Dubbio impianto CO2

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: aleph0, luigidrumz

Avatar utente
fabrizio88
star3
Messaggi: 89
Iscritto il: 25/10/16, 16:15

Dubbio impianto CO2

Messaggio di fabrizio88 » 26/01/2017, 15:20

Possiedo da qualche mese un impianto CO2 in una vasca da 30 litri così composto :

- bombola da 2 kg ricaricabile
- riduttore di pressione ruwal
- diffusore della aquili

Il diffusore non è un granché però mi ha sempre portato con poche bolle (circa 10 e anche meno bolle al minuto) al pH desiderato. L'inconveniente principale è dovuto al fatto che l' aggancio dove si inserisce il tubo è un po grosso. Ho messo quindi una curva a L di plastica, da un lato, foro maggiore, agganciato al diffusore, dall'altro, foro più piccolo, agganciato al tubo. Per alcuni problemi in vasca ho dovuto montarlo e smontarlo più volte ed ogni volta è stato necessario forzarlo un pochino per agganciarlo bene al diffusore fin quanto si è fatta una piccola crepa sul connettore di plastica. Ho deciso quindi di incollarlo direttamente con attack. Ha funzionato correttamente fino a ieri. Quando sono tornato perdeva parte della CO2 in acqua senza passare dal diffusore. Ho trovato il pH a 5.5 da 6.8 che era.

Il diffusore in qualche modo limita la pressione? Perché sennò non mi spiego come sia possibile che se regolato ad un certo numero di bolle non passando dal diffusore comunque si riesce a sciogliere maggiore CO2 in acqua con conseguente abbassamento del pH. Penso che senza diffusore la bombola eroga di più. Ma è normale questo comportamento o potrebbe esserci un problema sullimpianto?

Un altra cosa che ho notato è che nel regolare il numero di bolle con la valvola a spillo (quella per il fine per intenderci) non riesco a ottenere variazioni se non un aperta o chiusa quindi mi tocca regolare con quella più grande sempre posta nel riduttore. Magari sono io che non la so usare bene :-??

Visto che il diffusore non mi piace e crea problemi voglio comprare il bazooka 50mm, un contabolle e mentre ci sono una valvola per il fine da montare avvitata al contabolle. In questo modo avrei due valvole in serie; quella del ruwal la terrei aperta, non so se si può togliere, mentre con quella nuova farei la regolazione. Secondo voi è fattibile?

Se siete arrivati a leggere fin qua avete veramente tanta pazienza! :D

Avatar utente
Alessandro1386
star3
Messaggi: 576
Iscritto il: 22/01/17, 18:34

Re: Dubbio impianto CO2

Messaggio di Alessandro1386 » 26/01/2017, 15:44

Ciao potresti ovviare cambiando diffusore oramai ne fanno di tutte le salse,soprattutto li fanno con attacco laterale,la L di plastica alla lunga tenderà sempre a cedere ad esempio ricordo nel kit standard della ruwal c era un diffusore in plastica monocomponente con questa L e sistematicamente dopo un 6 mesi si rompeva sempre,per il settaggio della CO2 è molto strano se hai l impianto che penso io dovresti avere la vite macrometrica centrale e la micrometrica laterale con quella dovresti 'dare precisione'. Per caso l hai forzata fino a fine corsa fino ad emettere un sibilo metallico?

Avatar utente
Alessandro1386
star3
Messaggi: 576
Iscritto il: 22/01/17, 18:34

Re: Dubbio impianto CO2

Messaggio di Alessandro1386 » 26/01/2017, 15:52

Dimenticavo il diffusore attraverso la porosa/membrana micronizza la CO2 regolandone l uscita in maniera continua e costante...

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Dubbio impianto CO2

Messaggio di Diego » 26/01/2017, 16:19

Il diffusore a setto poroso necessita di una certa pressione per funzionare, dunque se togli il diffusore la CO2 esce più abbondante.
Prova a soffiarci dentro (magari ad uno nuovo) e vedrai che non esce nulla.

Quanto alla regolazione dell'erogazione, sono giunto alla conclusione che nella maggior parte dei casi la regolazione fine è un disastro. Di solito cerco di regolare con la grossolana e fine. Tanto non è una bolla in più al minuto o in meno a fare la differenza. Ovviamente bisogna guardare la regolazione dopo la stabilizzazione: gli impianti ci mettono anche un giorno a raggiungere la stabilità. Quindi sarebbe opportuno regolare, magari stando bassi, e controllare il giorno dopo
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
Alessandro1386
star3
Messaggi: 576
Iscritto il: 22/01/17, 18:34

Re: Dubbio impianto CO2

Messaggio di Alessandro1386 » 26/01/2017, 17:59

Per esperienza personale con il kit della ruwal la regolazione 'fine ' è abbastanza facile e precisa certo che ci va moltissima finezza nel ruotare la vite..

Avatar utente
fabrizio88
star3
Messaggi: 89
Iscritto il: 25/10/16, 16:15

Re: Dubbio impianto CO2

Messaggio di fabrizio88 » 26/01/2017, 22:03

Alessandro1386 ha scritto: Per caso l hai forzata fino a fine corsa fino ad emettere un sibilo metallico?
Dici nell'agganciare la valvola micrometrica? Perche quella li era già montata nel riduttore se non ricordo male.

Diego ha scritto:Il diffusore a setto poroso necessita di una certa pressione per funzionare, dunque se togli il diffusore la CO2 esce più abbondante.
Prova a soffiarci dentro (magari ad uno nuovo) e vedrai che non esce nulla.
Esatto come pensavo :-bd
Diego ha scritto:Quanto alla regolazione dell'erogazione, sono giunto alla conclusione che nella maggior parte dei casi la regolazione fine è un disastro. Di solito cerco di regolare con la grossolana e fine. Tanto non è una bolla in più al minuto o in meno a fare la differenza. Ovviamente bisogna guardare la regolazione dopo la stabilizzazione: gli impianti ci mettono anche un giorno a raggiungere la stabilità. Quindi sarebbe opportuno regolare, magari stando bassi, e controllare il giorno dopo
E' praticamente quello che ho fatto. Ho aperto la valvola piccola e regolato con quella grossa.
Alessandro1386 ha scritto:Per esperienza personale con il kit della ruwal la regolazione 'fine ' è abbastanza facile e precisa certo che ci va moltissima finezza nel ruotare la vite..
Magari per il fine devo aspettare un po di tempo che l'impianto è stabile non so.


Dalle vostre risposte mi sembra di capire che non c'è un problema all'impianto (a parte il diffusore)

Vorrei comprare questo contabolle
http://www.co2supermarket.co.uk/CO<sub>2</sub>-bub ... e-p27.html
co2contabolle.JPG
Mi sembra di capire che da un lato attacco il tubo che va al diffusore e dall'altro posso avvitarlo direttamente a questa valvola
http://www.co2supermarket.co.uk/CO<sub>2</sub>-nee ... e-p93.html.
valv1.JPG
A sua volta questa valvola la posso attaccare con un tubo al riduttore.

Se si può smontare la valvola originale potrei prendere questa
http://www.co2supermarket.co.uk/CO<sub>2</sub>-nee ... d-p94.html
valv2.JPG
cosi potrei avvitare riduttore valvola e contabolle.

Secondo voi qual è la migliore soluzione? :-?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di fabrizio88 il 27/01/2017, 0:24, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
antoninocun
star3
Messaggi: 433
Iscritto il: 28/01/16, 2:31

Re: Dubbio impianto CO2

Messaggio di antoninocun » 26/01/2017, 22:45

Secondo me devi cambiare diffusore, io in un 170 litri netti erogo 10 bolle al minuto, il mio pH di partenza era 7,6 con questo diffusore lo porto 6,4. Questo che uso io si chiama ista come forma e V in poche parole fa da conta bolle, valvola di non ritorno e diffusore.
Tutto in un solo oggetto costa sui 12 euro su acquariumline, lo possiedo da settembre ancora non lo pulito anche se la porosa e tutta verde micronizza alla grande.

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Dubbio impianto CO2

Messaggio di Diego » 26/01/2017, 23:08

fabrizio88 ha scritto:Secondo voi qual è la migliore soluzione? :-?
Puoi tenere quello che hai e cercare di ottimizzare, come prima soluzione
Poi possiamo passare a fare le compere, se necessario

Comunque quando hai un attimo metti degli screenshot, oltre ai link, poiché se quei link cambiano la discussione diviene incomprensibile
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
Alessandro1386
star3
Messaggi: 576
Iscritto il: 22/01/17, 18:34

Re: Dubbio impianto CO2

Messaggio di Alessandro1386 » 26/01/2017, 23:35

Per intenderci hai questo?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fabrizio88
star3
Messaggi: 89
Iscritto il: 25/10/16, 16:15

Re: Dubbio impianto CO2

Messaggio di fabrizio88 » 27/01/2017, 0:17

Diego ha scritto:
fabrizio88 ha scritto:Secondo voi qual è la migliore soluzione? :-?
Puoi tenere quello che hai e cercare di ottimizzare, come prima soluzione
Poi possiamo passare a fare le compere, se necessario
Quello che ho non mi piace perchè ha lattacco sotto. Preferisco qualcosa che esce direttamente con il tubo da sopra e sia stabile. Del bazooka se ne parla abbastanza bene e mi sembra che il tubo venga messo attraverso la ghiera quindi quello son convinto di prenderlo e di conseguenza anche il conta bolle. In vasca vorrei qualcosa di semplice e robusto. (Per il problema avuto mi sono morte tutte le galaxy comprate da due giorni X( ) .Quello su cui ho dei dubbi è che configurazione usare :D
Alessandro1386 ha scritto:Per intenderci hai questo?
Il mio dovrebbe essere questo:
ruwal.JPG
anche se mi sto accorgendo ora che da me la valvola micrometrica è di metallo, sembra il cappuccio di una gomma della bici, però non penso cambi nulla. Comunque ed a occhio mi sembra uguale a quello che hai postato tu.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: jlpzeta e 5 ospiti