che tanto ormai sbarella non avevo nulla da perdere. Ma niente. Sempre 7,7.
Ora devo trovare un negoziante che abbia le soluzione per tararlo di nuovo. Qual è il modo giusto per pulirlo e resettare tutto prima di fare una nuova taratura? In futuro mi accoderò all'uso di aceto! :-bd
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Fabryfabry80, maxrome84 e 9 ospiti