Grandi acquari-esperienze dai 300 litri in su

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Avatar utente
GiovAcquaPazza
star3
Messaggi: 5211
Iscritto il: 17/03/16, 12:23

Grandi acquari-esperienze dai 300 litri in su

Messaggio di GiovAcquaPazza » 26/06/2016, 23:36

Salve a tutti, apro questo topic per apprendere le vostre esperienze in grandi vasche , dai 300 litri in su, con piante .
In particolare :
1) sistema di filtraggio ;
2) diffusione co 2.

Grazie
Quando sei fermamente convinto di poter sopperire alla scarsa conoscenza raddoppiando lo sforzo, non c'è limite ai casini che puoi combinare.

#TeamFosfatiAlti

Avatar utente
MatteoR
Ex-moderatore
Messaggi: 2814
Iscritto il: 29/05/16, 10:18
Contatta:

Re: Grandi acquari

Messaggio di MatteoR » 26/06/2016, 23:43

GiovAcquaPazza ha scritto:1) sistema di filtraggio ;
Non è diverso da piccoli acquari, solo che i filtri sono molto più grandi. Talvolta si usa una sump, ma non la CO2 diventa un problema.
GiovAcquaPazza ha scritto:2) diffusione co 2.
Grossi impianti, o più di uno :)
“Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!”
Konrad Lorenz

Avatar utente
Franz77
star3
Messaggi: 385
Iscritto il: 28/12/15, 4:16

Re: Grandi acquari

Messaggio di Franz77 » 27/06/2016, 1:00

Io ho un 400 lt. e l'ho gestito normalmente, unica cosa ho 2 filtri... :-bd
Il mio canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCVFzbz5O_dZsFXTbuAPvaXQ

Avatar utente
naftone1
Ex-moderatore
Messaggi: 5739
Iscritto il: 15/07/15, 10:01

Re: Grandi acquari

Messaggio di naftone1 » 27/06/2016, 1:08

Seguo anche se non ho esperienze da fornire ;)
Mio padre era una persona di poche parole... un giorno mi disse: "figliolo"

Avatar utente
GiovAcquaPazza
star3
Messaggi: 5211
Iscritto il: 17/03/16, 12:23

Re: Grandi acquari

Messaggio di GiovAcquaPazza » 27/06/2016, 7:20

Franz77 ha scritto:Io ho un 400 lt. e l'ho gestito normalmente, unica cosa ho 2 filtri... :-bd
Ciao e grazie,
che filtri usi ?
Che tipo di allestimento/valori hai ?
Eroghi CO2?
Quando sei fermamente convinto di poter sopperire alla scarsa conoscenza raddoppiando lo sforzo, non c'è limite ai casini che puoi combinare.

#TeamFosfatiAlti

Avatar utente
GiovAcquaPazza
star3
Messaggi: 5211
Iscritto il: 17/03/16, 12:23

Re: Grandi acquari

Messaggio di GiovAcquaPazza » 27/06/2016, 7:27

MatteoR ha scritto:
Non è diverso da piccoli acquari, solo che i filtri sono molto più grandi. Talvolta si usa una sump, ma non la CO2 diventa un problema

Grossi impianti, o più di uno :)
Sei sicuro dei filtri ? Io guardando in giro le vasche da 1000 litri e più hanno solo la sump , anche perché oltre certe dimensioni come filtro c'è solo il fluval a " bidone " oppure devi usarne uno per laghetto. Inoltre sulle vasche lunghe oltre 120 cm vedo spesso delle pompe di movimento . A dirtela sinceramente , penso che siano due mondi diversi le vaschette alla Walstad e un 1000 litri .
Quando sei fermamente convinto di poter sopperire alla scarsa conoscenza raddoppiando lo sforzo, non c'è limite ai casini che puoi combinare.

#TeamFosfatiAlti

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Grandi acquari

Messaggio di FedericoF » 27/06/2016, 9:07

Beh il discorso qui è vasto e complicato, partirò con degli esempi, visti anche qui.
In litraggi elevati gli allestimenti frequenti son Malawy, Tanganika. Qui hai carico organico elevato, piante che non cresceranno mai se non una o due specie, ma spesso si fa la scarpata rocciosa e si rinuncia a tutte le specie. Ergo, non ti serve CO2, ti abbasserebbe anche il pH che è tuo scopo tenerlo alto.
La sump in questo caso è un'ottima soluzione e ti permette di ossigenare l'acqua. Più spesso però ho visto la gente che magari preferiva 2 filtri esterni sottodimensionati (la somma dei due era sovradimensionata) piuttosto della sump, ma credo che l'unico motivo credo sia il costo di una sump.
Stessa cosa se si allestisce per piranha. In questi allestimenti non si scappa, sifonatura del fondo dopo aver nutrito i pesci.
Cambi d'acqua regolari, non avendo piante è l'unica soluzione.

In un acquario piantumato parlare di filtro diventa rindondante, perché sai che andrà in concorrenza alle piante. è necessario un filtro per carichi organici notevoli, nel caso la massa vegetale non sia adeguata per motivi X.
Filtro esterno o interno c'è già una discussione lunga, diciamo che in genere si prende sottodimensionato, bisogna anche considerare che la vasca è grande, vicino al filtro ci sarà parecchia corrente, quindi bisogna studiare un modo per far scorrere l'acqua smuovendo pochissimo la superficie.
In litraggi elevati conviene sempre avere 2 punti di erogazione CO2, ma se siamo sotto i 500 litri secondo me uno è sufficiente, io ne ho uno solo, con 10 bolle al minuto scendo da 7.6 a 6.6, se aumento a 20 arrivo a 6.3, quindi l'aumento non è proprio lineare, significa che il mio diffusore, quando aumentano le bolle perde in efficienza, quindi secondo me averne 2 aiuta.
Sump? Con le piante e erogazione CO2 eviterei. Lo scopo della sump è anche ossigenare l'acqua, se si hanno piante di solito si vuole che siano esse ad ossigenarla. Basta pensare alla sola "cascatella" iniziale della sump quanta CO2 disperde.
Inutile misurare pH in vasca e pH in sump, i due valori saranno identici, perché l'acqua della sump tornerà in vasca, alzando il pH in vasca, quindi la differenza sarà zero.
Se si ha già una sump in casa secondo me si può sfruttare, visto che un filtro esterno potrebbe essere un costo. Sapendo già in partenza che si dovranno erogare molte più bolle in quanto c'è molta dispersione. Mi pare che qualcuno qui nel forum aveva una cascatella all'uscita del filtro, la differenza di bolle con la cascatella e senza era notevole.

Queste son le mie idee. Ad essere sincero, più aumentano i litri e più il filtro è inutile. Mi spiego meglio, se si ha un 1000 litri e lo si vuole piantumare bene (piango già per la bolletta delle luci), il filtro secondo me è inutile, in un acquario maturo i batteri stanno dappertutto, il filtro viene ad essere il punto dove quasi ce ne sono meno. poi immaginiamo che area di base deve avere un 1000 litri, la massa vegetale che ci sta assicura una filtrazione più che adeguata, secondo me anche senza CO2.
Oppure un litraggio del genere con sole galleggianti, in modo da risparmiare in illuminazione, qua penso sia immediato capire che il filtro è superfluo.
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 5327
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Re: Grandi acquari

Messaggio di Nijk » 27/06/2016, 9:39

GiovAcquaPazza ha scritto:Salve a tutti, apro questo topic per apprendere le vostre esperienze in grandi vasche , dai 300 litri in su, con piante .
In particolare :
1) sistema di filtraggio ;
2) diffusione co 2.

Grazie
Difficile che troverai qualcuno che ci ha fatto un'olandese in quei litraggi.
I filtri ci sono, ne puoi mettere uno o due, interni o esterni, ma ci sono, la CO2 un sistema per riuscire ad erogarla si trova, ma le luci?
300 litri è ancora una misura abbastanza "umana", se poi però cominci a parlare di 1000 litri le cose cambiano di molto.

Detto questo poi si potrebbe iniziare un dibattito sull'uso del filtro, ma se mi parli di Walstad in 1000 litri allora poi mi devi fare il fondo come dice lei, mi devi utilizzare le piante che utilizza lei ecc ... e, se scegli bene, il diffusore di CO2 non è necessario ne in 100 litri e ne in 1000 litri, dipende sempre e solo da cosa vuoi ottenere.
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
naftone1
Ex-moderatore
Messaggi: 5739
Iscritto il: 15/07/15, 10:01

Re: Grandi acquari

Messaggio di naftone1 » 27/06/2016, 9:57

non ho trovato info sul litraggio esatto di questa vasca ma direi che e` bella grande... a destra vedo quello che credo essere la mandata di un pratiko esterno, e a sinistra ce n'e` un altra quindi ipotizzo 2 pratiko 400

Immagine

se poi stiamo parlando di una vasca di questo tipo

Immagine

il discorso cambia, ma qui siamo piu a livelli da acquario di Genova che una cosa casalinga...
Mio padre era una persona di poche parole... un giorno mi disse: "figliolo"

Avatar utente
GiovAcquaPazza
star3
Messaggi: 5211
Iscritto il: 17/03/16, 12:23

Re: Grandi acquari

Messaggio di GiovAcquaPazza » 27/06/2016, 11:12

FedericoF ha scritto:In litraggi elevati conviene sempre avere 2 punti di erogazione CO2, ma se siamo sotto i 500 litri secondo me uno è sufficiente, io ne ho uno solo, con 10 bolle al minuto scendo da 7.6 a 6.6, se aumento a 20 arrivo a 6.3, quindi l'aumento non è proprio lineare, significa che il mio diffusore, quando aumentano le bolle perde in efficienza, quindi secondo me averne 2 aiuta.
apperò !
se non ricordo male hai un bel vascone, che diffusore usi per la CO2 ?
FedericoF ha scritto:Inutile misurare pH in vasca e pH in sump, i due valori saranno identici, perché l'acqua della sump tornerà in vasca, alzando il pH in vasca, quindi la differenza sarà zero.
no, perchè nel caso cui ti riferisci l'erogazione della CO2 avviene in linea con un venturi sulla mandata, quindi in vasca ce ne dovrebbe essere di più che nel pozzo di pescaggio della sump (se la sump disperde in caduta e se il diffusore è efficace).
Nijk ha scritto:Difficile che troverai qualcuno che ci ha fatto un'olandese in quei litraggi.
in Italia in effetti pochi, più che altro li vedo sui forum USA ma sai, li l'elettricità è come la benzina, costa nulla.
Nijk ha scritto:se mi parli di Walstad in 1000 litri allora poi mi devi fare il fondo come dice lei, mi devi utilizzare le piante che utilizza lei ecc ... e, se scegli bene, il diffusore di CO2 non è necessario ne in 100 litri e ne in 1000 litri, dipende sempre e solo da cosa vuoi ottenere.
forse un ibrido Walstad/sump potrebbe essere la soluzione
naftone1 ha scritto:questa vasca ma direi che e` bella grande... a destra vedo quello che credo essere la mandata di un pratiko esterno, e a sinistra ce n'e` un altra quindi ipotizzo 2 pratiko 400
direi che le dimensioni sono ragguardevoli ! L'opzione doppio filtro la trovo di frequente sulle grandi vasche, a volte "sdoppiano" la parte biologica da quella meccanica , ottimizzando le rispettive prestazioni , senza dubbio una soluzione da tenere in grande considerazione.
Quando sei fermamente convinto di poter sopperire alla scarsa conoscenza raddoppiando lo sforzo, non c'è limite ai casini che puoi combinare.

#TeamFosfatiAlti

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cirodurzo81, Google [Bot] e 6 ospiti